Italiagate: il governo Conte accusato di essere responsabile della frode elettorale contro Trump

This post is also available in English

di Cesare Sacchetti

A quanto pare, non è solo la Svizzera ad aver avuto un ruolo cruciale nell’operazione di hackeraggio internazionale contro le elezioni americane.

Nell’ultimo contributo pubblicato precedentemente su questo blog, l’autore e ricercatore svizzero e americano Neal Sutz ha spiegato il ruolo decisivo della Svizzera nella frode elettorale perpetrata contro Donald Trump.

La Svizzera infatti ha acquistato il codice sorgente di Scytl, il programma legato a sua volta a Dominion Voting System, la società canadese che ha legami con la famiglia Soros e i Clinton, accusata di aver spostato centinaia di migliaia di voti da Trump a Biden.

La Svizzera è stata fondamentale nella frode perché era perfettamente informata dei difetti strutturali di Scytl, ma non ha avvisato in alcun modo l’amministrazione Trump del grave malfunzionamento di questo software.

Ad ogni modo, c’è un Paese che potrebbe essere persino ancora più coinvolto e considerato come diretto responsabile dell’hackeraggio nelle elezioni americane, e quel Paese sarebbe proprio l’Italia.



A questo proposito, c’è una interessante e clamorosa ricostruzione fornita da Bradley Johnson, un ex agente della CIA e già a capo di una delle stazioni dell’agenzia di intelligence americana.

Bradley Johnson spiega come sarebbe avvenuto l’attacco hacker

Secondo Johnson, l’Italia è direttamente coinvolta nell’operazione di manipolazione di voti nelle elezioni americane.

L’ex agente della CIA conferma che la storia dell’operazione speciale condotta dalle forze speciali dell’esercito americano per recuperare i server di Dominion usati per l’hackeraggio, e custoditi in una stazione della CIA a Francoforte, è parzialmente vera.

Altre fonti avevano confermato la piena veridicità dei fatti, tra i quali il generale in pensione Thomas McInerney.

Secondo questa versione dei fatti, un gruppo d’assalto delle forze speciali dell’esercito USA avrebbe dato vita ad un vero e proprio blitz nel tentativo, apparentemente riuscito, di recuperare quei server che custodiscono la prova inconfutabile dell’hackeraggio.

Il generale McInerney ha confermato anche che in seguito a questo blitz ci sarebbe stato un durissimo scontro a fuoco tra i soldati americani e i paramilitari della CIA rientrati appositamente dall’Afghanistan per difendere la stazione di Francoforte.




Johnson offre un’altra prospettiva, se possibile ancora più clamorosa. L’ex agente CIA non smentisce l’operazione delle forze speciali ma sostiene che i dati hackerati da Francoforte sarebbero stati trasmessi a Roma, precisamente all’ambasciata americana di via Veneto.

Secondo Johnson, sui server di Francoforte sarebbero rimaste solo parziali tracce dell’attacco informatico, ma la vera centrale protagonista dell’operazione sarebbe stata Roma.

Nel giorno delle elezioni americane è infatti accaduto qualcosa che non ha mai avuto precedenti nella storia delle elezioni americane.

Improvvisamente nel cuore della notte americana del 3 novembre, quando in Italia erano già le 8/9 di mattina, il conteggio negli Stati chiave è stato interrotto simultaneamente.

L’operazione di broglio era già ampiamente in corso, ma gli hacker d’un tratto si sono resi conto di un elemento imprevisto.

“Trump stava prendendo un numero di voti record” spiega Johnson, e lo spostamento di voti da Trump a Biden fatto fino a quel momento non era sufficiente per assegnare la vittoria definitiva al candidato democratico.

L’ambasciata americana a via Veneto avrebbe coordinato l’hackeraggio

A quel punto, è entrata in scena Roma che ha ricevuto i dati mandati da Francoforte, ma che avrebbe dovuto elaborare “dei nuovi algoritmi” per far pendere nettamente la bilancia dalla parte di Biden.

A via Veneto dunque sarebbe partita l’operazione per ricalibrare l’attacco informatico già in corso a Francoforte, e se questa eventualità fosse confermata, la missione diplomatica degli Stati Uniti in Italia sarebbe stata coinvolta in un tentativo di rovesciamento del suo stesso presidente.

E’ uno scenario che vede poteri eversivi interni allo Stato, il famigerato deep state, il cosiddetto “stato profondo” di Washington costituito da lobby militari e finanziarie, direttamente impegnati in un vero e proprio colpo di Stato contro il legittimo comandante in capo.

Attualmente, l’ambasciatore americano in Italia è Lewis Eisenberg, già al servizio di Goldman Sachs e finanziatore della prima campagna di Trump nel 2016, ma allo stesso tempo vicino alle lobby neocon sioniste che probabilmente sono tra le più feroci nemiche del presidente per il suo piano di disimpegno militare dal Medio Oriente.

All’ambasciata, secondo Bradley Johnson, durante la notte elettorale del 3 novembre era presente un uomo al servizio del dipartimento di Stato americano.

L’ex agente segreto americano nel video dove spiega cosa è accaduto mostra una foto di quest’uomo ripresa all’aeroporto di Fiumicino presumibilmente dalle autorità italiane, apparentemente impegnate in un’attività di sorveglianza del funzionario del dipartimento di Stato americano.

Quest’uomo sarebbe stato direttamente impegnato nel coordinamento dell’hackeraggio ai danni delle elezioni americane.

Il ruolo dell’Italia e di Leonardo nell’attacco informatico

A questo punto, la rivelazione che Johnson fa è ancora più clamorosa di quanto già fino ad ora detto.

Ad aver avuto un ruolo decisivo nell’hackeraggio sarebbe stata l’azienda Leonardo, leader in Italia nel settore aerospaziale e della difesa militare.

Secondo l’analista di intelligence, una volta che sono stati creati dei nuovi algoritmi per spostare ancora più voti da Trump a Biden, gli hacker “avrebbero mandato i nuovi numeri ad un satellite militare gestito da Leonardo”.

Successivamente il satellite avrebbe trasmesso i nuovi dati manipolati dall’Italia agli Stati Uniti.

Se questa versione fosse confermata, potrebbe esserci stato un diretto coinvolgimento del governo italiano nella frode elettorale negli USA.

Leonardo infatti è partecipata al 30% dal ministero dell’Economia che è il primo azionista della società.

L’attuale amministratore delegato di Leonardo è Alessandro Profumo, nominato nel 2017 dal governo Gentiloni, che avrebbe avuto una parte fondamentale nel caso dello Spygate, e confermato da Conte nel 2020.

Profumo è stato anche recentemente condannato a 6 anni di reclusione per aggiotaggio e false comunicazioni.

Il governo Conte dunque avrebbe avuto un ruolo chiave nell’attacco informatico mettendo a disposizione l’apparato tecnologico di Leonardo per poter realizzare quello che si può definire a tutti gli effetti come un attacco diretto alla sovranità degli Stati Uniti.

E’ importante ricordare che il governo Conte è stato uno dei primi dei vari esecutivi internazionali ad affrettarsi a riconoscere la presunta vittoria di Joe Biden alle elezioni americane, quando ancora non c’era – e non c’è tuttora secondo la Costituzione americana – l’ufficialità della sua vittoria.

L’Italia in diretta violazione dell’ordine esecutivo di Trump contro le ingerenze straniere

Tutto questo renderebbe l’Italia in aperta violazione dell’ordine esecutivo firmato da Trump nel settembre 2018 per contrastare le ingerenze straniere nelle elezioni americane.

Il presidente infatti non era affatto impreparato all’eventualità che potenze estere in collaborazione con poteri interni allo stesso governo americano avessero cercato di sovvertire il risultato delle urne.

L’ordine esecutivo in questione prevede chiaramente che entro 45 giorni dalla data delle elezioni, il 3 novembre, venga consegnato al presidente un rapporto dettagliato sulle interferenze straniere e non nel processo elettorale americano.

Ad oggi, la comunità dell’intelligence USA ha dato vita ad un sabotaggio non consegnando a Trump il rapporto intero nella data prevista del 18 dicembre.

Ad ogni modo, sembra che il direttore dell’intelligence nazionale, Ratcliffe, possa aver già consegnato a Trump parti del rapporto e che il presidente abbia già offerto a Sidney Powell, avvocato impegnata attivamente nei ricorsi contro i brogli elettorali, la poltrona di procuratore speciale sulla frode elettorale.

Il procuratore speciale avrebbe una serie di rilevanti poteri tali da consentirgli di sequestrare tutti i server che hanno conteggiato i voti, su tutti quelli incriminati di Dominion, e rinviare a giudizio i responsabili della frode, oltre che requisire le proprietà delle società direttamente impegnate nei brogli.

L’ordine esecutivo è stato quindi espressamente pensato per sanzionare tutti gli attori esterni ed interni autori di eventuali ingerenze nelle elezioni USA, e l’Italia sarebbe in flagrante violazione di questo provvedimento per aver attentato alla sovranità degli Stati Uniti.

Se questa versione dovesse essere confermata, potrebbe aprirsi una crisi diplomatica senza precedenti nei rapporti tra Italia e Stati Uniti, perché l’esecutivo Conte avrebbe chiaramente ingerito negli affari nazionali americani.

Il deep state italiano responsabile del primo e del secondo sabotaggio contro Trump

Il deep state italiano sarebbe comunque l’intera chiave di volta non solo per individuare i responsabili della frode elettorale ai danni di Trump, ma lo è anche per comprendere il primo tentativo di sabotaggio internazionale attuato contro il presidente americano, ovvero il famigerato spygate.

Lo spygate è lo spionaggio illegale realizzato contro la campagna Trump nel 2016 ed è un’operazione che ha visto coinvolta direttamente l’Italia, dal momento che i servizi segreti italiani avrebbero giocato un ruolo decisivo, sotto le amministrazioni Renzi e Gentiloni, per cercare di associare falsamente l’allora candidato repubblicano al Cremlino.

C’è dunque un filo rosso che lega il primo tentativo di golpe contro Trump e il secondo, e questo filo rosso è rappresentato dall’Italia e dall’apparato di poteri eversivi presenti all’interno dello Stato strettamente collegati e diretti a loro volta alle lobby internazionali del mondialismo.

In Italia, sullo spygate è calata una coltre di silenzio perché apparentemente nemmeno la cosiddetta opposizione ha interesse a fare luce su questa vicenda.

Il presidente del Copasir, l’organismo di controllo dei servizi segreti italiani, Raffaele Volpi, senatore della Lega, disse alla fine dell’anno passato che l’intrigo dello spygate era una vicenda per riempire le pagine dei giornali, mentre l’amministrazione Trump non ha avuto remore a definirlo legittimamente come un golpe contro il presidente americano.

A quanto pare, non c’è interesse nemmeno dalle parti della Lega a fare luce sugli scandali del deep state italiano, probabilmente anche alla luce della vicinanza dell’asse Renzi – Salvini, apparentemente tra i più attivi nel favorire l’avvento di un governo Draghi, l’uomo dell’eurocrazia e delle élite mondialiste che avrebbe il compito di portare avanti il Grande Reset e dare così il colpo di grazia all’Italia.

Il deep state italiano è una palude che vede direttamente coinvolti i più alti vertici dello Stato e sia la maggioranza che l’opposizione sembrano essere legati inestricabilmente legati ad esso.

Questo apparato eversivo presente nelle istituzioni italiane è stato usato in maniera particolare dal mondialismo in quello che può essere definito come un vero e proprio colpo di Stato permanente ai danni di Donald Trump.

I media italiani non hanno alcun interesse a denunciare questi poteri, dal momento che i primi dipendono strettamente dai secondi.

C’è dunque un inquietante capitolo che si aggiunge alla storia del golpe internazionale contro Trump.

Questo capitolo sembra rivelare che le strade della frode elettorale nelle elezioni americane portano tutte a Roma.

Questo blog si sostiene con il contributo dei suoi lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

 

100 pensieri riguardo “Italiagate: il governo Conte accusato di essere responsabile della frode elettorale contro Trump

  • 29 Dicembre 2020 in 11:06
    Permalink

    Sicuramente! La situazione anti Trump in italia è appoggiata dai Dem e dal Papa. Quindi…
    Come al solito ottimo articolo e molto chiaro

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 18:19
      Permalink

      Non faccio fatica a crederlo. Spero che Trump riesca a dimostrare tutto e ad eliminare definitivamente tutti questi criminali e mi fermo qui…

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 19:23
        Permalink

        Io spero che riescano a scoprire le trame dei Dem in Italia. E spero che Trump si incazzi talmente da far affondare questo Governo corrotto al 199%.

        Rispondi
        • 30 Dicembre 2020 in 3:07
          Permalink

          Sono sicura che il Presidente Trump verrà rieletto, come sono sicura che i TRADITORI di Conte, Renzi ecc ecc verranno arrestati. Spero che, come ho letto in rete criptata, la tasck force metta la raccolta firme online a favore di Trump anche dall’Italiano, voterò immediatamente.
          Q…one love ❤🇺🇸❤🇺🇸

          Rispondi
          • 3 Gennaio 2021 in 0:01
            Permalink

            Ho letto solo ora //// Articolo fatto stupendamente !!!! Bisogna far esplodere il web con questo articolo devo andare tutti a casa ( galera ) dobbiamo distruggere questi maledetti dittatori

        • 30 Dicembre 2020 in 7:19
          Permalink

          Non vedo l’ora che venga tutto a galla.

          Rispondi
          • 31 Dicembre 2020 in 0:33
            Permalink

            Lo sapevo sono la mamma di filippo da gennaio che non fanno la pubblicità della Coca-Cola c’era un problema con l’America non so se l’epidemia o i voti a fare inizio questa guerra perché per me i capi del mondo sono in guerra vi prego non ci finite di uccidere noi buoni italiani come me che ho sempre lavorato da piccola cosa c’entro con voi

        • 6 Gennaio 2021 in 17:33
          Permalink

          Spero che venga fuori la verità .se è vero che tutte le strade portano a Roma ,trump una volta rieletto deve far si che questo governicchio vada via a calci in culo

          Rispondi
          • 7 Gennaio 2021 in 8:44
            Permalink

            Ci sono le prove!!!!! Tramp deve intervenire!!!! Renzi deve esere arrestatto!!!! La NATO deve intervenire!!!

      • 30 Dicembre 2020 in 12:18
        Permalink

        Gia’ dallo scandalo su Hacking team avvenuto anni fa si era capito che la tecnologia italiana era regina del torbido .
        Gia’ allora vendeva le sue tecnologie anche con software armati e di spionaggio a tutto il mondo , espandendosi .
        Il groviglio di falsificazioni e corruzione che c’ e’ in Italia rispecchia la disposizione
        di troppi verso il sistema da vergogna .

        Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 8:34
      Permalink

      Il problema vero è’ Renzi
      Salvini a oggi non vorrebbe Draghi e aveva bisogno della vittoria di Trump E’ Giorgetti che media diversamente capendo che i DEM hanno vinto

      Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 13:26
        Permalink

        Salvini si è già espresso a favore di Draghi. Poi rilascia interviste dove prima dice una cosa e poi ne dice un’altra. Fa parte del giochino dell’elastico per continuare a prendere in giro i suoi elettori. Anche il dualismo con Giorgetti è inesistente. Uno è il referente dei poteri forti, e l’altro serve per catturare i voti dei sovranisti. È un trucco ormai vecchio che funziona sempre meno..

        Rispondi
        • 31 Dicembre 2020 in 20:13
          Permalink

          C’è sempre una cosa da sottolieare in tutti gli eventi politici italiani. Dal 1943 vige il potere della TRINITA’ di cui è garante ANCHE l’attuale presidente di questa Repubblica apparente. La Trinità è espressa da Mafia, Watikan e USA. In particolare e fin dai primi governi De Gasperi è la DC che esprime i governi mentre i ministri degli Interni, da Scelba in poi, rispondono alla Mafia. Agli USA basta il controllo della Sicilia per vigilare sul Mediterraneo. E’ singolare il fatto che NESSUNO scrive o abbia percepito che l’attuale Primo Ministro d’Italia non è stato eletto ma appare nei MEDIA con altissima frequenza. E legge cose preparate a Villa Nazareth da dove proviene e della quale conosciamo la Matrice ideologico-politica. Giorgio Vitali

          Rispondi
          • 14 Gennaio 2021 in 16:25
            Permalink

            Giorgio Vitali concordo. Vorrei tuttavia domandarle come mai lei si esprime usando il termine “Primo Ministro” che NON esiste entro l’ordinamento della nostra Repubblica, ed è esso stesso una forma di tradimento e sudditanza.

        • 3 Gennaio 2021 in 23:38
          Permalink

          Ottimo articolo che spiega, tra le altre cose, l’apparente impotenza degli pseudo partiti di opposizione delle nazioni occidentali.

          Rispondi
      • 1 Gennaio 2021 in 2:59
        Permalink

        TRUMP FARA’ PAGARE CARO IL ‘TRADIMENTO’ AI RESPONSABILI…
        NON VEDO L’ORA CHE SMASCHERI TUTTO IL MARCIUME …

        Rispondi
    • 6 Gennaio 2021 in 17:50
      Permalink

      Oh,non ho nessun dubbio che sia mischiato il bel Vaticano che con la religione non c’entra nulla ormai da tempo ,e che l’unico legame che ha con questa è solo di usarla come copertura…. Poi cosa dire dei politici ,non c’è stato uno che non abbia espresso il suo disdegno verso Trump, inclusa la bella opposizione, perché avvolte tacere e non reagire è uguale a essere complice

      Rispondi
      • 6 Gennaio 2021 in 17:55
        Permalink

        Assolutamente vero !!!! Anzi io che di amici nel parlamento all’opposizione ne ho … ho visto il silenzio più disgustoso 🤮 che hanno fatto quando gli ho esposto i fatti che erano emersi e che sarebbe stato opportuno fare leva e vincere …..” il silenzio dei codardi “ …… questo sono i politici attuali

        Rispondi
    • 6 Gennaio 2021 in 22:46
      Permalink

      Un tentativo di colpo di stato è in atto negli Stati Uniti d’America. Era ora che questa flaccida democrazia fosse abbattuta da un governo finalmente legittimo. Pare che il golpe sia finanziato da vari stati esteri compresa l’Italia. Non ho dubbi che il successo ci arriderà. Siate pronti a sedervi al tavolino dei vincitori. Sono sicuro che il presidente legittimo Trump saprà ricompensarci per il nostro appoggio. Vincere e vinceremo

      Rispondi
    • 12 Gennaio 2021 in 6:18
      Permalink

      Can someone translate this post to english for me?

      Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 18:44
      Permalink

      La verità viene sempre a galla ed il signore non assolve il mentitore!
      Credi in Gesù e lui ti difenderà ribaltando una Vittoria fraudolenta in una sconfitta senza precedenti !
      Tramp è l’emblema della verità, ha dimostrato fede, determinazione, coraggio.
      È il mardocheo di questi tempi e biden l’ammon che sbanderiava vittoria. . È finito impiccato su un palo che aveva preparato per far scomparire l’avversario. Ester: 1 _ 7
      Oggi finirà in carcere e con lui tutti coloro che lo hanno aiutato!
      Ogni governo viene da Dio e tramp è il presidente designato!
      Dio ti benedica. Tramp e continui a guidarti.
      Ti auguro, felicemente, una serena e buona presidenza. Amen! . ..

      Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 11:58
    Permalink

    Prof. Sacchetti,

    bellissimo articolo, come nel suo stile.
    Domanda: secondo Lei, ammesso che vengano formalizzate delle accuse al governo italiano, gli inquirenti incaricati saranno le forze dell’ordine e la magistratura italiana (in questo caso c’è da attendersi che si perdano in lungaggini e insabbino tutto) oppure gli USA potranno avocare a sé l’inchiesta e condurla direttamente in autonomia sul territorio italiano?

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 12:10
      Permalink

      Dubito che la magistratura italiana apra un’inchiesta sui servizi italiani, dal momento che la magistratura fa parte del sistema. Più probabile che sia la controparte americana a muoversi.

      Rispondi
      • 7 Gennaio 2021 in 8:48
        Permalink

        certo!!!! subito un attacco di droni con missili sul CSM e poi vedi che i nostri magistrati come si muovono!!!! Professor Sacchetti medaglia d’oro!

        Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 14:55
      Permalink

      Prof. Sacchetti,
      penso sia superfluo affermare che il suo articolo e’ illuminante, come del resto lo sono stati tutti gli altri, ma questo rende molto chiara la situazione che si sta sviluppando, dove spero Trump possa portarlo a termine assicurando certa gente se non alle patrie galere almeno quelle di Guantanamo.
      A tal proposito sono a chiederle se secondo lei sono coinvolte le nostre forze di polizia più vicine al governo e se si, in quale misura. Grazie e complimenti ancora.

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 16:20
        Permalink

        La ringrazio molto Carlo. Mi sembra più un’operazione che coinvolgerebbe i servizi piuttosto che le forze di polizia ordinarie.

        Rispondi
        • 29 Dicembre 2020 in 16:23
          Permalink

          Ma i servizi sono per la maggior parte affidati ad ufficiali oltre che dai civili non fosse altro per una sorta di organizzazione militare …. grazie ancora

          Rispondi
          • 29 Dicembre 2020 in 17:36
            Permalink

            Sí, però mi sembrava di capire che lei intendesse dire un coinvolgimento delle forze di polizia in toto, piuttosto che singoli agenti o ufficiali delle forze dell’ordine presenti nei servizi.

          • 29 Dicembre 2020 in 23:19
            Permalink

            Forse mi ero espresso male e me ne scuso, vero e’ che la base delle forze di polizia sarebbe inaffidabile (per fortuna dico io e lo
            dico con cognizione di causa) perché se così non fosse la cosa sarebbe veramente grave.
            Grazie professore per le sue risposte !

          • 29 Dicembre 2020 in 18:44
            Permalink

            Complimenti per l’articolo molto illuminante, anche se ne ero in parte al corrente essendo i miei due figli vittime dello Spygate Italiano. Lei pensa che Trump abbia ancora il tempo di denunciare e perseguire i colpevoli? Io ci spero tanto.

          • 29 Dicembre 2020 in 18:54
            Permalink

            Buonasera Marisa e grazie per i suoi complimenti. Se Trump resta alla Casa Bianca, credo proprio di sì. Guardi come si è affrettato Renzi a volare negli USA per cercare rassicurazioni da Biden. Evidentemente sa benissimo che con Trump e con l’attuale procuratore generale lo spygate esploderà finalmente, e i danni saranno molti pesanti per l’establishment piddino e renziano.

      • 29 Dicembre 2020 in 19:14
        Permalink

        METTERE AGLI ARRESTI TUTTI QUANTI HANNO PARTECIPATO A QUESTO CRIMINE, CHE IL PRESIDENTE TRUMP SIA RIELETTO IMMEDIATAMENTE, E CHE SIA LUI A GIUSTIZIARE CHI HA CERCATO E PARTECIPATO AD UN AZIONE VERGOGNOSA

        Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 17:24
      Permalink

      … non dimentichiamo che l’italia a Cassibile nel ‘43 ha firmato la “resa incondizionata “…. che ha valore ancora adesso . Reagan , fu magnanimo con Craxi ,quando ci fu il caso di Sigonella , ma Craxi era un VERO politico , gli attuali , tra GonDe , GiCCino & la BoDensza di VuoGo ,…. e Gentiloni e la Bonino che si son riempiti le tasche con i soldi di Soros…..( ci sono foto e filmati !)… uno è meglio ke smetta di fare il piccolo briezniev , e torni a volturara appula… di cooooorsaaaa !!… ci ha già rovinati abbastanza !

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 23:37
        Permalink

        Sono entusiasta per le notizie che ci ha comunicate Trump secondo me è il David contro Golia e sono certo della sua ferma intenzione di fare piazza pulita di tutta questa marmaglia di delinquenti mafiosi che vogliono distruggere L’UMANITÀ

        Rispondi
    • 1 Gennaio 2021 in 20:33
      Permalink

      Mi risulta che gli USA, grazie a dei trattati di cui non ricordo il nome, possa intervenire direttamente negli affari italiani quando l’Italia, sotto il controllo USA da dopo la II G.M., non rispetta certe regole di non ingerenza. L’arrivo di soldati americani in Italia quest’inverno passato era probabilmente finalizzato a un future ed eventuali necessità di intervento diretto. In un elenco di Q, fra i nomi degli “indesiderati” e colpevoli, ci sono quelli di Conte e Di Maio, già dal 2018.

      Rispondi
    • 7 Gennaio 2021 in 16:56
      Permalink

      Dovrebbero essere camorra,ndrangheta e Sacra corona unita.

      Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 13:09
    Permalink

    Cesare se fosse vero quello che stai scrivendo è la prova del nove che Mitt Dolcino è un sito di disinformazione a favore del mainstream visto che sono tifosi sfegatati di Conte dicendo che è uomo di Trump?

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 13:32
      Permalink

      Ciao Marco, a prescindere da quanto scritto oggi, era già evidente prima che la teoria di Conte uomo di Trump è una balla colossale.

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 15:35
        Permalink

        Guarda caso, le difficoltà del cicisbeo pugliese sono iniziate proprio dal 5 Novembre, quando Biden è risultato essere il vincitore.

        Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 17:18
      Permalink

      Non mi sembra che il sito di Mitt Dolcino sia di disinformazione. Ci trovo molte informazioni interessanti su quello che sta succedendo negli Stati Uniti. All’inizio Conte aveva ricevuto la “benedizione” di Trump, poi ha evidentemente cambiato bandiera, e per chissà quale motivo Mitt Dolcino non vuole riconoscerlo.

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 23:31
        Permalink

        I criminali dovranno essere tutti puniti duramente. Qui si parla di crimini contro l’umanità oltre che di alto tradimento!!}

        Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 14:10
    Permalink

    L’attuale amministratore delegato di Leonardo è Alessandro Profumo (quello che sempre Gentiloni ha messo Profumo in Finmeccanica per smantellarla)

    Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 1:39
      Permalink

      Il governo italiano è corrotto fino all osso .sono tutti coinvolti sia destra e di sinistra l ho sempre pensato e detto ma venivo e vengo attaccata dandomi della pazza ..se Trump non vince saremo tutti rovinati .perché daranno il via al nuovo ordine mondiale ecco il motivo dei vaccini affrettati e tutto il resto.. gli italiani saremo tutti finiti morti col il vaccino mortifero .ci eliminerann0 quasi tutti sti bastardi maledetti. Spero solo in Dio che Trump venga eletto x eliminare tutto il marciume del mondo

      Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 14:24
    Permalink

    Io spero che TRUMP non molli…costi quel che costi…ci liberi da questo governo di venduti, traditori del popolo, e che ce ne liberi lui, visto che non siamo capaci di farlo da soli…..lo prego con tutto il cuore, e come me tantissima altra gente…….LUI È L’UNICO CHE CI PUÒ SALVARE….

    Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 15:30
    Permalink

    In questi giorni in Italia si sta parlando di Controllo dei Servizi Segreti come mai se n’è parlato. CONTE si sta battendo per mantenerne il Controllo. 24 DPCM mai registrati nella nostra REPUBBLICA DEMOCRATICA ITALIANA. Io ho sempre avuto grande Rispetto per la mia Patria, tuttavia altrettanto per gli Alleati Americani che ci hanno aiutato ad uscire dal periodo Fascista e dalle pesantissime conseguenze della Seconda Guerra Mondiale. Mi auguro che venga fatta chiarezza fino in fondo, nel Rispetto di due Grandi Paesi, che meritano di uscirne indenni e con una Rinnovata e Solida Amicizia.

    Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 1:13
      Permalink

      Tutti i DPCM sono illegittimi. Si tratta di reato perpetrati da Conte e dai suoi. Poi non parliamo dell’opposizione tutta complice. La politica italiana è FINITA.

      Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 10:53
        Permalink

        condivido in toto…
        anche se cade questo governo di traditori ..il prossimo ahimè sarà ancora più spietato..Se sarà Draghi verrà appoggiato anche dalla Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia….finti oppositori o perlomeno incapaci e opportunisti.. sinceramente non vedo vie di uscita

        Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 13:45
        Permalink

        Al di là delle preferenze politiche e dei periodi storici ricordo solo tre forse quattro statisti degni: Moro, Berlinguer, Almirante e Craxi…grande rispetto reciproco, mai un insulto o volgarità …quelli di oggi non sono commentabili !

        Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 16:07
    Permalink

    Vi è oggi una forza politica non legata e o dipendente dal deepstate? Noi completamente abbandonati , circuiti ,plagiati ,sottomessi,torturati mentalmente e psicologicamente indeboliti da forze che operano contro di noi ,vessati e spaventati da una possibile futura inquisizione. Dove è la ns libertà di pensiero parole e opere che la ns carta costituzionale sbandiera? È tutto , da sempre, una presa in giro.

    Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 16:20
    Permalink

    Ma non sono stati riscontrati a mano tutti i voti per posta e diretti negli stati decisivi? E come può influire un logaritmo arrivato dall’Italiano via satellite?

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 17:42
      Permalink

      Se intende dire il riconteggio, ci sono migliaia di voti illegali che andavano scartati e sono stati conteggiati ugualmente. Le macchine di Dominion, ad ogni modo, hanno spostato anche i voti che aveva preso Trump trasferendoli a Biden. È in quelle macchine che c’è la prova della frode. Secondo Johnson, un satellite di Leonardo avrebbe trasferito quei voti manipolati negli USA.

      Rispondi
      • 29 Dicembre 2020 in 23:57
        Permalink

        E no,manipolato dall’ambasciata USA in Roma,e rispediti in USA manipolato a favore di Biden…precisiamo bene.

        Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 16:39
    Permalink

    Buon pomeriggio Dott. Sacchetti.

    “Il deep state italiano è una palude che vede direttamente coinvolti i più alti vertici dello Stato e sia la maggioranza che l’opposizione sembrano essere legati inestricabilmente legati ad esso.”
    MI PERMETTO FAR NOTARE che il “deep state” ha nome, cognome, indirizzo da fine anni ’80, tutto stampato PER BENINO per cui non temo smentite!!
    Il grosso GROSSISSIMO guaio sta nel fatto che, tranne gli “addetti ai lavori” ed a persone di indubbia Cultura a me Maestre, non interessa una cippa alla massa il documentarsi!! Riferito alla casalinga di Voghera?
    NO, i più refrattari sono proprio chi si è cinto di uno o più allori!!!
    Chiedo venia per in tono alquanto esacerbato che impatta con la mia indole conciliante ma…a volte, come si evince, ne vengo vergognosamente meno.
    Come sempre VERITAS FILIA TEMPORIS.
    Buona Salute a chi ha fatto dell’onestà intellettuale la propria bandiera, Daniele.

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 21:24
      Permalink

      Documentarsi costa fatica la massa sceglie la cosa più semplice si affida ai canali tradizionali.
      Ed è propio come dice lei questo è un grossissimo guaio.
      La verità è la fuori perché non riusciamo tutti a coglierla?

      Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 12:21
        Permalink

        Buongiorno Alessandro,
        anzitutto mi scuso pubblicamente per i vistosi errori grammaticali e non solo!
        La fretta e lo stato d’animo…mal predisposto di certo non sono propedeutici.
        Come giustamente Lei osserva: “la verità è la fuori…” però richiede elasticità mentale, spesso e volentieri il coraggio di rimettersi in giuoco, ahimè!!
        Come Lei può ben notare NON interagiamo neanche tra di noi (già segnalato più volte)
        e questo la dice assai lunga…
        Cambio registro: IL CAMBIAMENTO.
        Il cambiamento in positivo ci sarà eccome! è ormai sempre più vicino; però chi può aiutarci concretamente è sì desideroso farlo ma richiede la nostra collaborazione, scegliere DEFINITIVAMENTE tra bene e male, smetterla di essere svagati, farfalloni, bambinoni immaturi, ecc. come si evince NON mi escludo!!
        Il nostro comportamento infantile, con le dovute eccezioni, a mio modesto avviso non fa altro che dilatarne i tempi e demandare COME SEMPRE ad altri! Mario Monicelli docet!!
        Le auguro Buona Salute, l’augurio più gradito nel Piemonte che fu (SIC!).

        Rispondi
        • 30 Dicembre 2020 in 18:04
          Permalink

          Buonasera Daniele,
          giustissimo fatichiamo ad interagire forse bisognerebbe non avere paura di mostrarsi con tutti i nostri difetti.
          Rimandiamo perchè siamo distratti a volte sappiamo esattamente cosa dobbiamo fare, eppure..
          Scegliere ed agire ,il cambiamento va sostenuto da tutti noi.
          Le auguro una buona serata Daniele.

          Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 17:20
    Permalink

    Spero che trump sventi le elezioni truccate a favore di biden orchestrate dal deep state che ogni giorno è sempre senza vergogna, purtroppo sembra essere coinvolto il governo conte nelle frodi elettorali contro trump come spiega in questo articolo.
    La politica italiana è deludente, nel nuovo anno che verrà sarà più peggio del 2020 perchè ci saranno carestie , aumento dei contagi del covid 19 che diventerà covid 21, confinamenti più severe del 2020 che purtroppo i poteri forti creeranno il grande reset.
    Coloro che non accetterano il grande reset saranno deportati nei campi di concentramento ed emarginati finchè non accetteranno il vaccino obbligatorio.

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 20:36
      Permalink

      Più peggio nun se po’ senti’😵😵

      Rispondi
  • 29 Dicembre 2020 in 22:25
    Permalink

    Un grazie infinito al dott. Sacchetti dobbiamo essergli grati per la vita per la Sua opera di informazione, che ci tiene aggiornati su quello che succede con una descrizione di grande qualità. Grazie ancora a lui e a tutti quelli come lui che hanno dedicato la loro vita alla verità.

    Rispondi
    • 29 Dicembre 2020 in 23:06
      Permalink

      L’ opposizione in Italia è apparente. Meloni a parte. Infatti di lei si vocifera che sia finanziata dalla destra americana miliardaria vicina a Trump! Di Salvini si mormora invece che vada a cena con i Rothschild. D’altra parte, basta ascoltare i suoi discorsi per avere dubbi. Bergoglio è impelagato con i Rothschild fino al collo: ci eravamo arrivati tutti tranne probabilmente qualche ignorante poco istruito in fatto di dottrina e Tradizione. Senza offesa.
      Guardate MAURA GRANELLI (Nonna Maura) su Facebook: dice che gli Americani vogliano lanciare una scialuppa di salvataggio agli Italiani ovvero creare il partito “USA for ITALY”.
      Vedremo.
      Però…una domanda: PERCHÉ per noi ITALIANI intervengono SEMPRE gli AMERICANI e MAI I RUSSI????? Co sono ragioni storiche, economiche certo.
      Però è una domanda che mi attanaglia…🤪😦😧

      Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 8:28
        Permalink

        La Meloni è l’omologo femminile di Salvini. Non ci sono differenze sostanziali tra i due.

        Rispondi
          • 4 Gennaio 2021 in 15:27
            Permalink

            Cesare, GRAZIE GRAZIE GRAZIE E ANCORA GRAZIE!!!!!! Queste sono notizie che allietano la vita, stavolta forse é la volta buona che il tumore che avvinghia il pianeta con le sue metastasi (cabala, deep state, sétte, Bilderberg, nuovo ordine mondiale ecc) verrà estirpato definitivamente alleviando finalmente l’umanità; stanno arrivando delle conferme “da molto in Alto” di questo, e le cose sembrano stiano andando progressivamente ma inesorabilmente in quella direzione grazie principalmente a Trump, ancora GRAZIE Cesare!

  • 30 Dicembre 2020 in 1:07
    Permalink

    E ti pareva che la Leonardo-Finmeccanica non fosse coinvolta nella frode dei voti in USA. Sembra proprio che questa azienda di Stato gongoli ad essere fuorilegge. A cominciare dal troppo precariato fra i dipendenti delle aziende dell’indotto informatico (ormai lo sanno pure i sassi) fino alle condanne dei suoi presidenti. Ma come si fa ad essere così palesemente sporchi??!

    Rispondi
  • 30 Dicembre 2020 in 2:16
    Permalink

    “Benedizione” no!…. presa per i fondelli SI!!!! Si è visto subito che i due non avevano nulla in comune

    Rispondi
  • 30 Dicembre 2020 in 5:04
    Permalink

    Ritengo Trump l’unico politico coraggioso, dotato di quel coraggio che pochi uomini politici in rare occasioni hanno dimostrato di avere. Seguo questa vicenda dalla notte tra il 3 e 4 Novembre, effettivamente quella notte ho seguito gli esiti elettorali attraverso la TV nazionale e contemporaneamente sulla CNN tramite internet, ricordo un particolare che mi fece presagire che qualcosa non stava funzionando correttamente, quando; alle 05:00 esatte ora italiana, i tre stati della West coast (Washington, Oregon, California) comunicavano direttamente e contemporaneamente la vittoria di Joe Biden, quando altri Stati dell’entroterra statunitense non avevano ancora comunicato i dati parziali.
    Questo fu l’atto che mi fece sorgere i primi dubbi sulla correttezza degli spogli elettorali nei vari Stati, era ed è matematicamente impossibile da accettare, com’era possibile una cosa simile? venivano ufficializzati i risultati nello stesso preciso istante alle ore 20:00 est coast (ore 05:00 ora italiana).
    Ad oggi non sono riuscito ancora a dare una spiegazione logica come quei tre Stati abbiano fatto ad ottenere i risultati definitivi contemporaneamente e nello stesso momento della chiusura dei seggi, quando, in altri stati erano ancora in corso gli spogli (pur avendo chiuso i seggi con qualche ora di anticipo). L’evidenza dei brogli è stata lampante, ma nonostante tutto e con tutte le prove a suo favore…fino ad oggi Trump ha avuto un percorso tutto in salita, pertanto mi chiedo; c’è il tempo necessario per mettere in atto un azione che finalmente possa ribaltare l’esito e contemporaneamente dare a Trump la possibilità di puntare il dito contro i numerosissimi complici responsabili di questa colossale truffa ai danni di Trump del popolo americano e del mondo occidentale?
    Auguro al presidente Trump di farcela, in caso contrario, per lui per l’America e per tutto l’occidente sarà la fine.

    Rispondi
  • 30 Dicembre 2020 in 7:57
    Permalink

    Buongiorno dott. Sacchetti le vorrei porre una domanda, alla luce dei fatti che si stanno sempre più dipanando, quante reali possibilità ha il PRESIDENTE TRUMP di vedersi riconosciuta la frode elettorale e di conseguenza restare per un secondo mandato?
    Ed un grande Grazie per quello che fa.

    Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 8:30
      Permalink

      Buongiorno Sergio, grazie per la stima. Francamente non saprei dirle la stima precisa delle reali possibilità di Trump. Posso dirle però che Trump sembra estremamente sicuro che resterà alla Casa Bianca e che a gennaio si parla di scontro imminente.

      Rispondi
      • 4 Gennaio 2021 in 5:50
        Permalink

        Le probabilità aumentano ogni giorno di più.
        Ben 140 membri del Congresso ( di entrambe le Camere ) hanno già deciso di contestare per il 6 gennaio i risultati delle elezioni del 3 novembre e di istituire una commissione federale per indagare sulle frodi.
        Un numero che è probabilmente destinato ad aumentare.
        Inoltre sarà il Presidente del Senato e vice Presidente USA
        ( Mike Pence o in caso di sue dimissioni Mike Pompeo ) a decidere quali voti del Collegio Elettorale certificare e quali scartare.
        Premesso che almeno 7 Stati il 14 dicembre hanno nominato Elettori duellanti ( quelli scelti dai Governatori che hanno votato per Biden e quelli scelti dai Parlamenti che hanno votato per Trump ) gli scenari possono essere tre:
        1) Pence ( o Pompeo ) decide di accettare i voti degli Elettori di Trump dei 7 Stati contestati
        2) Pence ( o Pompeo ) decide di scartare sia i voti degli elettori di Trump che quelli di Biden dei 7 Stati contestati
        3) Pence ( o Pompeo ) decide di scartare i voti del Collegio Elettorale di tutti i 50 Stati e fare votare la Camera dei Rappresentanti ( con singolo voto per Stato )

        In tutti e 3 i casi Trump viene riconfermato Presidente.
        Biden può diventare Presidente solo se Pence ( o Pompeo ) decide di scartare i voti dei 7 Stati contestati in favore di Trump ma in tal caso Pence ( o Pompeo ) sarebbe politicamente finito ed in più violerebbe la Costituzione USA
        ( per cui solo i Parlamenti statali possono nominare i Grandi Elettori ).
        In più il 6 gennaio a Washington è prevista una enorme manifestazione di elettori di Trump di circa 1 milione di persone.
        Si prevedono fuochi d’artificio.

        Rispondi
  • 30 Dicembre 2020 in 14:07
    Permalink

    Il suo sforzo di dipanare la matassa è ammirerove, come la chiarezza con cui ci espone la sintesi; tuttavia credo che non ne valga la pena: 1, perchè trattandosi di guerra ibrida, Trump (o meglio il sovranismo) ha già perso, in quanto non ha mai vinto; più si estende a livello internazionale il “complotto”, minori saranno gli interssi a suo favore; 2, perchè l’Italia è diventata il letamaio del mondo, ossia il luogo ove gettare le accuse senza che portino ad alcuna conseguenza. Perciò, vista la celeberrima abitudine dei “nostri” a tradire il proprio Paese, che la trama sia reale o serva a poter gridare contro gli “inermi per statuto”, poco cambia. La saluto cordialmente.
    È sempre un piacere seguirla.

    Rispondi
  • 30 Dicembre 2020 in 20:03
    Permalink

    1) L’Italia in diretta violazione dell’ordine esecutivo di Trump contro le ingerenze straniere” . (Sacchetti)
    .
    Che l’Italietta sia in grado di attuare ingerenze politiche negli altri Stati di sua iniziativa non è molto credibile. E’ vero, invece, il contrario, cioè che le ingerenze le subisce. Da quando è entrata nell’Unione Europea, ha dovuto tollerare le vessazioni franco-germaniche, i diktat di Bruxelles e le direttive del deep state anglo/americano. Se l’hackeraggio dei voti per favorire Biden non ha lasciato tracce, significa che tutto si è svolto nelle sedi dell’ambasciata Usa a Roma, dove il Governo italiano non ha giurisdizione. Lo stesso ex agente Cia Bradley Johnson, intervistato nel video, non addebita nessuna responsabilità all’Italia, anzi comunica che hanno ricevuto un report con le foto di due individui, provenienti dalla zona dell’ambasciata, che stavano partendo dall’aeroporto di Roma. Ma da chi hanno ricevuto questo report con le foto ? Johnson dice: ” these photographs are from the italian….it doesn’t say what service, or anything, but they’re.. they were taken BY ITALIAN GOVERNMENT apparently survelling these guys because they knew they were up to something….”: ” queste foto provengono dall’italiano.. ehm non so dire da quale servizio (segreto..) ma esse sono… sono state scattate dal Governo italiano evidentemente (mentre) sorvegliava questi individui poiché sapevano che essi erano su per (tramare) qualcosa…”. Un pensiero di riconoscenza a chi, dal nostro governo, ha fatto quella soffiata a favore del Presidente Usa. Qualcuno di destra, di sinistra, del m5s, o su direttiva dello stesso Conte ? Non lo sapremo mai… Grazie a Sacchetti per aver diffuso questo video.
    .
    2) “Leonardo infatti è partecipata al 30% dal ministero dell’Economia che è il primo azionista della società”.
    .
    Purtroppo non è più così. L’azionariato di Leonardo è passato da un prevalenza nazionale ad una fortemente internazionale. Attualmente circa il 90% del flottante istituzionale è estero.
    Investitori ISTITUZIONALI: 51,2% – Ministero Econ e Finanze: 30,2% – Investitori Individuali: 17,2%
    Altri: 0,14%
    .
    A chi appartiene il 51,2% degli Investitori ISTITUZIONALI ?
    Nord America: 44,2% – UK: 24,4% – Francia: 10,4% – Italia: 5,3 – Europa:8,6% – Resto del Mondo: 7,1.
    Come si può notare, sono sempre gli anglo/americani ad avere la fetta più grossa.

    Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 21:03
      Permalink

      Un commento lungo, con diverse imprecisioni. È vero che l’Italia non ha giurisdizione nell’ambasciata USA, ma se Leonardo ha partecipato all’hackeraggio il governo non poteva non sapere. Il 30% in mano al governo non è un numero simbolico. Il cda e l’ad sono decisi dal governo, non dal restante 70% parcelizzato in vari investitori. Chi scrive “Italietta” già denota un forte snobismo nei confronti del suo Paese, e a parte questa vicenda, Leonardo (ex Finmeccanica) è davvero un leader nel suo settore, nonostante corrotte classi dirigenti abbiano svenduto il patrimonio pubblico industriale italiano.

      Rispondi
      • 30 Dicembre 2020 in 21:11
        Permalink

        La Leonardo sarà pure leader nel suo settore ma li dentro c’è lo schifo degli amici degli amici. Precariato dilagante fra le ditte che offrono servizi al suo interno, senza alcun controllo centrale degli appalti e delle condizioni dei lavoratori. Un amico che ci lavora me ne racconta di cotte e di crude. Ad ogni modo se la ex Finmeccanica c’entra qualcosa (così come fermamente credo) ci saranno delle ripercussioni fortissime su Conte e sul Governo. Ovviamente è cosa che mi auspico fortemente. Siamo governati da pura gentaglia che ha tradito il popolo italiano con la scusa di una pandemia inesistente!

        Rispondi
        • 30 Dicembre 2020 in 22:12
          Permalink

          Sí, ma infatti ho precisato che al di là dei danni che le hanno fatto e dei personaggi corrotti che ci hanno messo dentro, è ancora una azienda importante per il Paese. Vanno mandati via gli uomini del deep state che sono lì dentro.

          Rispondi
          • 30 Dicembre 2020 in 22:48
            Permalink

            Infatti la Leonardo ci porterà alla fine di questo decennio su Marte..e sarà orgoglio italiano e di Torino!
            Mai mescolare politica con l’ingegno delle menti evolutive…

  • 31 Dicembre 2020 in 0:33
    Permalink

    Che Voglia M a t t a rivedere TRUMP alla Casa Bianca e Biden ridimensionato ben bene come merita !!!
    Ciò premesso invito ogni Uomo e ogni Donna — -degni di questo nome— a fare onorevolmente spazio a quel BAMBINO Betlemita, che occupa la scena mondiale di questi giorni santi, consentendogli il pieno esercizio del suo diritto di Magistero e Dottrina affiancati dal suo luminoso esempio
    di vita così da offrire all’ umanità, con indiscussa autorità, l’ invito alla volontaria sequela e condivisione dell’ unica via di vero progresso e di salvezza in questa vita e nell’ altra. PENSIERO PEREGRINO ?

    Rispondi
  • 31 Dicembre 2020 in 10:06
    Permalink

    Mi meraviglio che i Media “liberi” o “schiavi” possano censurare simili gravissimi fatti Internazionali!Ma rimango esterrefatto quando vedo che la vittima “ la democrazia” e il Presidente Trump non utilizzano gli strumenti che hanno a disposizione per divulgare e informare al Mondi intero quello che sta per avvenire! UN COLPO DI STATO CONTRO LA SOVRANITÀ DEL POPOLO AMERICANO! Faccio i complimenti per il suo coraggio e la sua grande determinazione! Ha scritto un ottimo articolo! Grazie ! Livio Braga

    Rispondi
  • 31 Dicembre 2020 in 10:14
    Permalink

    Cesare ti auguro un buon anno 2021 anche se temo che sarà peggiore del 2020 perchè verrà il grande reset voluto dai poteri forti con i confinamenti peggiori del 2020, carestie, crollo dell’ economia ecc.
    Dio ti benedica il lavoro che fai in questo blog che è superlativo,presenza di verità inconfutabili e molte persone sono arrivate a capire la situazione di questi tempi.
    Cesare continua a scrivere questi articoli e non dare retta a nessuno che questi articoli che scrivi sono buffonate.

    Rispondi
  • 1 Gennaio 2021 in 2:20
    Permalink

    La complicità di quasi tutte le opposizioni italiane è molto probabile. Oramai nessun politico parla del SIGNORAGGIO BANCARIO. Nessuno cerca di spiegare che l’Italia, RICCHIISSIMA di tutto, è terra di conquista. Nessuno spiega che debito deriva da “debeo” e significa “dovere”. La semi omonimia tra il debito convenzionalmente inteso e il debito pubblico crea nel popolo una confusione che NESSUNO SI DEGNA DI CHIARIRE. Il debito pubblico non esiste!!! si tratta di un DOVERE.. PERCHE’ NESSUNO (e nemmeno Rinaldi) SPIEGA QUESTA COSA?

    Rispondi
  • 1 Gennaio 2021 in 10:21
    Permalink

    Il 2021 sarà il tempo del grande reset voluto dal nuovo ordine mondiale, coloro che apprestano e vogliono il grande reset sono senza vergogna.
    Cesare ti auguro buon anno 2021

    Rispondi
    • 1 Gennaio 2021 in 20:58
      Permalink

      Tanti cari auguri anche a te, Filippo

      Rispondi
    • 1 Gennaio 2021 in 22:21
      Permalink

      Il GRANDE RESET è voluto dal D eep S tate, mentre il GRANDE RISVEGLIO è portato avanti da T rump.
      Dovrebbe vincere il secondo e, almeno all’inizio, porterà del bene all’umanità. Ma il male non si darà per vinto e, fino all’ultimo, cercherà di raggiungere l’obiettivo. A costo di una guerra mondiale classica, come già peraltro pianificato dal grande massone Pike in una lettera al massone Mazzini a fine 1800.

      Rispondi
    • 1 Gennaio 2021 in 22:22
      Permalink

      Cesare, ti seguo costantemente con forte stima. Hai notizie sull’influenza della massa da parte di aziende tipo Amway ?

      Rispondi
      • 1 Gennaio 2021 in 22:59
        Permalink

        Ciao Guido, grazie per la stima. A dire il vero, no. Puoi darmi più dettagli in merito?

        Rispondi
        • 2 Gennaio 2021 in 13:02
          Permalink

          Tempo fa collaborai per diverso tempo con un importante manager di una grande azienda Olandese. Una persona molto riservata e con una grande intelligenza. Dopo 2 anni di stretta collaborazione il nostro lavoro giunse al termine, è in quella circostanza mi propose di entrare in Amway. Inizialmente ero molto orgoglioso del fatto che una persona così importante mi proponesse di lavorare insieme. Però prima di accettare mi documentai a fondo su che tipo di lavoro fosse e sull’azienda stessa. Rifiutai, e chiusi i contatti con quella persona. Nel documentarmi mi sembrava una setta che talvolta mi ricorda molto il mondo della massoneria. Pensavo magari tu ne avessi notizia se così realmente fosse. Se ti interessa approfondire fammi sapere che magari ti inoltro qualche link….

          Rispondi
          • 13 Gennaio 2021 in 21:12
            Permalink

            Guido, Salve, dall’America. La tua indagine su Amway ti ha dato il risultato che ti serviva per evitare un enorme mal di testa. Amway è conosciuto come truffa qui negli Stati Uniti (Scamway). Un uomo con la tua intelligenza è destinato a cose più grandi. Buona fortuna!

  • 1 Gennaio 2021 in 14:35
    Permalink

    Come si può constatare la Turchia è diventata in questi ultimi tempi, una vera e propria mina vagante all’interno della NATO per colpa della sua politica aggressiva nei confronti di molti paesi dell’Est e del Sud Mediterraneo. Questo atteggiamento agressivo da parte di Erdogan, rappresenta per la Russia l’occasione giusta per l’inizio dello sgretolamento della NATO. La Turchia dunque usata come un cavallo di TROIA contro l’Occidente.

    Mi preoccupa la datazione in anni ebraici 5780/81/2/3 indicata da BOSCOLO (2020-21-22-23) perché corrisponde a quelle precedenti dove la TURCHIA/LIBIA avrebbero destabilizzato il Mare NOSTRUM.

    Dopo la TURCHIA toccherà all’Ungheria… sembra quasi un gioco di parole.

    sul Presagio EXAKONTAS LXI

    JOYE non longue(Long/Drago)Abondonné des siens
    L’an Pestilente,le plus grand assailly
    La Dame Bonne (Merkel)aux champs Elysienes
    Et la plus parte des biens (par)froid non cueilly.

    JOYE non molto tempo (Long / Drago) Abbandonato dai suoi
    L’anno Pestilente, il più grande aggressore
    La Lady Bonne (Merkel) negli Champs Elysienes
    E la maggior parte delle merci (a) freddo non raccolte.

    Possiamo dunque intendere che l’Euforia-Gioia per la fine dell’anno pestifero (2020), durerà poco a causa di uno STATO- (Ungheria) che colpita da una carestia (fame, crisi economica, e/o discordia politica contro l’Europa/Germania) cadrà nelle grinfie del “più grande aggressore” (RUSSIA), mentre assisteremmo alla MORTE politica – Champs Elysienes – della Merkel.

    La mia impressione è che l’Occidente si trovi ad affrontare non un solo Nemico ma ben DUE – RUSSIA E CINA, i quali sembrano che si diano il cambio con le malefatte (malattie-VIRUS e guerre) per colpirci.
    In attesa del novello – Alessandro – che tagli la testa al Dragone e all’Orso, speriamo di resistere ai due demoni mondiali.

    Rispondi
  • 1 Gennaio 2021 in 19:02
    Permalink

    Sarebbe ora di fare un po’ di pulizia di traditori sia nel c.d governo italiano ed il Presidente Trump lo farà, non vedo l’ora

    Rispondi
  • 3 Gennaio 2021 in 15:24
    Permalink

    Wow. Which explains why the virus was so strong in northern Italy. 😳

    Rispondi
  • 5 Gennaio 2021 in 20:06
    Permalink

    Prego Dio con tutte le mie forze che faccia giustizia sulla Terra in particolar modo in Italia, non se ne può più

    Rispondi
  • 8 Gennaio 2021 in 19:55
    Permalink

    they’re getting away with this. I can’t believe this. Lord have mercy

    Rispondi
  • 9 Gennaio 2021 in 23:07
    Permalink

    i don’t remember the verse…..a temple collapsed and 19 people were killed. jesus essentially commented that it had nothing to with whether those people were good or evil. bad things happen to good people. he doesn’t promise a save life to believers, in fact says (this!) life will be even harder. he didn’t promise a great awakening at the end times, he said there would be a great falling away. congress is proving that. they’re not even pretending anymore.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *