Covid-21: la mutazione programmata del virus che servirà ad attuare il Grande Reset del Nuovo Ordine Mondiale

This post is also available in English

di Cesare Sacchetti

La notizia è arrivata ieri direttamente dalla Gran Bretagna. E’ qui che sarebbe stata individuata una presunta mutazione del Covid-19, che secondo quanto riportano le autorità britanniche avrebbe un indice di trasmissibilità, fino al 70%, molto più elevato della vecchia versione del primo coronavirus.

L’OMS ha fatto sapere che ufficialmente il virus non è stato ancora sequenziato, e ci si chiede dunque come sia possibile che questa nuova versione dell’agente patogeno abbia le caratteristiche descritte dalle autorità sanitarie britanniche se ancora non si sa praticamente nulla del nuovo presunto virus.

Nessuno ovviamente, tra i media internazionali, si è posto queste domande come nessuno di questi ha considerato quello che ha scritto il Centro per il controllo delle malattie e delle infezioni USA , il CDC, che in una sua pubblicazione, completamente ignorata, solleva dei dubbi anche sull’effettivo isolamento dell’attuale versione del Covid-19.

Il CDC scrive nelle righe di pagina 39 del documento in questione che “nessun virus 2019-nCoV isolato quantificato è attualmente disponibile”.

In pratica la massima autorità epidemiologica degli Stati Uniti ha confessato apertamente che non ci sono parti isolate del cosiddetto Covid-19, e nessuno praticamente ha detto nulla.



In altre parole, esiste la concreta possibilità che il virus non sia mai stato isolato e nessuno si è premurato di riportare quanto scritto dal CDC né tantomeno di confutare quanto affermato in un suo documento ufficiale.

Il dottor Scoglio ha pubblicato un altro studio nel quale conferma la validità di questa ipotesi. La “pandemia” che non è mai stata tale, sarebbe una farsa ancora più enorme di quello che è stato detto fino ad ora.

Se dunque non sarebbe stata mai isolata nemmeno la prima versione del coronavirus, com’è possibile che sia stata isolata una sua seconda presunta versione?

Soprattutto, c’è da rilevare un altro aspetto non secondario. Diversi scienziati stanno denunciando da mesi come i test al tampone creino falsi positivi. Ora persino l’OMS è stata costretta ad ammetterlo.

Ieri sera l’ospedale militare del Celio annunciava di aver individuato un paziente di ritorno dalla Gran Bretagna che sarebbe stato positivo alla seconda mutazione del virus attraverso il test del tampone.

Se però il test in questione non individua nemmeno la prima versione del Covid, com’è possibile che riesca a rilevare la seconda presunta variante?

Il problema è principalmente uno solo a questo punto. Non importa la quantità di prove che si mostrano né tantomeno importa la loro solidità e inoppugnabilità.




La massa non è in grado di vederle nemmeno davanti ai propri occhi. Questa epoca storica ha creato una massa di automi che non sono più in grado di ragionare né di pensare spontaneamente.

I mezzi di comunicazione e la tecnologia hanno creato sostanzialmente dei replicanti che pensano tutti le stesse cose che il sistema gli ha ordinato di pensare.

Il mondialismo è riuscito a cancellare il pensiero critico e ad ordinare alle masse di isolare e mettere alla gogna l’esigua minoranza che invece ha preservato la capacità di ragionare.

Le domande che i media di regime non si sono posti per la prima versione del coronavirus non vengono poste ovviamente per la seconda presunta versione.

Il Covid-21 darà il via alla seconda parte dell’operazione terroristica Covid

C’è troppo fretta di procedere con l’esecuzione del piano e di arrivare al 2021 per eseguire definitivamente la seconda parte dell’operazione terroristica del coronavirus.

La prima parte dell’operazione ha avuto principalmente lo scopo di comprimere fortemente le libertà individuali e mettere le basi per creare un enorme crisi economica.

Nel Nuovo Ordine Mondiale infatti non ci sarà spazio alcuno per comportamenti individuali non ammessi dal sistema.

Tutti dovranno eseguire ciecamente gli ordini e si arriverà ad un livello di annullamento della volontà umana se possibile ancora superiore a quello attuale attraverso l’uso di tecnologie come i microchip nel cervello, auspicata e annunciata da Klaus Schwab, presidente del forum di Davos, una delle varie organizzazioni che rappresentano le élite mondialiste.

Il 2021 in questa idea dovrà essere la fase successiva, l’avanzamento verso la realizzazione definitiva del governo mondiale voluto dalla massoneria internazionale e dal potere globalista.

Se qualcuno ancora crede che si tratti di “teorie del complotto” non deve fare altro che attingere alle fonti ufficiali. Il presidente della Repubblica Mattarella ha parlato chiaramente della “pandemia” come mezzo per raggiungere un governo mondiale.

Non c’è nessun “teoria”. Sono fatti e stanno accadendo ora, solo che la massa si rifiuta o non è più in grado di riconoscere la realtà.

Ad ogni modo, la mutazione annunciata dalle autorità sanitarie britanniche coincide perfettamente con quello che era stato rivelato dall’informatore del partito liberale canadese, del quale si era parlato in un precedente contributo, e da una fonte interna del governo francese, riportata in un altro articolo, che ha rivelato una tabella di marcia che corrisponde con le informazioni del politico canadese.

Secondo gli informatori dei vari governi mondiali, la mutazione del virus era stata già programmata in anticipo dal sistema.

Serviva creare una nuova versione del virus, ribattezzata Covid-21, perché la vecchia ha già esaurito il suo scopo.

Questa nuova mutazione di cui hanno parlato gli informatori canadesi e francesi, ha esattamente le stesse caratteristiche che le autorità britanniche hanno annunciato.

Ha un indice di trasmissibilità molto più alta ed è potenzialmente più letale.

Ovviamente non ha nessuna importanza se poi il Covid-21 non avrà realmente le caratteristiche che il sistema gli attribuisce.

Quello che conta sarà far passare il falso messaggio del nuovo virus ancora più letale del primo, e sarà compito dei media farlo, esattamente come hanno fatto fino ad ora.

La “pandemia” del Covid è principalmente un fenomeno mediatico e lo sarà anche durante la seconda parte dell’operazione terroristica.

Il Covid-21 sarà il mezzo per far fallire l’economia mondiale

Il Covid-21 dunque segue perfettamente la tabella di marcia stabilita dalle élite.

La sua presunta maggiore trasmissibilità e pericolosità sarà il pretesto che utilizzeranno i governi mondiali per fare delle serrate generali.

Sarà poi compito dei media condurre una campagna terroristica ancora più feroce e aggressiva, se possibile, di quella fatta per il Covid-19, per dare ai vari governi di tutto il mondo il pretesto di arrivare a chiusure ancora più drastiche.

I lockdown su scala globale serviranno comunque ad uno scopo preciso. Provocare una crisi economica senza precedenti e così devastante tale da portare allo scenario di una carestia globale.

Le Nazioni Unite, l’organizzazione che nelle idea delle élite sarà la base del futuro governo mondiale, non a caso hanno già parlato delle carestie che affliggeranno l’umanità nel 2021.

Il mondialismo in pratica vuole smantellare la catena di approvvigionamento alimentare così da creare una scarsità artificiale di cibo.

A quel punto, scoppieranno vere e proprie rivolte che saranno dei moti per il pane in piena regola.

Le masse portate allo strenuo delle forze e alla disperazione si ribelleranno perché non avranno altra alternativa messe davanti alla concreta possibilità di morire di stenti.

Le élite prevedono di dominare la società con il pugno di ferro, attraverso il dispiegamento dei militari e la conseguente applicazione della legge marziale per contenere i disordini.

La disoccupazione salirà alle stelle, e sparirà in pratica quel che resta della classe media. Nella società del Nuovo Ordine Mondiale, l’economia sarà dominata interamente dalle élite e ogni settore verrà inglobato dalle grandi multinazionali, in larga parte cinesi, tedesche e americane.

Sta già accadendo ora con il colosso Amazon di Jeff Bezos che sta fagocitando progressivamente tutto il commercio al dettaglio, e ora sta assorbendo anche i cinema attraverso un servizio sulla sua piattaforma che potrebbe diventare il nuovo mezzo di distribuzione delle pellicole cinematografiche.

La seconda fase dell’operazione Covid creerà dunque una società a due classi, e il lavoro nella nuova società post-industriale diventerà un fattore marginale e destinato a scomparire del tutto.

Era esattamente ciò che avevano stabilito già negli anni’70 i circoli mondialisti del Club di Roma e della Commissione Trilaterale, fondati e finanziati da una delle famiglie più importanti nel Nuovo Ordine Mondiale, ovvero i Rockefeller.

Una volta che non ci sarà più il lavoro, le élite offriranno alla masse una scelta. Partecipare al Grande Reset che prevede la cancellazione dei debiti privati che sommergeranno le famiglie in cambio della rinuncia ad ogni bene personale.

La fine della proprietà privata sarà dunque la precondizione per poter entrare nella nuova dittatura mondiale. Ovviamente solo le masse non avranno più nulla. Il vertice della piramide si troverà nella condizione opposta.

Possiederà praticamente tutto perché i governi privatizzeranno anche le risorse essenziali rimaste in mano agli Stati. Gli Stati nazionali come tali non esisteranno più. Saranno entità prive di poteri dirette e governate da capitali privati.

Chi accetterà questa prima condizione riceverà il cosiddetto “reddito universale” che non sarà altro che una elemosina governativa che consentirà di sopravvivere a chi accetterà il Grande Reset.

L’altra condizione è quella di ricevere il vaccino. Chi non lo farà, verrà praticamente escluso da ogni luogo pubblico, dalle scuole e dai teatri.

Gli stessi politici al soldo del mondialismo propongono questa misura. Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, ha esplicitamente proposto una sorta di messa al bando dalla società civile per coloro che non vorranno vaccinarsi.

I non vaccinati saranno più o meno nelle condizioni degli ebrei durante la seconda guerra mondiale, e rischiano di essere deportati come lo furono i secondi nei campi di concentramento.

Il mondialismo sta mostrando la sua vera natura autoritaria, più feroce e criminale persino di quella nazista.

Anche in questo caso, non si tratta di una speculazione “teorica”, ma di quanto sta già accadendo in diverse parti del mondo.

In Canada, secondo le rivelazioni del coraggioso politico canadese Randy Hillier, hanno già iniziato a preparare queste strutture in seguito.

In Nuova Zelanda, il governo ha annunciato ufficialmente la costruzione di questi campi nei quali saranno deportate le persone che si rifiuteranno di sottoporsi ai test in un primo momento, e successivamente quelle che non accetteranno il vaccino.

Il Grande Reset dunque non è altro che l’evento catalizzatore che il mondialismo stava cercando da tanto tempo per arrivare al fine ultimo della dittatura mondiale governata da questa élite che si ispira ad un pensiero esoterico, satanista e ferocemente anticristiano.

Trump: l’ultima barriera che separa il mondo dal Grande Reset

Resta un solo ostacolo che separa il globalismo da questo obbiettivo ed è Donald Trump.

Quando George H. Bush alla fine della prima guerra del Golfo nel 1991 annunciava agli Stati Uniti e al mondo che era giunto il tempo di arrivare ad un Nuovo Ordine Mondiale, le élite erano sicure che non avrebbero avuto ostacoli al loro piano.

Non potevano immaginare che 26 anni dopo l’America che è stata l’arma per decenni usata dal mondialismo per colpire i Paesi che hanno osato difendere la loro sovranità e indipendenza, sarebbe passata nelle mani di un uomo che si è opposto fermamente al piano di dominio globale delle élite.

Le élite hanno dato vita alla più grande truffa elettorale della storia d’America e del mondo per potersi riprendere la presidenza degli Stati Uniti.

Il Nuovo Mondo e la superpotenza americana, nell’idea della massoneria, dovevano servire a trascinare l’umanità intera verso il governo unico mondiale.

Le grandi famiglie della finanza mondiale, in particolare i Rothschild, hanno da sempre cercato di esercitare il controllo assoluto su questa nazione.

Un’America libera e indipendente è semplicemente incompatibile con i piani globalisti. Non può esserci un governo mondiale senza che gli Stati Uniti ne facciano parte.

Per questo è stata concepita la frode elettorale, e sotto un’eventuale amministrazione Biden non ci sarà più alcun ostacolo verso il Grande Reset, che come ha detto lo stesso John Kerry, appartenente alla società segreta occulta di Skulls & Bones ed ex segretario di Stato sotto l’amministrazione Obama, avrà un’accelerazione impressionante se il politico democratico dovesse mai mettere piede alla Casa Bianca.

Trump è l’ultimo ostacolo e il presidente dovrà essere pronto, se falliranno le vie legali ordinarie, anche ad eseguire la legge marziale se non vorrà lasciar cadere l’America nelle mani di un fantoccio ricattato da anni dalla Cina –  la potenza alla quale le élite hanno assegnato la guida della dittatura mondiale.

Qualsiasi sarà l’esito di questo scontro epocale tra i figli della luce e i figli delle tenebre, l’umanità andrà incontro a grandi sofferenze.

Anche se Trump dovesse riuscire a sventare il colpo di Stato contro di lui, il deep state, l’apparato eversivo costituito da lobby militari e finanziarie, attiverà le cellule terroristiche di Black Lives Matter e Antifà e darà vita ad una guerra civile in America.

L’Europa dominata dall’Unione europea figlia dell’ideologia globalista di Kalergi proverà ad andare avanti comunque con l’esecuzione del piano, ma se dovesse esserci un’amministrazione Trump verrebbe investita probabilmente da una pioggia di sanzioni e dazi americani alla luce soprattutto della partecipazione attiva di diversi Paesi europei nel colpo di Stato in corso contro Trump.

Il mondo si trova in un’epoca di decadenza spirituale e morale

Saranno pertanto inevitabili disordini e tumulti che porteranno a grandi sofferenze, ed è purtroppo doloroso constatare che l’umanità, e l’Europa Occidentale in particolare, non sta facendo molto per dimostrare di non meritarle.

C’è un profondo vuoto di valori che ha determinato questa situazione. Se l’Europa avesse preservato la sua identità cristiana, sarebbe stato letteralmente impossibile per la dittatura arrivare a questo punto.

Queste periodo storico è una epoca di grande decadenza soprattutto spirituale, morale e intellettuale.

Bartholomew Holzhauser, beato della Chiesa Cattolica vissuto nel 1600, divise la storia della Chiesa Cattolica e del mondo in sette grandi età.

Se il beato aveva ragione, il mondo attualmente si troverebbe alla fine della quinta età della Chiesa, un periodo attraversato da grandi apostasie, carestie e guerre, e nel quale l’umanità ha smarrito completamente il senso della fede e dell’amore per il suo prossimo.

Questa epoca precede la sesta età della Chiesa nella quale ci sarà un ritorno della fede e un periodo di grande prosperità prima della venuta finale della Bestia annunciata nell’Apocalisse.

Il mondo quindi dovrà comunque bere il suo amaro calice, e pagare il prezzo della sua disumanizzazione.

Coloro che hanno obbedito ciecamente alla dittatura e che credono scioccamente di essersi messi al riparo dalla ferocia del mondialismo, saranno gli stessi che pagheranno il prezzo più alto della loro vile sottomissione.

Il 2021 sarà l’anno nel quale probabilmente l’umanità sarà chiamata a fare una grande scelta.

O si decide di seguire la luce. O si decide di seguire le tenebre.

Sta ora ad ogni persona singolarmente fare la propria scelta.

Questo blog si sostiene con il contributo dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

41 pensieri riguardo “Covid-21: la mutazione programmata del virus che servirà ad attuare il Grande Reset del Nuovo Ordine Mondiale

    • 21 Dicembre 2020 in 20:57
      Permalink

      Prophesies are unfolding just before our eyes… when will we open our eyes to the truth??? Is it still the time to keep our eyes shut and pretend we are asleep? Lets all wake up, the time has come… Lets keep the POTUS Donald Trump in our prayers

      Rispondi
    • 22 Dicembre 2020 in 21:17
      Permalink

      Penso di aver vissuto una vita davvero fortunata con un ottimo lavoro una bella famiglia, figli che a loro volta hanno studiato hanno trovato un lavoro e hanno procreato.ho dei genitori anziani dei quali mi posso godere la loro saggezza e la loro vicinanza, e posso ancora vedere intorno a me una natura bellissima, e godere di tutto ciò.
      Ho sempre pensato che il nostro fosse un mondo d’amore. Caratterizzato da alcuni elementi di non positività, ma che in linea di massima la nostra vita e il nostro pianeta fosse l’espressione dell’amore e della ricerca di un miglioramento della coscienza; tutto quello che sta accadendo oggi è veramente sorprendente, e soprattutto mi arriva come una doccia fredda. il problema non è tanto rinunciare… Ma è il rendersi conto del punto al quale siamo arrivati e in che tipo di pianeta sono approdata. Mi sento quasi…scocca a non essermi mai accorta di questi subdoli e perversi meccanismi.
      Io continuerò nella mia fiducia e positività, cercando di diffondere amore, rispetto onestà e grazia. Se tutto il marciume descritto sopra continuerà sarò una delle tante martiri… una che si è sbagliata, che non ha capito nulla della vita
      E che comunque ringrazia, x quello che ha amato e che ha portato al prossimo 🎈

      Rispondi
      • 23 Dicembre 2020 in 10:20
        Permalink

        Roberta: questi subdoli meccanismi sono iniziati proprio anche dalle scuole (possibile che chi manda i figli a scuola non se ne sia mai accorto??!!!?), con l’insediamento di un Papa fantoccio il quale predica tutto il contrario di quanto detto in 2000 anni di dottrina. I parroci moderni fantocci pure loro. Si dice che molti di loro vivano nel lusso…. già. DA DOVE LI ATTINGONO i soldi?!? Guardi attentamente amici, colleghi, amici dei figli, insegnanti e si ReNDERà CONTO CHE QUALCOSA NON VA!!!!!!!!

        Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 12:37
    Permalink

    Prof. Sacchetti,

    articolo splendido e terribile nel contempo!
    Anche ammesso che Trump non propenda per la legge marziale, i suoi avversari lo costringeranno ad applicarla. Ha visto l’ultima copertina dell’Economist, quella per l’anno 2021, con la bandiera USA strappata e altri simbolismi inquietanti?
    Qui da noi temo che si vaccineranno tutti; verranno confinati nei campi di concentramento quelle persone, poche eccezioni, radicate nella Parola di Dio e non disposte ad accettare il Marchio della Bestia.
    Ancora complimenti per l’ottimo lavoro di informazione che svolge.

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2020 in 15:15
      Permalink

      Come bisogna muoversi

      Rispondi
    • 22 Dicembre 2020 in 21:21
      Permalink

      Non credo che si vaccineranno tutti. Parecchi si, ma non tutti. Lo so per vari motivi… in ogni caso In ognuno di noi e insita una possibilità, di contare di fare massa, di fare leva.
      aprire la mente e il cuore a chi ci sta vicino, non è un lavoro semplice ma possiamo comunque fare qualcosa, o almeno provarci, perché questo fa la differenza e ci può salvare.💛

      Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 13:35
    Permalink

    Veggente enoc.1/5/2020. Leggetelo riassumendo:ci saranno nuovi virus.poi umanità sempre più confinata…poi rivolte.disoccupazione.poi cadute delle economie .poiguerre civili. poi ….

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2020 in 13:58
      Permalink

      preferisco Nostradamus meno catastrofico…. più preciso e dettagliato! Oppure Sigismondo Fanti il ferrarese (un italiano al pari di Leonardo)!
      Ci saranno anvhe nuove scoperte! e molto altro di positivo….cmq tutto si trasforma

      Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 14:30
    Permalink

    Cercano di colpire da tutti i lati, quindi unica vera arma e l’informazione corretta, per poterne uscire!
    La manipolazione delle masse è qualcosa che il potere politico ha usato nella storia ed ora è diventata l’arma più potente per mettere il mondo totalmente in allarme, con un lavaggio del cervello costante, mentre ci fanno perdere la libertà e per questo usano i mezzi d’informazione, le reti sociali, etc. E tutto ciò per un virus simile all’influenza e molto facile da curare, come dichiarato da oltre 500 prestigiosi medici e scienziati. É per questo che stanno aumentando le proteste e disaccordi per le misure sempre più repressive che ci impongono. E benché sia difficile da credere, questo fa parte dell’agenda di spopolamento globale, così come le antenne di frequenza elettromagnetica del 5G che sono connesse con l’Intelligenza Artificiale e che si stanno installando in tutti i paesi, mentre la nostra salute si sta deteriorando con ogni tipo di malattia, dato che questa tecnologia è stata fatta esclusivamente per le macchine, non per le persone.
    In realtà l’energia che riempie il cosmo è l’energia radiante del Punto Zero, che potrebbe essere sfruttata se fosse data all’umanità, tuttavia è stata deliberatamente nascosta e quando il genio Nikola Tesla la scoprì all’inizio del ventesimo secolo, con tutte le sue invenzioni a beneficio dell’umanità, fu attaccato e disprezzato. Ed è grazie a questa energia potente ed infinita che grandi popoli dell’antichità, che già la conoscevano, crearono meravigliosi templi e città e sono rimaste prove in molte culture come il Bhaumastra e i Vimana vedici, la lampada di Dendera egizia, la misteriosa Arca dell’Alleanza, lo stesso tra i greci con il Tetraskelion, il poderoso caduceo di Mercurio, il Fulmine di Zeus, etc. Si trattava forse di catalizzatori-amplificatori di energia proiettata da un campo energetico toroidale potente?
    E tuttavia, qual è stato il delitto commesso dal grande inventore Nikola Tesla per morire abbandonato da tutti, dopo aver offerto tanti progressi alla scienza e alla tecnologia e mostrarci la possibilità di un’energia libera, gratuita e infinita, invece di una tecnologia dannosa e obsoleta come quella che ci vogliono imporre con il 5G? Quale sarà il risultato che ben presto ci aspetta, quando coprirà il pianeta con i suoi nocivi e penetranti raggi elettromagnetici di microonde millimetriche del 5G?

    Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 15:14
    Permalink

    Viviamo nel momento più critico dell’umanità, poiché il pianeta sta attraversando una fase di trasformazione, un cambiamento tanto estremo che mai si era visto nella storia… e questo è accompagnato anche da una gran quantità di energia fotonica che sta arrivando nel nostro pianeta producendo un risveglio, un cambiamento profondo di mutazione genetica nelle persone, mentre ovunque stanno succedendo un’infinità di avvenimenti mondiali, cambiamenti geopolitici, governativi, religiosi e sociali, necessari per la più che urgente espulsione e disattivazione dell’élite e dei suoi alleati del Governo Visibile e dell’Ombra, come degli Alieni usurpatori che cercano di rimanere nel nostro pianeta.
    Solo in Italia siamo fermi, sarà perchè sul trono papale siede satan ?, ma come si dice il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, la risposta arriverà anche dall’italia, con un grande cambiamento positivo, liberatore!
    Ci libereremo di tutto ciò che passa da Roma (droga, armi, mafia,mercificazione di organi, di persone, di bambini ecc..) .
    Pertanto bisogna protestare, alzare la testa perchè quando la dittatura è un fatto, la rivoluzione diventa un dovere

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2020 in 18:56
      Permalink

      Cerco di rimettere il file.

      Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 18:05
    Permalink

    Il poppolo deve credere al disastro apocalittico perché è brain-washed… non ci crede d’istinto, altrimenti non farebbe ammucchiate a Cortina e nei shopping, con evidente “sgarro” ai consigli del capoccioni, finché restano consigli. Dunque è protagonista di “spettacoli immondi” (Zaia dixit). – Ma se passi dai consigli ai diktat e gli imponi, a prezzo di castighi draconiani, che a Natale dovrà star chiuso in casa, ci si barricherà senza fiatare. Resta comunque il fatto che il poppolo non ha troppa fiducia nei “numeri della pandemia”, e annusata l’aria che adesso tira, ha molto meno paura del virus che del poliziotto. Tipico dell’animale gregario. Con gli italioti-average (la grandissima massa) è un esperimento facilissimo: hanno cervello di bue e coraggio di coniglio…. Perciò lasciamo ogni speranza. Già lo diceva mio nonno, nel suo dialetto: “Siamo gente che vale poco” (sèm gent che la var pocc).

    Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 20:38
    Permalink

    Grazie articolo interessante….
    Ha visto per caso il presepe che hanno messo a san pietro? Sembra guerre stellari, hanno messo un astronauta, che cosa c’entra con la natività?
    Io invece credo che oltre a trump, hanno come nemico la Russia, e per avere tutto il mondo vogliono scatenare una guerra…. non so di che tipo…. e sinceramente penso che il mondo post apocalittico sarà tipo come nel film “the road”…. poi dovreste considerare il cambiamento di energia che sta apportando questo allineamento dei pianeti …. l acquario è un segno d aria, noi siamo entrati in una nuova era e di solito questi mutamenti avvengono con grandi disastri, rammentate Atlantide?
    chi vivrà vedrà… saluti

    Rispondi
  • 21 Dicembre 2020 in 23:03
    Permalink

    Caro Cesare.
    Leggo i tuoi articoli e mi stupisco sempre di come sai leggere gli avvenimenti del mondo in questo periodo . Probabilmente le tue ricerche e le deduzioni sono corrette.
    Però Non sveli mai come si può uscire da questo oblio in cui l’umanità intera sta cadendo o meglio è caduta.
    Per millenni abbiamo pregato che il Redentore Gesù, nostro Padre, Tornasse tra noi.
    Ebbene nostro Signore, Padre Figlio Spirito Santo cammina già sul mondo da Lui creato. I tempi son brevi. preghiamo nostro Padre che Abbia pietà di noi, pentiamoci per i nostri peccati i quali ci hanno portato a questo punto. Le tenebre avvolgono l’umanità intera. Ritrovare la fede persa nel pentimento può ancora salvarci. Preghiamo Nostro Padre che nel Suo immenso amore, nella sua Santa Misericordia abbia pietà di noi. Solo così potremmo sperare di uscire da tutto questo. Solo nostro Padre può salvarci tutti.

    Rispondi
    • 21 Dicembre 2020 in 23:15
      Permalink

      Ciao Matteo, ti ringrazio molto per la stima. La risposta sta già nella tua domanda 😉

      Rispondi
    • 27 Dicembre 2020 in 13:49
      Permalink

      Io dico una cosa che suor Rosalina Ravasio mi ha insegnato e non mi dimentico mai:

      Dio lascia fare ,ma non strafare

      Grazie a Dio la fede dei pochi o dei molti , ci salverà

      Rispondi
  • 22 Dicembre 2020 in 1:07
    Permalink

    ho postato questa sera l’articolo di Sacchetti sulla mia pagina fb . Lo trovo un buon compromesso tra un ‘riassunto’ ed un ‘approfondimento’ . Chiunque , anche se già erudito in materia , troverà nelle articolazioni di Sacchetti un esempio d’espressione plastica della realtà . Grazie Sacchetti .

    Rispondi
    • 23 Dicembre 2020 in 23:46
      Permalink

      https://telegra.ph/FUGA-DI-NOTIZIE-DALLA-FRANCIA-SUL-PIANO-COVID-21-12-21FUGA DI NOTIZIE DALLA FRANCIA SUL PIANO COVID-21
      2020 DICEMBRE: AUMENTARE I CASI DI POSITIVI
      2021- GENNAIO: ACCELERARE ACQUISIZIONE DI LOCALI DI CONFINAMENTO COVID CONFINAMENTO TOTALE COME DA FASE 1 E 2
      RIFORMA ED ESTENSIONE DEL PROGRAMMA DI DISOCCUPAZIONE
      – FEBBRAIO-MARZO: ANNUNCERANNO LA MUTAZIONE DEL COVID-19 IN COVID-21 (IL SARS-COV-2-L USATO A WUHAN), È CURIOSO CHE COINCIDA APPENA DOPO LE VACCINAZIONI CHE INFETTERANNO MILIONI DI ITALIANI)- APRILE : INSTABILITÀ ECONOMICA E PENURIA DI CIBO DIVUTA ALLA ROTTURA DELLA CATENA DI APPROVVIGIONAMENTI
      SONO PREVISTE NUOVE RESTRIZIONI CON L’USO DEI MILITARI
      INIZIO DEL REDDITO UNIVERSALE (PER I SOLI VACCINATI CHE MORIRANNO ENTRO IL 2025)
      – MAGGIO E GIUGNO SARANNO TERRIBILI PER I MILIONI DI MORTI DOVUTI AI VACCINI E I CONTAGIATI DAI VACCINATI, CIRCA 70 GIORNI DI DISASTRO SANITARIO
      – LUGLIO: DISPIEGAMENTO DEI MILITARI PER CONTENERE I TUMULTI DOVUTI ALLA FAME E DISOCCUPAZIONE
      #ZAIA LO SA DA OTTOBRE 2019!

      Rispondi
  • 22 Dicembre 2020 in 1:37
    Permalink

    già all’inizio mi vegono le prime perplessità: “il nuovo virus non è stato ancora sequenziato”.
    Ma perchè il virus con cui ci hanno ammorbato fin qui è stato mai sequenziato?
    può dare una risposta o un chiarimento?

    Rispondi
    • 22 Dicembre 2020 in 8:17
      Permalink

      Georg, secondo alcuni scienziati non sarebbe stato isolato nemmeno il primo virus, esattamente come ho scritto nell’articolo. Quindi se non hanno isolato il primo, non possono nemmeno aver isolato il secondo. Ad ogni modo, è impossibile sapere a pochissima distanza di una presunta mutazione le caratteristiche del nuovo virus. Non è scienza questa. È una fiction.

      Rispondi
      • 22 Dicembre 2020 in 12:12
        Permalink

        Trovo che Stefano Scoglio mi abbia fornito le risposte più convincenti finora: 1. il virus non è mai stato isolato. 2. Il tampone Drosten è una falsa diagnosi. – Se il virus fosse stato realmente isolato, immagino che avrebbero costruito un primer capace di “azzeccarci” molto meglio: invece abbiamo una marea impressionante di “falsi positivi” (eufemismo per “negativi”) e un certo numero di “falsi negativi” (eufemismo per “positivi”). – Chiarisco che le mie opinioni son sempre dubitose, e dunque disponibili a confutazione. – Non so ad es. che credito dare a informazioni che danno questo virus per già “brevettato” (addirittura!) anni addietro. Se così fosse immagino che dovrebbe essere ben noto (o si può forse brevettare ciò che è ignoto?) nei suoi nucleotidi fondamentali, sicché rimarrebbe ancor più misterioso (almeno per me) il fatto che non sia sia trovato un primer capace di identificarlo con ben più alta probabilità .

        Rispondi
  • 22 Dicembre 2020 in 6:51
    Permalink

    Magari sono un po’ troppo ottimista.
    Pero’, se Trump riesce a smantellare il Deep State, i burattini dell’ elite europei ( merkel, macron, sanchez ecc. ), sentendosi privi di copertura, sarebbero presi dal panico.Potrebbero cercare di resistere, ma, al primo accenno di fuga di uno, si scatenerebbe un fuggi-fuggi generale.
    conte non lo prendo neanche in considerazione …..
    Grazie per le informazioni importanti che ci dai insieme ad analisi molto accurate.

    Rispondi
  • 22 Dicembre 2020 in 10:26
    Permalink

    Credo che chi attribuisce alla Brexit la “casuale” mutazione in Gran Bretagna, abbia ragione.
    Del resto, il Covid-19 non è il miglior alleato degli usurai globalisti di tutte le latitudini (se no che globalisti sarebbero)?

    Ma la mutazione, darà argomenti a chi è ostile al vaccino, perchè se è mutato, che quello per il Covid-19 sia efficace, non ci crederà nessuno. Come si diceva un tempo, “chi troppo vuole nulla stringe”.

    Riguardo all’esproprio dei nostri beni privati (che finiranno in mano a chi si è ultra arricchito di aria fritta), credo sia davvero nei disegni di questo governo di scuola stalinista: nella legge di bilancio, sono previsti aumenti delle entrate fiscali per il 2021 e anche di più per il 2022. Considerando il numero di aziende fallite e che falliranno, delle chiusure e del crollo dei fatturati, dove andranno a recuperare tutti questi soldi? Oltretutto, considerando che le aste di Dicembre sono state sospese, perchè secondo il governo c’è: “ampia disponibilità di cassa e ridotte esigenze di finanziamento” (poi però invocano il MES). Siamo in mano al peggior governo che l’Italia abbia mai subito e alla peggiore opposizione. Circondati da un mondo inaridito e reso inerme dalla schiavitù del debito.
    Molti potranno anche credere che sia l’unico mondo possibile (la revisione della storia aiuta molto), ma dubito che continueranno anche crederlo il migliore.

    Rispondi
    • 23 Dicembre 2020 in 18:54
      Permalink

      Sull’Inghilterra sono d’accordo con te, e anche sul fatto che questo darà argomenti a chi diffida del vaccino. L’ho già visto nella mia famiglia: una mia zia che smaniava dal vaccinarsi è diventata molto meno convinta dopo questa storia della “variante”.
      Cesare, approfitto per chiederti qualcosa di più sulla sentenza a proposito di Conte che non aveva i poteri per dichiarare uno stato d’emergenza. Chi l’ha emessa? La Cassazione? Sul suo sito non c’è.
      Buone feste a tutti voi! Io uscirò tutti i giorni.

      Rispondi
  • 22 Dicembre 2020 in 14:30
    Permalink

    Gentile Cesare,
    Grazie per gli articoli che danno una lettura meno locale della realtà e a più ampio raggio (un po di luce in più insomma per le menti che la accolgono).
    Da almeno 5 anni in cass nostra non si guarda più la televisione quindi potrei essermi perso qualcosa, ma la mia domanda a questo pro è la seguente: potresti inviarmi qualche approfondimento sulla figura del Papa dato che la prossima pedina da muovere per brrr n il Grande Reset non può che essere quella della fede? Nel senso che non riesco a vederci questa figura diaboloca ma probabilmente, come dicevo prima, mi sarò perso sicuramente qualche evento e quindi vorrei riaprirmi gli occhi per conoscere meglio sia questa realtà che leggere qualcosa di illuminante invece per l anima che ci è già intorno e di cui non mi sono reso conto.
    Ti ringrazio e ti auguro un buon Natale

    Rispondi
    • 22 Dicembre 2020 in 15:07
      Permalink

      Ciao Luca, ti ringrazio molto. Non ho capito che tipo di approfondimenti volevi riguardo a Bergoglio

      Rispondi
  • 23 Dicembre 2020 in 10:33
    Permalink

    Gentile Sacchetti,
    condivido la sostanza e i contenuti dell’articolo.
    Mi chiedo però perchè non sottolineare anche lo spiegamento di tantissime forze del Bene meno conosciute di Trump e meno potenti ma che stanno dando il loro contributo coraggioso, come lei del resto. Mi riferisco per esempio in Italia all’iniziativa dell’On. S: Cuniel di presentare ricorso in Cassazione insieme a MIlle Avvocati per la Costituzione e a Mille Medici per la Medicina contro la “sparata” di Conte sul TSO obbligatorio a chi sceglie di non vaccinarsi.
    La situazione è molto, molto difficile ma abbiamo anche bisogno, secondo me, di farci coraggio valorizzando tutto il lavoro che viene fatto per contrastare le forze distruttive dei popoli.
    Giuseppe

    Rispondi
  • 23 Dicembre 2020 in 11:00
    Permalink

    dicembre 2020 20:21
    Anonimo Anonimo ha detto…
    Mi dispiace, è confermato.
    L’operatrice sanitaria statunitense alla quale è stato somministrato il vaccino anti Covid di Pfizer e Biontech lo scorso 11 dicembre, dopo 10 minuti dalla somministrazione aveva sviluppato rush cutanei, tachicardia e crisi respiratoria.
    Le é stata somministrata Epinefrina per placare i sintomi che però si sono ripresentati. Questo peggioramento ha costretto il ricovero in terapia intensiva dove è deceduta.
    La donna non soffriva di allergie.
    Dal New York Times.
    (fb ha censurato il post dicendo che era falso…)

    Rispondi
  • 24 Dicembre 2020 in 17:24
    Permalink

    @Anonimo Anonimo, per favore linka la notizia del NYT, grazie

    Rispondi
  • 26 Dicembre 2020 in 2:20
    Permalink

    Dott.Sacchetti,
    ho seguito con grande interesse sia il video che l’articolo.
    Le domande che pone nel video meritano una risposta. propongo alla sua cortese attenzione il contenuto del link che allego ma ritengo che tutto il sito sia meritevole di essere esplorato.

    Da parte mia penso che sia molto importante tenere conto di tutti gli aspetti della nostra esistenza, incluso quello religioso pertanto, congiuntamente al link di cui sopra penso che dovrebbe essere preso in considerazione anche quello relativo all’Apocalisse dell’apostolo Giovanni. Mi sembra che tra i due contenuti ci sia una relazione strettissima. Il tutto è confermato anche da diverse profezie tra le quali merita attenzione quella di S. Malachia. A tal fine allego i seguenti Link. La ringrazio per l’attenzione che vorrà concedermi.

    http://www.mcreveil.org/Italien/Stregoneria/mnu_blue_beam_prog_it.html
    http://www.vatican.va/archive/ITA0001/__P10B.HTM
    https://youtu.be/mZGn4RAoLTk

    Rispondi
  • 26 Dicembre 2020 in 11:50
    Permalink

    Gentile Cesare Sacchetti, il tuo articolo mi lascia sgomenta e non per me stessa, io il mio tempo, bene o male, l’ho vissuto, ma per mio figlio, per la mia nipotina di pochi mesi, per tutti quei giovani e bambini che si apprestano alla vita. Già, quale vita? Qualche anno fa un mio contatto di fb mi suggeriva che l’unica possibilità sarebbe stata ritirarsi in campagna, coltivare un piccolo pezzo di terra per rendersi autosufficienti e munirsi di armi, non diedi peso a questo consiglio anzi, lo trovai quasi ridicolo e comunque esagerato. Ora la mia visione è completamente mutata: tutto ciò in cui credevo è stato totalmente stravolto e, spesso, mi domando se non sarebbe stato più semplice ottundere la mente e far parte del gregge belante che segue supinamente tutto ciò che viene loro imposto, invece che avere una mente che ruggisce. Una cosa è certa: finché avrò fiato e sangue nelle vene combatterò per diffondere la verità e pregherò, perché nella preghiera trovo il conforto che solo Dio Padre Onnipotente può dare a noi, Suoi Figli

    Rispondi
  • 26 Dicembre 2020 in 14:46
    Permalink

    Finché ci saranno persone come Cesare Sacchetti a stimolare le nostre menti avremo la possibilità di resistere al tremendo prossimo futuro che ci aspetta. Grazie ancora Cesare per ciò che fai per tutti noi.

    Rispondi
  • 28 Dicembre 2020 in 5:44
    Permalink

    E nel caso che la maggior parte della popolazione si vaccinasse, l’epidemia eliminata e per di più ci fosse un boom economico (tipico dopo periodi di crisi)?

    Rispondi
  • 28 Dicembre 2020 in 11:28
    Permalink

    Il boom economico non ci sarà! Dopo la pandemia arriverà guerra nel mediterraneo!da noi seconda Lepanto. Occhio alla Turchia e al Papa!

    Rispondi
    • 30 Dicembre 2020 in 4:35
      Permalink

      E se la guerra nn arriva? E dopo un anno tutto torna alla normalità o quasi (nn escludo un periodo di contrazione economica..) Mai pensato ad uno scenario come questo? Mai pensato che al di là dei lucri delle big pharma, dobbiamo baciarci le mani di vivere nella parte del mondo in cui abbiamo la possibilità di decidere se vaccinarci oppure no?

      Rispondi
  • 3 Gennaio 2021 in 21:10
    Permalink

    Trump, quello che grazia assassini, criminali, familiari e pure se stesso… ma non Assange o Snowden. Non se ne andrà un angelo.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *