Da Lincoln a Trump: la legge marziale è l’unica via per salvare l’America dai Rothschild e dal Nuovo Ordine Mondiale?

di Cesare Sacchetti

Il giudizio della Corte Suprema è arrivato nella mattinata del sabato italiano, e ha scoraggiato diverse persone.

Il massimo organo giurisdizionale degli Stati Uniti non ha voluto nemmeno prendere in considerazione la sostanza del ricorso del Texas che aveva presentato una causa nella quale chiedeva di dichiarare come incostituzionale l’elezione nei quattro stati chiave della Georgia, del Wisconsin, del Michigan  e della Pennsylvania.

Come ha spiegato lo stesso avvocato Rudy Giuliani i casi di frodi elettorali in alcuni di questi stati sono così grandi da “poter riempire una libreria”, ma probabilmente l’aspetto più rilevante delle palesi irregolarità in questi stati riguarda i voti postali giunti oltre il termine ultimo del 3 novembre e inseriti ugualmente nello scrutinio.

Questa eventualità costituisce una flagrante violazione delle leggi elettorali federali degli stati in questione, e viola la cosiddetta clausola sulla protezione egualitaria che impone ai 50 stati della federazione americana di assicurare il rispetto della Costituzione e uguali diritti a tutti i cittadini degli stati.

I quattro stati citati hanno chiaramente violato la Costituzione e le loro stesse leggi elettorali se si considera che hanno inserito nel conteggio dei voti di fatto illegali, e tutti “stranamente” in favore di Joe Biden.

Oltre ad essere una palese violazione della carta, questa circostanza è anche una eventualità statistica praticamente impossibile.



Né i media italiani né larga parte di quelli internazionali hanno dato rilievo alle conclusioni dell’esperto di statistica, Charles Cicchetti, che ha calcolato le probabilità di vittoria di Biden in questi quattro stati.

Secondo lo statistico, le probabilità che il candidato democratico abbia vinto negli stati chiave è pari a quella di una su un quadrilione.

E’ un numero a quindici zeri.  Per avere le proporzioni dell’assurdità di una vittoria di Biden nei quattro stati in questione è sufficiente ricordare che fare sei al superenalotto è incredibilmente più “facile” visto che le probabilità sono di una su seicentoventidue milioni.

Ad ogni modo, Trump ha espresso tutto il suo disappunto nei confronti della Corte che ha mancato totalmente di coraggio e che, ha rincarato il presidente,  si è nascosta dietro un cavillo che le ha consentito di definire il Texas come soggetto non legittimato a presentare quel tipo di reclamo davanti ai massimi togati statunitensi.

L’avvocato Sidney Powell ha comunque tenuto a precisare che non è stata respinta la sostanza della denuncia dello stato del Texas, e che lei stessa ha presentato davanti alla Corte ricorsi urgenti per violazioni della Costituzione in Mchigan e Georgia, a breve seguite da Arizona e Wisconsin, stavolta per conto di soggetti pienamente legittimati a presentare queste istanze legali.

La Corte Suprema quindi alla prossima occasione non potrà nascondersi dietro un cavillo legale, e se vorrà respingere i ricorsi che lamentano delle massicce violazioni della carta, dovrà necessariamente entrare nel merito.

La truffa elettorale contro Trump è un golpe organizzato dal deep state




Questa elezione comunque non rientra affatto nella normalità dei processi elettorali americani visti in passato per la semplice ragione che la Costituzione americana non è mai stata probabilmente violata come lo è stata in queste elezione.

Oltre ad essere stati ammessi centinaia di migliaia di voti postali illegali, ci sono stati i brogli elettronici dei server di Dominion e Scytl che hanno spostato i voti da Trump a Biden, e persino falsificazione di schede elettorali registrate davanti alle telecamere.

Il caso più clamoroso, in questo senso, è quello della Georgia, dove in un seggio di Atlanta, le telecamere di sorveglianza hanno ripreso una delle scrutatrici tirare fuori una valigia di voti con una montagna di schede illegali.

Lo stesso governatore dello Stato in questione, Brian Kemp, che fino a poco tempo fa affermava non esserci stata alcuna “irregolarità” è stato costretto a chiedere una verifica sulla regolarità del voto dopo che sono emerse prove semplicemente incontrovertibili della frode elettorale.

Poche ore dopo che il governatore ha dato vita formalmente a questa iniziativa è accaduto un episodio tragico, ma allo stesso tempo inquietante.

Il fidanzato di sua figlia Harrison Deal è rimasto coinvolto in un terribile incidente stradale nel quale ha perso la vita.

Le immagini dell’incidente mostrano i rottami della sua vettura completamente fusi e i testimoni presenti nell’area riferiscono di aver sentito delle esplosioni prima che l’auto di Deal uscisse dalla carreggiata.

L’ipotesi che Harrison Deal possa essere stato ucciso in un attentato per mandare una macabra minaccia a Kemp è iniziata a circolare subito dopo la sua morte.

E’ comunque inquietante la tempistica della morte di Deal avvenuta a poche ore di distanza dall’appello di Kemp a verificare che le elezioni in Georgia siano state regolari.

Queste elezioni, come si accennava sopra, non rientrano in alcun modo nel rango della normalità e vista la straordinarietà della situazione un intervento straordinario potrebbe appunto essere richiesto per mettere fine a questa enorme frode elettorale.

Un ex membro delle forze speciali ha recentemente ricordato che quanto sta accadendo negli Stati Uniti non è molto diverso da quanto accaduto in Ucraina ai tempi dell’Euromaidan, quando il deep state, l’apparato militare e di intelligence di Washington, diede vita sotto la presidenza Obama assistita dall’immancabile George Soros ad un vero e proprio colpo di Stato nel Paese.

L’obbiettivo all’epoca era quello di rovesciare il presidente regolarmente eletto, Victor Yanukovich, per sostituirlo con un candidato che rispondesse agli ordini del blocco euro-atlantico.

In quell’occasione, venne data vita alla più classica delle rivoluzioni colorate. Il Paese fu travolto da disordini e da proteste orchestrate da gruppi finanziati dallo speculatore di origini ungheresi ed ebraiche fino a costringere Yanukovich a dimettersi e scappare dall’Ucraina per timore di essere ucciso.

In questa occasione, la rivoluzione colorata non sta avvenendo fuori dai confini americani, ma al loro interno.

Il deep state di Washington che ha usato le sue tecniche sovversive nei confronti dei governanti di Paesi stranieri non allineati ai desiderata delle élite del Nuovo Ordine Mondiale sta portando avanti un golpe contro l’America stessa.

La presidenza Trump non era stata prevista ed è semplicemente incompatibile con il piano del mondialismo di dare vita ad una dittatura unica globale.

Il mondialismo rivuole l’America per arrivare al Grande Reset

Le élite dunque vogliono riprendersi gli Stati Uniti ad ogni costo perché senza l’apparato militare ed economico di questo Paese le possibilità di arrivare al Grande Reset, l’ultimo stadio che precede l’avvento del Nuovo Ordine Mondiale, sono pari a zero.

L’ex segretario di Stato dell’amministrazione Obama, John Kerry, membro della società segreta occulta dell’università di Yale, “Skulls & Bones” (Teschi e Ossa), ha chiaramente detto che sotto una eventuale amministrazione Biden il Grande Reset avverrà “ad una velocità e ad una intensità che difficilmente le persone potranno mai immaginare”.

Sarà, in altre parole, una accelerazione fortissima verso il disegno del governo unico mondiale di ispirazione esoterica e satanista, come hanno rivelato e apertamente esternato i suoi stessi sostenitori.

Il controllo dell’America serve a questo nell’ottica mondialista. Riprendersi quell’enorme apparato di potere che ha consentito fino ad ora di colpire e controllare tutte le nazioni che in qualche modo si sono messe sulla strada del Nuovo Ordine Mondiale.

Trump sapeva perfettamente cosa stava per arrivare, e per comprendere appieno questo è necessario tornare ancora una volta all’ordine esecutivo del settembre 2018, nel quale il presidente esplicitamente prevedeva la facoltà di erogare pesanti sanzioni nei confronti di nazioni straniere e soggetti interni che avrebbero ingerito illegalmente nelle elezioni americane.

Nell’ordine in questione, si prevede che a 45 giorni dal giorno in cui si sono tenute le elezioni americane, il 3 novembre, e nel caso in cui una ingerenza elettorale si verificasse, al presidente sarà sottoposto un rapporto firmato dal direttore dell’intelligence nazionale nel quale si riportano tutte le violazioni perpetrate contro la sovranità degli Stati Uniti.

In questo caso, il presidente ha facoltà di dichiarare uno stato di emergenza che porta alla distribuzione di sanzioni nei confronti dei Paesi stranieri colpevoli di ingerenza negli affari americani e di arrestare coloro che hanno partecipato a tutti gli effetti a quello che è indubbiamente un colpo di Stato.

I 45 giorni scadono il prossimo sabato, il 18 dicembre, il giorno nel quale al presidente sarà sottoposta la relazione delle interferenze nelle elezioni americane, e in base a questa relazione Trump potrà prendere tutti i provvedimenti del caso.

I media non stanno minimamente menzionando la portata enorme di questo ordine esecutivo che potrebbe essere l’arma con la quale Trump ribalta completamente il tavolo, e persegue tutti i responsabili della frode elettorale.

Per farlo, serve ovviamente un ministro della Giustizia che sia allineato con la volontà del presidente di arrestare i traditori e l’attuale ministro, Barr, non sembra corrispondere per nulla al ritratto dell’uomo che serve a Trump.

Trump infatti solamente ieri ha lanciato una serie di tweet tutti contro Barr nel quale lo accusa in altre parole di aver coperto i crimini della famiglia Biden già prima delle elezioni.

Secondo indiscrezioni della Casa Bianca, il presidente quando lo ha convocato nell’ufficio ovale lo ha duramente accusato di negligenza nell’inchiesta sulla frode elettorale e gli avrebbe anticipato il suo licenziamento, a questo punto sempre più imminente.

Una volta che Barr viene sostituito si potrebbe procedere finalmente a perseguire i responsabili di questa frode, e l’avvocato Sidney Powell sarebbe un candidato ideale in questo senso.

Non c’è da sottovalutare a questo proposito nemmeno l’appello condiviso dal generale Flynn, uno degli uomini più vicini a Trump e considerato da alcuni il capo del suo servizio di intelligence personale, a indire una legge marziale limitata che porterebbe alla dichiarazione di incostituzionalità delle elezioni e alla ripetizione del voto.

Trump in quanto garante della Costituzione avrebbe pienamente titolo a ricorrere a questa opzione, viste le palesi violazioni della carta.

In queste condizioni, sarebbero i tribunali militari a processare i responsabili del colpo di Stato che prevede la pena di morte negli USA.

Un altro indizio che indica che questa opzione non è affatto remota è la recente modifica delle norme per le esecuzioni capitali attuata dal dipartimento di Giustizia che ha ripristinato i plotoni di esecuzione per eseguire la pena capitale.

Trump si trova di fronte ad un momento storico, e come ha detto lo stesso Rudy Giuliani, sembra essere l'”unico uomo che ha il coraggio di fermare tutto questo”.

Trump come Lincoln: la legge marziale per salvare l’America dai Rothschild

Il presidente si troverebbe nelle stesse condizioni nelle quali si trovò Abraham Lincoln durante la guerra civile.

Lincoln fu costretto a ricorrere alla legge marziale contro i secessionisti del Sud che fu finanziata e sostenuta dalla famiglia di banchieri askenaziti dei Rothschild.

I Rothschild volevano riprendersi il controllo dell’America e avere una loro banca centrale che prestasse denaro agli Stati Uniti.

Lincoln decise invece di coniare una moneta statale nota come greenback che venne immessa nel sistema monetario senza dipendere dalle banche private.

Il presidente, in altre parole, consegnò agli Stati Uniti la sovranità monetaria e l’indipendenza dal cartello bancario dei Rothschild che già all’epoca avevano accumulato somme enormi dai prestiti alle monarchie europee.

La fortuna dei Rothschild è nata sul sangue delle guerre europee come disse una delle loro madri, Gutle Schnaper Rothschild.

Lincoln dopo la sua rielezione pagò con la vita l’aver sfidato questa potente famiglia di banchieri, quando venne ucciso da John Wilkes Booth, un massone del 33° grado (il più alto nella massoneria) membro dei Cavalieri del Circolo Dorato, una società segreta secessionista finanziata dagli stessi Rothschild.

Trump si trova nelle stesse condizioni del suo predecessore. Deve impedire che l’America cada nuovamente nelle mani delle famiglie del mondialismo che vogliono instaurare la più feroce e repressiva dittatura della storia dell’umanità.

Lo stesso presidente americano lo ha detto in un recente tweet. “Voglio solo salvare il mondo dal suo suicidio.”

Ed è esattamente questo quello che avverrà se Biden entra alla Casa Bianca. Il mondo entrerà nel periodo più buio della sua storia.

Gli uomini saranno ridotti ad automi manipolati dal sistema grazie a delle tecnologie in grado di manipolare completamente il pensiero di una persona.

Stavolta Trump però ha una responsabilità persino maggiore di quella di Lincoln. Nelle sue mani infatti non ci sono solo le sorti dell’America, ma del mondo intero.

Trump è di fatto l’unica cosa che separa il mondo dall’avvento di questo totalitarismo globale che detesta profondamente l’umanità e vuole vederla in rovina.

Il 2020 sta per volgere al termine, e il 2021 sarà l’anno nel quale si saprà se ci sarà il trionfo del Nuovo Ordine Mondiale oppure se questo disegno mondialista anticristiano verrà fermato.

Monsignor Viganò, guida spirituale contro il mondialismo di ispirazione satanica, ha definito correttamente Trump come una sorta di katechon politico. Il katechon, secondo San Paolo, è quella forza che impedisce il manifestarsi della Bestia, ovvero il tiranno globale tanto atteso dalla massoneria e dai circoli del mondialismo.

Sta ora a Trump prendere la decisione finale. Sta a lui decidere se schiacciare una volta per tutte il serpente del deep state imitando l’esempio del suo nobile predecessore.

Il tempo sta scorrendo rapidamente e lo spettro del Grande Reset si avvicina per il mondo intero. Ciò che farà Trump deciderà se il mondo cadrà o meno nelle mani del Nuovo Ordine Mondiale.

Il bivio davanti al quale si trova Trump sarà il bivio che deciderà le sorti dell’umanità nei prossimi anni a venire.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

79 thoughts on “Da Lincoln a Trump: la legge marziale è l’unica via per salvare l’America dai Rothschild e dal Nuovo Ordine Mondiale?

  • 13 Dicembre 2020 in 11:59
    Permalink

    Sono scettico che tutto questo possa accadere. se il NWO è stato così potente col Covid è difficile immaginare Trump ancora più potente. Così come non posso pensare alla passività di Russia e Cina per motivi diversi in soccorso o conro Trump. Lincoln infatti come detto non aveva a che fare col mondo e l’america di allora era una creatura appena nata e non aveva tanti vincoli interni come oggi. Tuttavia spero che Trump riesca ma ripeto, non vedo nazioni al mondo schierate con lui, è troppo solo.

    Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 14:05
      Permalink

      Gli US di Lincoln non erano una creatura appena nata, lo dimostrano sia le tensioni secessioniste sia i Padri Fondatori, tra i quali molti massoni; Washington, Franklin, Jefferson e molti altri. Il Sigillo della Presidenza USA ha un diritto e un rovescio, è una medsglia; le facce le vediamo sul biglietto da un dollaro: quella sempre esposta è la più nota: lo scudo e L’Aquila Americana che trattiene negli artigli un ramo di pace e le frecce di guerra. Il lato opposto del Sigillo, che è ben visibile proprio sul biglietto da un dollaro, è la piramide tronca con l’occhio onniveggente e il cartiglio alla base che riporta “ordo novo seculorum” Quindi, la prospettiva di civiltà statunitense da sempre s’informa ai valori fondativi della Istituzione massonica. Per cui la domanda, ed eventualmente la risposta sono: perché una nazione “eccezionalmente” generata per guidare l’Ordine Nuovo Secolare, si volta -contro- tale ordinamento proprio a un passo dal realizzarlo? La risposta assume un carattere sia metafisico, come teologico e ancor più: ontologico. La Massoneria dei tempi di Washington e Franklin era una Istituzione razionalista, scientista, essenzialmente elitaria, ma ancora “filosofica”, intendeva realizzare la Repubblica di Platone, pure con emendamenti che la rendessero umanistica. Dopo più di quattrocento anni dalla nascite frammentazione della Massoneria in diverse correnti, deviazioni teurgiche, e interpretazioni neospiritistiche, non è rimasto nulla se non il Centro di tutto ciò che non è -assolutamente cristiano e Cattolico tradizionista- il Potere, anzi: la Potenza Titanica Incondizionata…chiamarlo satanismo non è solo sciocco è out of fashion. Il Titanismo è una condizione esistenziale ben precisa e riguarda tutta l’umanità, quando non è proprio infusa di Santità cristiana; si tratta della tentazione più antica: Essere come Dio. Il super ricco e super cresciuto nel potere che non sa fermarsi e s’illude di poter realizzare il Paradisi della Tecnica che ci farà tutti “liberi e felici”. Il Titanismo è declassato a -delirio di onnipotenza- nelle cliniche per neurotici, ma oggi i malati di mente sono così tanti che non ci facciamo caso se un imbecille balbettante si presenta a candidato presidente dello stato più armato del mondo…oggi…si discute, sulla validità o meno, delle elezioni americane, anziché prenderli e chiuderli tutti in un caravanserraglio. Quindi stando così le cose, l’elezione di Trump ritarderà di un decennio, forse meno, l’apparire della Bestia. Come dice Monsignor Viganó: Trump è UN Katechon, non è IL Katechon…ma per ora può bastare.

      Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 15:09
      Permalink

      Russia, Brasile, India, Israele. Bastano?
      Tutti i capi di stato che hanno dovuto chinare controvoglia il capo allo strapotere dei satanisti appena vedono uno spiraglio imbracceranno le armi
      Solo in Europa Portogallo Polonia Ungheria Bulgaria Austria Serbia Montenegro poi la Indocina intera, Giappone Corea del nord il Marocco non può fare un passo
      La differenza con Lincoln è che sarà una guerra mondiale, non civile.

      Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 17:06
      Permalink

      Infatti Trump può farcela solo con l’aiuto di Dio.

      Risposta
    • 14 Dicembre 2020 in 2:15
      Permalink

      Se Tramp non ha nazioni schierate con lui ha Dio dalla sua parte ;Tramp sta lottando per la verità e per il bene dell’America e direi di tutto il mondo contro questo nuovo ordine mondiale che certamente ha origine dall’odio per l’uomo del serpente antico .Perciò sosteniamo Tramp con la preghiera,affidiamolo al Cuore Immacolato di Maria e al Cuore di Gesù. Gesù può tutto,Lui ha vinto vinto la morte e certamente ,se è nella sua volontà,può guidare Tramp alla vittoria del bene sul male..Gloria,lode e benedizione al Signore GESÙ!

      Risposta
      • 14 Dicembre 2020 in 11:57
        Permalink

        Dio salvi Donald Trump, gli USA, l’Europa ed il mondo intero dai servi di Satana che vogliono rendere schiava l’umanità per instaurare il Regno dell’Anticristo ! Forza con il Santo Rosario che, come disse la Madonna a suor Lucia, può far vincere anche le guerre (e o abbiamo visto a Lepanto, a Vienna, a Czestochowa)

        Risposta
      • 14 Dicembre 2020 in 18:59
        Permalink

        Ma mi faccia capire da dove viene questa devozione per Trump (con la u) che quasi lo rende un altro Cristo, considerando che stiamo parlando di un uomo che ha frequentato prostitute tutta la sua vita e che ha affermato che le donne dovrebbero essere afferrate per il loro organo genitale. Mi spieghi, la prego.

        Risposta
        • 16 Dicembre 2020 in 10:33
          Permalink

          Nella Bibbia ci sono anche altri come Trump che hanno fatto bene a Dio.

          Risposta
        • 16 Dicembre 2020 in 12:48
          Permalink

          Ne sei sicuro? O l’hai sentito dai nostri media che lo odiano e fanno di tutto x screditarlo?

          Risposta
        • 22 Dicembre 2020 in 15:36
          Permalink

          Faresti meglio a chiederti invece com’è possibile che un vecchio senile che invece di parlare biascica, sia risultato secondo i media “il più votato di sempre”, voglio dire questo poveretto avrebbe superato un Obama, perfino un Kennedy?!
          Le fandonie che tu racconti sul conto di Trump sono niente confronto agli scandali che escono fuori sul conto del senile, SOLO ORA, passate le elezioni, droga, prostitute minorenni (mi riferisco al pargolo Hunter), affari loschi in mezzo mondo, milioni di dollari che piovono dal pero dritti nelle tasche del clan Bidon, da 2 anni indagati dall’FBI e dossiers anche al Dpt. of inJustice (con W. Barr custode fedele dei loro affari sporchi):
          Si sa da tempo che il vecchietto ha il vizio di molestare bambine, si sa che aveva ficato il dito nella passera della sua segretaria Tara Reade – questo in America si chiama rape – per non parlare pure dei guai della nipote Caroline Biden, alcolismo, droga, furto di carta di credito, rehab, condanne, etc. Mo’ fa pure i paragoni con Trump, se ci riesci.

          Risposta
    • 18 Dicembre 2020 in 8:27
      Permalink

      Anche io lo percepisco solo.. Eppure finora è rimasto vivo, è rimasto in sella, combatte.. Se è vero il gambaletto elettronico a Biden e ad altri, vuol dire che è in grado di colpire.. E che il controllo militare non e completamente nelle mani dei “maledetti”. E, soprattutto, che se esiste il buio esiste anche la luce, visti i tempi difficili, dobbiamo confidare anche nella luce..

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 12:16
    Permalink

    Restare in attesa del ‘salvatore Trump’ ci sta tenendo tutti in modalità ‘pausa-attesa’, mentre gli eventi corrono.
    Se tutti i media all’unisono si sono pemessi di ignorare fatti così clamorosi, è perchè erano certissimi dell’esito finale.
    L’occupazione di tutte le cariche, il controllo i mass media, la concessione ai mercati di ricattare gli Stati,
    il vincolo delle scelte politiche a decisioni sovranazionali… non è frutto del caso, ma un lavoro certosino che ora è passato all’incasso. E il Covid è il cespuglietto che nasconde le armate all’assalto.
    Meglio iniziare a pensare a piccole sacche di resistenza, piuttosto che vivere di speranza, a dispetto della realtà.
    Intanto, ad es. i medici coraggiosi che si sono coalizzati e hanno fatto ricorso, hanno ottenuto la sospensione del divieto per l’uso dell’idrossiclorochia da parte dell’Aifa.
    Piccole sacche di resistenza, coese, organizzate, determinate. La guerriglia è la soluzione.
    La RAI è la prima fetta di Stato da riconquistare, vista la bassezza, la faziosità, la parzialità strumentale dei suoi viscidi conquistatori e la fraudolenta omissione delle notizie. Chiedendolo a nome di centinaia di migliaia di pagatori canone, pronti a intraprendere insieme azioni legali e/o ‘picchetti’ di massa.
    Oppure, ognuno per sè (e in Italia in questo siamo bravi) e vediamo come va.

    Risposta
    • 1 Gennaio 2021 in 19:22
      Permalink

      Tutti i Media sono nei mani loro, quindi nn aspettarti mai che Media ti svelerà la verità, anzi….

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 12:19
    Permalink

    Mi fido di Donald Trump. Io credo, e anche lui lo crede, che sia l’uomo che la Provvidenza ha mandato per fermare l’ascesa del NWO. Ed è esattamente quello che farà. è l’ultima speranza per evitare la Caduta

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 12:36
    Permalink

    i tre giudici, eletti dal presidente Trump, hanno dimostrato tutta la loro gratitudine nei suoi confronti votando contro il Texas. Nel momento delle decisioni hanno preferito “non decidere” (Dante li avrebbe messi tra gli ignavi). Quindi si prospettano tempi duri per gli USA dove il Presidente deve decidere cosa fare nell’arco ormai di pochi giorni. Se molla siamo tutti nei guai, anche lui stesso perchè cercheranno di farlo fuori con processi basati su cause inesistenti in modo che non possa eventualmente ripresentarsi alle prossime elezioni. Il sistema americano è marcio e corrotto e ci vuole qualcuno che sia in grado di spazzare via tutto questo putridume e quell’uomo di sicuro non è Biden

    Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 17:41
      Permalink

      Non hanno votato ‘contro Trump’…
      semplicemente, si sono svincolati dalla grande responsabilità di difendere l’attacco aperto alla democrazia.
      Paura? Immagino di sì. I grandi uomini sono tutti finiti sotto terra anzitempo. Tutti hanno famiglia.
      Trump è un’ anomalia, non a caso è rimasto solo, a rimbalzare contro i muri di gomma.
      La gravità degli eventi, è inversamente proporzionale al coraggio di chi dovrebbe governarli.
      Qualcuno, questo lo ha ben compreso.

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 12:49
    Permalink

    Non è ancora finita l’odissea di Trump, tuttavia sta finendo male, e non soltanto per lui ma anche per il futuro presidente eletto con frode. Biden dovrà governare una nazione divisa, prossima a rivolte civili e con il rancore per un’elezione truccata. L’eventuale sconfitta del Potus repubblicano sarà onorevole e dignitosa perché non ha voluto subire l’imbroglio: si batterà fino all’ultimo istante, all’ultimo tribunale, all’ultimo raduno dei suoi elettori. Sollevando il coperchio del tombino, Trump ha ottenuto che il fetore delle fogne dilagasse fra le narici degli ignari, degli opportunisti e dei traditori che lo hanno rinnegato.
    .
    Le prove raccolte da alcuni Stati dell’Unione e dal team legale del Presidente sono inconfutabili (on line è possibile leggere tutto) e, se fossero esaminate nel corso di un giusto processo, la sentenza sarebbe costretta a legittimarle e a pronunciare l’annullamento dei voti fasulli. Ma la Suprema Corte di inGiustizia, composta a maggioranza repubblicana, ha rigettato a priori la richiesta del Texas e Stati alleati di istruire un percorso giudiziario. Questi Giudici sono stati circuiti, ricattati, blanditi dalla piovra mondialista? Non lo sappiamo. Resta il fatto ora che Trump può contare soltanto sul popolo, sugli onesti e su ristrette cerchie di militari.
    .
    Dopo il rigetto, il Presidente ha twittato : “The Supreme Court really let us down. No Wisdom, No Courage!”. E la portavoce della casa Bianca, Kayleigh Mc Enany, riferendosi ai tre Giudici completamente passivi (Barrett, Gorsuch, Kavanaugh), ha dichiarato: ” Non c’è nulla da dire oltre al fatto che sono stati elusivi. Sono stati elusivi ! Si sono nascosti dietro la procedura e si sono rifiutati di usare la loro autorità per far rispettare la Costituzione.”
    https://www.thegatewaypundit.com/2020/12/three-trump-judges-threw-president-bus-texas-case-garbagety-uphold-constitution/
    .
    La ” Jericho March”… le trombe di Gerico per far crollare le mura della corruzione e della frode ? Ieri, 12 dicembre, migliaia di patrioti sostenitori di Trump hanno iniziato a marciare in simultanea intorno al Campidoglio, alla Corte Suprema e al Dipartimento di Giustizia recitando preghiere affinché cadano i muri della corruzione e della frode elettorale. Ai punti di raduno sono intervenuti musicisti, politici e uomini di cultura. Verso sera, gruppi di Antifa e Black Lives Matter hanno aggredito i Proud Boys, i Patriots e altri sostenitori di Trump. Temo che Gennaio sarà un mese rovente….

    Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 14:55
      Permalink

      Il triste, riguarda il fatto che non soltanto la sinistra italiana (ma questo, visto gli elementi, c’è poco da stupirsi) appoggi vigliaccamente gli oppositori di Trump, ma anche il Vaticano, e questo è incomprensibile.

      Risposta
      • 13 Dicembre 2020 in 15:26
        Permalink

        E’ meno incomprensibile se si pensa ai legami, anche economici, di Bergoglio con il Deep State. Prima lo apprezzavo, ma da quando ha ceduto davanti alla nuova religione dello Scientismo…E’ paradossale che la Chiesa nei secoli passati abbia mandato al rogo scienziati veri, e ora si inchini di fronte a una scienza trasformata in dogma e superstizione.
        Anche i giudici della Corte Suprema sono stati una vera delusione. Centinaia di persone comuni hanno avuto il coraggio di testimoniare sulla frode elettorale, rischiando moltissimo, e loro? Non hanno pensato alla responsabilità che hanno nei confronti del loro paese e al giudizio della Storia? Ero sicura che sarebbero stati all’altezza.

        Risposta
      • 13 Dicembre 2020 in 16:19
        Permalink

        non e’incomprensibile…loro fanno parte dello stesso gruppo …incomprensibile e’ il fatto che gli italiani ancora ancora non hanno capito ,,, applaudono i vari Grillo ,..Conte …Salvini.. Meloni…Zingaretti…Travaglio..etc..
        .etc…tutti piccoli servi del potere

        Risposta
      • 14 Dicembre 2020 in 12:06
        Permalink

        @ Bruno: caro Bruno,lei dice “questo è incomprensibile.”, ma non direi, proprio perché credo fermamente che Bergolio sia stato messo lì dove si trova non solo da parte della mafia di san Gallo, ma anche con pressioni di Obama, della Clinton (di cui è stato sponsor nelle elezioni del 2016) e in genere dei Dem Usa. La sua diabolica ostitlità a Trump, definito “non cristiano”, mentre per lui sarebbe cristiana l’abortista Hilary (?) dimostra di che pasta è fatto Bergoglio: una semplice pedina, un commediante dei falsi democratici, dei massoni, dei satanisti (e mi sa che proprio in Vaticano ci sia la centrale del satanismo, come temeva anche l’esorcista Gabriele Amorth). Basti vedere che razza di presepe ha messo in pazza San Pietro (e chi non ricorda quello omosex di due ani or sono?)

        Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 17:50
      Permalink

      È nel disegno.
      Demoralizzazione: crescere una generazione negli ideali del nemico per indebolirla.
      Destabilizzazione (ci siamo): in questa fase si solidificano i gangli del potere conquistati.
      Crisi e poi Normalizzazione.

      Qui da noi stanno accelerando il progetto con bel miscuglio di tutte le fasi.
      E questo grazie al Covid. Altrimenti ci sarebbero voluti almeno 20 anni, con il rischio di un fallimento.
      Ci stiamo allineando all’America, già in avanzata fase 2.

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 16:03
    Permalink

    Be il paradosso non c’è perche questa di oggi non ha niente a che vedere con la scienza ma è un conclave della verità che invece di essere dettata da Dio e dettata da scientismo ed uso questa parola per evidenziare che niente centra con la scienza vera che ricordo a tutti si ottiene solo dopo esperimenti riusciti no perché lo dice un fantomatico esperto… basta vedere la mascherina che fermerebbe il virus.. forse la maschera antigas sempre che funzioni

    Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 16:08
      Permalink

      Una fede che cede davanti a un’altra e non davanti alla ragione?

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 16:09
    Permalink

    Sti Rothschild… Cancerogeni già dal primo, che Dio li stramaledica… All’inferno ci sarà un girone tutto per loro, visto che, nei secoli, non se ne salva uno????

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 16:13
    Permalink

    credo si stia avvicinando lo scontro finale….dobbiamo dividere il mondo …non unirlo come tutti dicono… satanisti da una parte e gli uomini dall’altra

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 16:13
    Permalink

    Grazie per queste informazioni nuove che non sapevo, ci tenga sempre informati perché tali notizie non le avremo dai media (che nemmeno guardo)…. penso che trump sia preparato, ormai gli usa non sono più una democrazia e spero che trump insista e non lasci cadere nel baratro il mondo…. ha ragione trump siamo ad un passo dal suicidio collettivo….
    Ho notato seguendo certe ultime canzoni seguite da giovani riferimenti ad Atlantide, e non casuali, come voi sapete era una civiltà molto svuppata che si degrado’ fino ad autodistruggersi …. metto i link
    https://m.youtube.com/watch?v=1RpKdCl2uN4
    https://m.youtube.com/watch?v=K2kUyHgadQo
    A me fa schifo il rap, mi piace il rock, era solo per farvi notare la cosa …. saluti

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 18:09
    Permalink

    Prof. Sacchetti,
    articolo encomiabile.
    Lei è sempre molto diretto, chiaro e consequenziale.
    Se vale il parallelismo tra Lincoln e Trump, c’è da sperare allora che Trump, se riesce a spuntarla, non ripeta l’errore di Lincoln.
    I Rothschild e le loro congreghe di affiliati vanno giustiziati, i beni confiscati e i loro parenti allontanati dagli USA in esilio perpetuo.

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 18:40
    Permalink

    i Rotshild sono in ogni luogo…..magari il problema fosse solo in Usa….anche in Russia son bene inseriti
    ..gia’ dal 2015 Putin voleva cacciarli…ma hanno troppi collegamenti in ogni punto strategico…il nostro vicino..il nostro politico…il nostro bancario..il nostro direttore sanitario…etc…la piu’ grande e ben organizzata mafia di sempre .. alimentata con il sangue dei popoli

    Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 19:34
    Permalink

    Anche i giudici della Corte Suprema sono stati una vera delusione….non è vero è tutto un piano calcolato da Trump. Domani sarà eletto Biden ma sarà presidente solo per pochi giorni. Poi ci sarà una bella sorpresa il giorno 18.

    Risposta
    • 14 Dicembre 2020 in 18:49
      Permalink

      @ Stefano
      Ti riferisci al fatto che, venerdì 18 dicembre, è il termine di consegna della relazione del Direttore dell’Intelligence sull’Ingerenza di Agenti Stranieri nelle elezioni Usa ? In effetti, sulla base di questo e, in forza di legge,Trump acquisirebbe poteri rafforzati per lo sgombero e il congelamento delle proprietà di tutta la Cabala mondialista, oltre a poter aprire i tribunali militari. Inoltre Sidney Powell, si è separata dalle cause iniziali per il seguente motivo: la squadra di Trump sta perseguendo i casi di frode come caso civile mentre lei sta raccogliendo materiale anche per un procedimento penale. Si noti che la Powell, oltre ad essere avvocato, è anche abilitata come Procuratore dei tribunali MILITARI, il che significa che può intentare accuse di tradimento nazionale. Sarebbe la soluzione definitiva ! Tuttavia, temo sempre qualche sgambetto dell’immondo deep state….

      Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 19:49
    Permalink

    Preghiamo per trump che avrà una lotta dura e ardua per evitare che il mondo intero cadrà nel nuovo totalitarismo nel suo secolo odierno.
    preghiamo la vergine del rosario per proteggere trump dai suoi nemici e per evitare di finire ucciso dai poteri forti che sono sempre più prepotenti e idioti.
    un utente di gloria tv ha redatto un suo articolo nel sito gloria tv che il coronavirus è il quarto sigillo dell’ apocalisse di san giovanni evangelista e apostolo, Cesare tu che cosa ne pensi: il coronavirus è il quarto sigillo dell’ apocalisse dell’ evangelista san Giovanni?

    Risposta
    • 13 Dicembre 2020 in 20:44
      Permalink

      Ciao Filippo, se il beato Holzhauser aveva ragione, e ci sono buone ragioni per pensarlo, non ci troviamo ancora nella fine dei tempi, ma alla fine della quinta età della Chiesa che porterà ad un’epoca di grande prosperità e ad un trionfo della religione cattolica.

      Risposta
      • 14 Dicembre 2020 in 13:49
        Permalink

        ..allo squillo della settima tromba.. c’è forse qualche strano collegamento tra gli squilli di tromba.. ed il nome del Presidente -Trump- ( traducetelo voi )

        Risposta
        • 15 Dicembre 2020 in 11:25
          Permalink

          Pare che Trump stia perdendo la sua battaglia. La Corte Suprema ha bocciato il ricorso dello Stato del Texas sui brogli elettorali. I Garndi Elettori hanno confermato ila vittoria di Biden. Sembra un Kraken spuntato. Cosa resta da fare per Trump?

          Risposta
  • 13 Dicembre 2020 in 20:50
    Permalink

    Se volete dare un pensiero positivo a favore di Trump, scrivete il suo nome su un bigliettino di carta ed esponetelo fuori dalla finestra rivolto al cielo, fermato da una molletta.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 1:14
    Permalink

    Sacchetti, ci aveva fatto caso?
    Annuncio ufficiale 7/12
    Council for inclusive capitalism with the vatican , ecco il video di presentazione, presenta il gaucho bergoglio
    che passa la parola a ….lady lyn forester de rothschild
    https://youtu.be/lJoXwh0Vu9M
    Ecco il loro sito

    https://www.inclusivecapitalism.com/
    Ecco la loro presentazione
    We are responding to the challenge by Pope Francis to build inclusive and sustainable economies and societies, and now we’re challenging others to JOIN US

    Council composto da alcune decine di ceo di banche,industrie farmaceutiche,industrie petrolifere,fondi speculativi, fondazioni( ford e rockefeller) , la crema del capitalismo predatorio ,gli architetti del grande reset, che con il sostegno di bergoglio, ci annunciano il reset di economia e societa’.
    Robe da pazzi , se avessimo un briciolo del coraggio mostrato dai manifestanti americani, a quest ora
    dovremo essere tutti a p.zza s pietro a chiedere conto al sor bergoglio di tale immondo accordo.
    Invece? Nulla il popolo educato dalle novellette manzoniane ,attende inane l arrivo dell uomo della provvidenza.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 7:37
    Permalink

    Egregio Sacchetti, c’è però un importante, anzi, forse il fondamentale, aspetto di tutta la questione, che viene sempre tralasciato, nelle varie analisi della situazione: anche nel 2016 il deep state poteva truffare le elezioni e controllare totalmente i media; come ha fatto, allora, Trump ha vincere quattro anni fa? Evidentemente un contropotere informatico ha agito; non si può certo dire che quattro anni fa i delinquenti del deep state hanno semplicemente sottovalutato Trump e hanno “perso”, vien da ridere di una siffatta ipotesi, anche perché, come è noto, le elezioni USA sono state già in passato manipolate. Dunque quest’ anno il contropotere informatico non ha agito, perché? Una possibile risposta: Trump non ha ora solo bisogno di andare al potere, ma vuole distruggere i nemici degli USA e della libertà; a Trump non servono altri quattro anni di amministrazione dove lui non porta la mascherina, ma dove il partito democratico possiede ancora una legittimazione politica, dove i governatori “democratici”, continuando la farsa del covid, rovinano la vita alle persone e distruggono l’ economia USA, o dove un paese confinante può consentire l’ ingresso di truppe cinesi sul proprio territorio. “Q”, o qualunque sia il nome del contropotere, vuole cambiare totalmente la situazione; ecco perché prima è stata e ancora lo è – percorsa la via legale, per annullare, in caso di vittoria, la legittimità politica dei “democratici”; qualora non fosse possibile tale soluzione, è tutto pronto per una soluzione drastica, di tipo militare, che verrà perseguita, altrimenti non ci resta che pensare o che Trump sia solo un personaggio “naif” e solitario, oppure finiremo per chiederci perchè, pur potendo e dovendo agire, non lo ha fatto.
    Altro aspetto che viene sempre tralasciato nelle analisi è il ruolo che potrà avere un certo paese che si chiama Russia, tenace avversario del deep state, la cui forza bellica è sotto molti aspetti superiore anche quella statunitense.

    Risposta
    • 14 Dicembre 2020 in 8:10
      Permalink

      Della Russia ne ho parlato e ho parlato in particolare proprio di una alleanza tra Trump e Putin. Quattro anni fa, il deep state non si aspettava che Trump potesse vincere le elezioni. Erano tutti convinti che vincesse la Clinton. Non è stata messa su la macchina di brogli che é stata messa su nel 2020.

      Risposta
      • 14 Dicembre 2020 in 11:59
        Permalink

        Più che una sistematica e organizzata frode elettorale, realizzata con diverse tecniche in parallelo, siamo con tutta evidenza in presenza di qualcosa di ancora più grave: un colpo di Stato, come peraltro sfrontatamente annunciato dalla Pelosi nel suo discorso in cui affermava che il prossimo presidente sarbbe stato comunque Biden, indipendentemente dall’esito delle votazioni. Una dichiarazione semplicemente eversiva. Colpo di Stato organizzato in sincrono, ovviamente, con la farsa del Covid, in cui si innesta con tempismo perfetto.

        Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 7:56
    Permalink

    cesare, secondo te è alta la percentuale che trump proclami la legge marziale negli usa entro il 18 dicembre? cesare, trump ce la farà a sventare il colpo di stato orchestrato dal deep state con le elezioni truccate e impedire che biden entrerà nella casa bianca da presidente illegittimo?
    Preghiamo sempre per trump perchè i poteri forti non si fermeranno mai per realizzare a tutti i costi i loro piani.

    Risposta
    • 14 Dicembre 2020 in 8:07
      Permalink

      Filippo,secondo me, se Trump va fino in fondo potrebbe essere costretto a indire la legge marziale per sopprimere le rivolte e i tentativi di colpo di Stato. Credo ancora che possa farcela. Tra l’altro, Biden è seppellito di inchieste.

      Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 8:34
    Permalink

    Ho appena letto sull’ Antidiplomatico che il Texas minaccia la secessione in risposta alla decisione della Corte Suprema .

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 9:30
    Permalink

    effettuato un piccolo contributo. grazie per il suo lavoro

    Risposta
    • 14 Dicembre 2020 in 10:09
      Permalink

      La ringrazio per il sostegno.

      Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 10:34
    Permalink

    Alex ,cosa fara’ l esercito usa ,nel caso trump metta in atto la legge del 2018 sulle interferenze straniere nelle elezioni presidenziali resta un grosso punto interrogativo.
    Come spiega Sacchetti ,quella legge da’ 45 giorni di tempo dopo le elezioni per provare tali interferenze.
    Tali interferenze possonomessere provate anche dal DICS defense criminal investigative service
    che dipende direttamente dal dipartimento della difesa, l DiCS creato nel 81 , puo’ operare arresti senza mandato dei tribunali civili,,in caso abbia le prove di attivita’ nelle quali sono coinvolti paesi stranieri,che mettano a rischio la sicurezza degli USA.
    In realta’ a norma di legge ,trump avrebbe i mezzi per poter operare arresti senza ricorrere ai mandati emessi dai tribunali civili.
    Si tratta di vedere se l esercito ( e non solo il dipartimento della difesa, guidato da poche settimane da Chris Miller,ex colonnello della delta force) e’ disposto ad opporsi al deep state.
    Prima ovviamente trump ha dovuto percorrere la via dei ricorsi presso i tribunali civili,corti federali e corte suprema.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 11:07
    Permalink

    Il punto e’, esiste la legge del 2018 che consente a trump di dichiarare la legge marziale.
    Esiste la possibilita’ che il DICS (defense criminal investigative service)possa operare arresti senza mandato dei tribunali civili ,per gravi pericoli alla sicurezza dello stato ,messi in atto con l aiuto di paesi stranieri.
    Nota bene ,Chris Miller appena entrato in carica come segretario alla difesa,ha firmato un decreto che mette tutte le forze speciali ,delta,firce,seals,rangers,ecc. sotto il diretto comando del dipartimento della difesa.
    Ovvero le truppe che potrebbero ,(avendo un addestramento specifico nelle operazioni di sicurezza antiterrorismo) essere destinate ad eseguire arresti senza mandato di tribunali civili,sono sotto diretto controllo dell amministrazione Trump, la quale potrebbe usarle senza dover interpellare i vertici dell esercito( pentagono impestato dal deep state).
    Ma si pone il problema di come potrebbero reagire i vertici del pentagono, che controllano tutto il,resto dell esercito usa, che sarebbe destinato all imposizione eventuale della legge marziale.
    Probabilmente soldati e ufficiali di grado inferiore sono in gran parte sostenitori di trump, ma non e’ cosi tra i vertici dell esercito dentro il pentagono.
    Quei vertici sono in gran parte legati a quello che gia’ Eisenhower defini’ il complesso militar/industriale
    che e’ una componente del deep state..
    E questo al netto del fatto che la situazione attuale potrebbe esser stata creata ,esclusivamente per tener gli usa in una situazione di caos interno ed impedirgli di poter agire militarmente sullo scenario
    internazionale , lasciando tale campo libero alle iniziative espansioniste della Cina.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 11:43
    Permalink

    Buongiorno.
    Rileggendo l’Ordine Esecutivo del 12 settembre 2018, l’iter non è chiarissimo.
    Il rapporto dell’intelligence dovrebbe arrivare ENTRO 45 giorni dalla conclusione delle elezioni (sez. 1 (a)). Nella seguente sez 1 (b) si dice che ENTRO ulteriori 45 giorni dalla consegna del rapporto al Presidente e a diversi altri vertici istituzionali, Barr e Wolf dovrebbero produrre il rapporto dettagliato di tutte le interferenze, reati, intromissioni estere ecc. ecc.
    Primo dubbio: se le due fasi durassero entrambe 45 giorni, ovvero un totale 3 mesi, il rapporto finale sarebbe consegnabile il 3 febbraio, ovvero a proclamazione avvenuta. Che senso ha? L’ordine esecutivo sospende la proclamazione del 20 gennaio ed ogni altra data?
    Secondo dubbio: l’Ordine esecutivo, emesso nel 2018, conferisce a Barr un potere vastissimo nella sua esecuzione. Abbiamo visto e capito da che parte sta Barr. Come potrebbe questo iter procedere con lui ancora incarica come Ministro della Giustizia?

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 13:43
    Permalink

    Credo non ci sia bisogno della legge marziale. Perfino la Rivoluzione Francese è giunta ad eccessi che la hanno portata ad una grave sconfitta. Infatti intervenne un militare, Napoleone Bonaparte. Credo piuttosto che Trump debba intervenire sul piano fiscale e mediatico,unità fondamentali del problema. Chiudere Fb e Google e consorelle o fratelli, sequestrare e chiudere per Decreto le banche ed impossessarsi delle loro risorse per investire nel lavoro,nella occupazione, nello sviluppo,nella politica Green,nell’ambiente,ed in altro. Rivedere la sua politica in Medioriente e su Israele.

    Risposta
  • 14 Dicembre 2020 in 15:46
    Permalink

    Comunque a parte trump e le sue decisioni.
    Vi siete chiesti perche’ e’ stato proprio il texas a ricorrere per primo alla corte suprema?
    E, vi siete chiesti perche’ dopo il rigetto il texas ha parlato esplicitamente di seccessione?
    Guardate questo video, girato questa estate a stone mountain ,Georgia, davanti il memorial site confederato, dove son scolpiti sul granito ,stonewall jackson,robert lee, e jefferson davies.
    I blm scelsero tale posto per fare la prima provocatoria parata della loro milizia armata,ed ebbero la geniale idea di minacciare di prendersi il texas per crearvi una enclave afroamericana.
    https://youtu.be/AE3R3kg3gHM

    Pensare di minacciare i texani armi alla mano, dichiarando di voler occupare il loro stato, non e’ una grande idea.
    Ovvio che al pensiero di un governo illegittimo guidato magari da kamala harris, il texas si sia subito ricordato di certe minacce.
    Trump faccia come crede, ma……altrettanto fara’ il texas, e su questo io ho pochi dubbi, ne ho ancora qualcuno su ‘trump.
    molti meno sul texas e i texani.
    Rinnovo l’ invito a considerare la scelta di trump di gettysburg come luogo per il discorso di denuncia sulle frodi elettorali,disse che era il discorso piu’ importante che avesse mai fatto…….

    Risposta
  • 15 Dicembre 2020 in 18:40
    Permalink

    Caro Pedrito e aggiungo caro mario , Barr e’ out , Trump lo ha sostituito ieri con jeffrey Rosen e,notate bene ,e’ il procuratore che ha dato il via alla causa contro Google,facebook,Apple ,amazon per posizione dominante,in violazione delle norme antitrust.
    Per il bon Mario, senza legge marziale motivata dalle ingerenze straniere nelle frodi elettorali, Trump sarebbe costretto a sloggiare, riguardo alla chiusura delle societa big tech, la scelta di Jeffrey Rosen
    mi pare di buon auspicio.
    Giungono strane notizie dalla germania, pare che esercito e polizia siano silenziosamente state messe sotto tutela esterna………
    La testa della piovra europeista e’ li

    Risposta
  • 16 Dicembre 2020 in 11:50
    Permalink

    Buongiorno Dott. Sacchetti,
    AIUTO! non mi arrivano più notifiche da giorni, colpa mia??
    Buona Salute, Daniele.

    Risposta
  • 16 Dicembre 2020 in 14:51
    Permalink

    “È importante esporre che esiste un’agenda creata da esseri intelligenti non umani affinchè l’insieme del Complesso militare-industriale-extraterreno, con un’enorme flotta segreta di ufo, si preparino a produrre una falsa invasione aliena a livello mondiale… Questa operazione di invasione aliena falsa è stata menzionata da numerosi scrittori del Nuovo Ordine Mondiale nel corso degli anni, conosciuta come il Progetto Blue Beam, e non si tratta di fantascienza, ma come si sta vedendo fa parte dei piani dell’élite di psicopatici, preparato con molta anticipazione contro l’umanità, come si è potuto vedere con altri deplorevoli disastri di falsa bandiera, avvenuti in molti momenti della storia, e che hanno modificato il corso degli avvenimenti a favore dell’élite imperiale che ci domina, senza che avessimo potuto fare niente per evitarlo.
    Esempi come il Naufragio del Lusitania, il bombardamento di Pearl Harbor, il blackout di New York, il Concorde e persino gli attentati dell’11S ed altri ancora, sono serviti da giustificazione per intervenire, invadere o imporre più controllo e paura nella popolazione.
    Oltre a questi terribili danni provocati dagli psicopatici manipolatori delle masse e questa urgente necessità di porre l’umanità in un evento di falsa bandiera con una presunta minaccia di invasione aliena, troviamo gli esseri delle stelle, che cercano di appoggiare questa umanità, come hanno fatto in molti momenti e che hanno lasciato testimonianze nel corso della storia.
    Tuttavia non possiamo confonderci, giacchè esistono molti fenomeni straordinari che si iniziano a plasmare, pero non sarà che tutti questi prodigi fanno parte del grande spettacolo per creare nell’umanità uno stato di trasformazione in cui gli si faccia credere che un’energia superiore stia agendo, quando invece fa parte del progetto Blue Beam, mentre la tecnologia olografica attuale compie il suo lavoro di lavaggio del cervello globale, per imporci un NWO, con la sua nuova religione e falso Messia?”

    Risposta
    • 16 Dicembre 2020 in 20:30
      Permalink

      A Imperscrutabile: é vero, così come hanno sempre tentato di scimmiottare Dio sulla terra, lo fanno anche nei cieli perché sanno del sollevamento (una sarà presa, l’altra lasciata) e contano che ci caschi tutta la popolazione che sta attendendo dei fatti concreti provenienti dal Cielo e vogliono anche che la gente perda totalmente la fede in Dio … si attaccano. Quando avverrà effettivamente il sollevamento gli uomini non si renderanno neanche conto di quanto starà avvenendo, gli uomini di buona volontà non devono temere nulla, invece adesso useranno appunto gli ologrammi … certo ci sono anche adesso dei segni amici provenienti dal cielo ma … io non salirò mai su invito … so che quando quelli veri interverranno sarà diverso

      Risposta
      • 17 Dicembre 2020 in 9:43
        Permalink

        Mi spiego meglio prima di venire fraintesa: non sto dicendo che la prossima comparizione in massa di ufo debba per forza essere quella cattiva, potrebbe essere un’eventualità questo sì e bisogna tenere conto anche di tutta la tecnologia avanzata che hanno a disposizione tipo armi psicotroniche, però chi è col Signore sa bene che Lui parla ai nostri cuori e la nostra coscienza ossia è la dimensione spirituale che è ben distinta da tutto il resto pertanto per quanto possano tentare di confondere l’uomo con tutti i mezzi malefici a loro disposizione ossia anche nella mente e con effetti ottici, non potranno mai penetrare nello spirito quindi anche la percezione spirituale infatti come può il Padre non sapersi far riconoscere dai propri figli? Io credo nell’Avvertimento, non so quando arriverà e se ci sarò ancora, non so se con l’Avvertimento ci sarà già una prima parte di uomini sollevati oppure se il vero e unico sollevamento avverrà solo all’ultimo tempo e poi gli ultimi castighi, già nel 2021 vedremo quanti italiani vorranno farsi vaccinare, per il momento so che gli stessi medici (la maggior parte) non ne hanno alcuna intenzione … quindi non sarà così facile per questi criminali far vaccinare la massa … poi non sono certo solo i cristiani che non vogliono farsi vaccinare anzi …. ci sono tantissimi cristiani già in fila per il vaccino e tanti atei no … penso che ognuno di noi nel corso del 2020 abbia avuto modo di parlare coi propri cari e amici/conoscenti e abbia ben compreso che c’è chi vuole conoscere la verità e chi non ne vuole sentir parlare e d’altra parte è giusto rispettare le scelte e il pensiero di ognuno … lo fa Dio, perché non dovremo farlo noi? Poi oltre il libero arbitrio esiste anche la legge di affinità per cui cosa abbiamo da temere? Mi scuso con te Cesare se mi sono dilungata e ti ringrazio sempre per tutto e sono certa che Trump o meno, ce la faremo comunque perché se siamo con Dio, Dio sarà con noi

        Risposta
        • 17 Dicembre 2020 in 11:38
          Permalink

          Giuliana, si avevo capito ora ti sei spiegata meglio così tutti gli utenti del blog hanno capito cosa volevamo dire! Son d’accordo in pieno con le tue risposte! Grazie con parole più semplici per aver chiarito il concetto.

          Risposta
        • 17 Dicembre 2020 in 17:40
          Permalink

          Per quanto riguarda l’avvertimento, non credo sia uno in particolare, ne avvengono tanti già da diverso tempo e considerando che “Verrà come un ladro di notte” non può trattarsi dunque di un avvenimento troppo evidente, palese. Sarà comunque “captato” da chi già è sulla buona strada e da chi è sulla cattiva strada (per ravvedersi), ma lo stesso Covid può essere un avvertimento, perché più le cose vanno a peggiorare, più si avvicina l’ora del Signore. Dunque chi è più vicino al Padre Onnipotente deve necessariamente avvicinarsi sempre più quando avviene qualcosa (avvenimento) che può allontanare le anime (la massa pone più Credo nella Scienza che nella Fede per quanto riguarda quest’epidemia). Perciò non c’è da aspettarsi un grande unico avvertimento, ma tanti sempre più evidenti fino a che non ci sarà più né tempo, né speranza di redenzione da parte di Dio per i suoi Figli (lo siamo tutti, nessuno è escluso, perché chiunque verrà giudicato e punito da Dio e, per fare un esempio, mio padre non potrebbe punire il figlio di qualcun altro seppur possa giudicarlo. Ma giudicare non è ben visto da Dio, infatti ognuno di noi dovrebbe imparare a non giudicare). Saluti a tutti.

          Risposta
          • 19 Dicembre 2020 in 2:09
            Permalink

            Premesso che ognuno ha la propria opinione, preciso che anch’io ben constato che i segni/avvertimenti/avvenimenti/miracoli atti ad avvicinare l’uomo a Dio avvengono praticamente ogni giorno se li si vuole cogliere e avverranno sempre più, l’Avvertimento o Ammonimento che accennavo è quello mondiale descritto nelle profezie mariane e da svariate mistiche e santi ove ogni uomo non importa dove si trovi avrà la possibilità di esaminare se stesso, sarà l’ultima possibilità di conversione e ci sarà anche un miracolo nei luoghi ove è apparsa la Madonna, dopodiché se gli uomini insisteranno nel loro egoismo, inizieranno gli ultimi grossi guai … potrebbe coincidere con il passaggio di una “stella” e/o l’inversione dei poli e proprio perché non è una cosa da poco, penso che il Padre per misericordia abbia allungato tanto questi tempi di media tribolazione per consentire fino all’ultimo ancora all’uomo di convertirsi senza grandi perdite e abbreviato i momenti di grande tribolazione dopo l’ammonimento … certo non posso garantire che avvenga ciò in tal modo o in quale tempo però ci credo … riguardo il giudicare gli altri, il giudizio è di Dio però noi dobbiamo certamente saper valutare eventi e anche persone per poterci difendere ossia discernere che è altra cosa dal giudicare la persona … però se uno è un criminale è un criminale, se uno è un venduto è un venduto c’è poco da fare e dire, poi il perché o percome non mi interessa, ci penserà il Signore, ma le cose vanno dette per quello che sono, ma questo è solo il mio parere

          • 19 Dicembre 2020 in 10:16
            Permalink

            Giuliana concordo con quanto hai esposto!

  • 16 Dicembre 2020 in 18:29
    Permalink

    Google è andata in crash due ore lunedì.
    Non credo sia un caso ma prove generali.
    Venerdì notte a mercati chiusi succederà qualcosa
    La storia verrà scritta.

    Risposta
  • 17 Dicembre 2020 in 20:58
    Permalink

    – Gli IGNORANTI sono semplicemente coloro che IGNORANO, colui che pensa essere un insulto IGNORA DI ESSERE IGNORANTE
    e questo è assai grave!!
    Dopo questa dovuta precisazione (ma serve soltanto un vocabolario della lingua italiana, seppur modesto), proseguo.
    Gli ignoranti NON hanno dato alcuna importanza al fattaccio di ieri a NAPOLI, si limitano ad attribuirne il valore SOLO per i napoletani creduloni, stupidi e superstiziosi. (1)
    NON È AFFATTO COSÌ !!!
    Il Miracolo di San Gennaro è quanto di più magico ancora oggigiorno: LA MAGIA BUONA, LA MAGIA BIANCA, non spiegabile scientificamente quindi MAGICA.
    Ieri la MAGIA NERA, quella negativa, ha sopraffatto la MAGIA BIANCA, quella buona.
    Chi mi dice: È GIÀ SUCCESSO IN PASSATO…Vero!! Ma a questi ignoranti dico, PROVATE A FARE UNA RICERCHINA ALMENO SUL SECOLO SCORSO!!! (ovviamente mi riferisco agli anni in cui il sangue NON si è liquefatto, puerile lo so, ma non vorrei che qualcuno…)
    E QUINDI?
    Occorre pazientare fino al 20 gennaio 2021, dopo di che se vincerà il BENE dopo oltre due secoli torneremo a vivere bene, se vincerà il MALE ci aspetta il GRAN RESET ( che ciechi e sordi ignorano tranquillamente e beatamente ) ed allora NESSUN LATTE CI POTRÀ PIÙ SALVARE!
    Sempre convinto che vincerà il BENE…e gli ignoranti dovranno rinunciare ai loro prediletti MEDIA MAINSTREAM ( TV, RADIO, GIORNALONI…) saranno costretti ad un bel bagno di umiltà, ad aprire e leggere vocabolari e almeno libri basilari, ad iniziare dalla SACRA BIBBIA, QUELLA VERA, CHE IGNORANO AL CUBO.
    La mia onestà intellettuale mi ha spinto a stendere il mio modesto pensiero. Ciao da amogaia.
    (1) “Lo sciocco ciò che non capisce, non comprende, lo rinnega”
    ( Ing. Pietro Zampa )

    Risposta
  • 18 Dicembre 2020 in 9:26
    Permalink

    Vorrei fare una citazione da un altro ottimo sito di controinformazione:

    https://www.databaseitalia.it/trump-fine-dei-giochi-l-analisi-di-american-thinker/

    articolo che può spiegare quel che sta accadendo.

    Ma a parte questa interpretazione dei fatti, simile a quella che avevo proposto, tuttavia, in generale parlando, ci sono varie cose che non tornano nel momento storico attuale, anzi davvero troppe cose:
    allora:
    – Trump è la punta di diamante di un contropotere benefico che si oppone al deep state, rappresenterebbe il politico più importante di un movimento segreto, le cui origini risalgono, perlomeno, alla denuncia di Eisenhower a proposito del “complesso militare industriale” che governa di fatto, senza essere però eletto dal popolo, gli USA; ebbene, nonostante la forza di un tale avversario,Trump riesce a vincere le elezioni.
    – Durante il mandato di Trump accadono cose estremamente positive contro il deep state: la terza guerra mondiale era già stata preparata, “grazie” alle precedenti amministrazioni USA, ma Trump agisce nel migliore dei modi in Siria e l’ umanità è salva; altro che “semplice imprenditore prestato alla politica”. Stessa valutazione quando risolve la crisi coreana, quando pacifica Israele e vari stati arabi, quando ritira le truppe dal medio oriente, ecc. Agisce per il Bene anche quando sotto il suo mandato iniziano gli arresti di personaggi a dir poco negativi sotto tutti gli aspetti… avete capito chi possano essere.
    – grazie a Trump avviene anche una riforma positiva ed epocale: la FED viene posta sotto il controllo del tesoro: almeno questo è quello che ci è stato detto.
    Insomma, l’ uomo politico che riesce a fare tutto questo contro il deep state, che rappresenterebbe l’ erede di un contropotere che ha sostenuto anche personaggi come Reagan e Woytila…ebbene arriva bidet e lo lui si fa fregare… così, con le macchinette truccate, ma chi ci crede! Qualcosa accadrà, deve accadere.

    Risposta
    • 18 Dicembre 2020 in 17:27
      Permalink

      Il ragionamento non fa una grinza…

      Risposta
  • 18 Dicembre 2020 in 18:11
    Permalink

    Non c’è dubbio che il mondo si stia trasformando attorno a noi ed il destino dell’economia del pianeta è appeso a un filo sempre più fragile. Inoltre c’è un fatto sconcertante che cresce senza fermarsi e sono le proteste e le rivolte delle persone che esprimono apertamente la loro insoddisfazione nei confronti della classe politica, dei medici corrotti e della crisi economica che non hanno saputo o voluto gestire… con una maggiore violenza cittadina e poliziesca, accompagnata da vandalismi e saccheggi che si estendono in tutto il mondo.

    Ma chi si nasconde dietro a queste manifestazioni violente sempre più fuori controllo, dove stanno obbligando le persone ad inginocchiarsi per chiedere perdono e lo stanno assecondando in tutto il mondo? Forse fanno parte di una manovra di distrazione per creare caos sociale ed ostacolare così la rielezione dell’attuale presidente americano?

    Il famoso virus diventa un pretesto per frenare e per far collassare l’economia mondiale e il tessuto sociale più profondo, oltre a dirigerci verso un Nuovo Ordine Mondiale (o Nuova Normalità). È stato inoltre utilizzato anche per far precipitare il mondo in una spirale di disoccupazione massiva, chiusura di attività, morosità, bancarotta mondiale, insolvenze di mutui, carestia, impoverimento estremo e disperazione e ci sta portando ad un collasso totale, verso la peggiore crisi umanitaria dalla Seconda Guerra Mondiale.
    Allo stesso modo si dice che le banche centrali hanno iniziato a fare il lavoro sporco, mettendo in atto il maggior intervento della storia e per evitare il crollo stanno abbassando i tassi d’interesse e stamperanno quantità di denaro sempre maggiori… però è un denaro fittizio, poiché questi aiuti sono una trappola di indebitamento per poi sottomettere i paesi debitori a una dominazione e controllo. Con questo possiamo comprendere che ci troviamo nei momenti culminanti della nostra storia moderna, mentre le banche e l’FMI, insieme alla Banca Mondiale come alla Federal Reserve, stanno offrendo ingenti quantità di denaro per il salvataggio di molti paesi. Ci sarà qualcosa dietro che si conosce molto poco? Qual è questo piano machiavellico, con i loro oscuri propositi, che è riuscito a paralizzare l’economia mondiale e di conseguenza, il pianeta intero?

    Risposta
    • 19 Dicembre 2020 in 3:29
      Permalink

      Imperscrutabile il tuo ragionamento funziona. Ma ti è mai passato per la mente che non ha alcun senso il denaro? I nostri antenati spesso e volentieri non facevano altro che dire “I soldi sono il Diavolo” “Togli i soldi da tavola che sono il Male/il Diavolo”. Parole più vere di queste (mio nonno attraverso suo nonno, più di 150 anni) non ci sono oggi, nonostante l’ignoranza di un tempo la gente aveva Spirito, Fede. Oggi l’impiego assiduo e la ricerca del denaro entrano nelle nostre vite come se fosse parte del nostro organismo. Questo per dirvi che il mercato è solo un illusione. L’imposizione di limiti di stampa del denaro non fa una piega. Se io fossi la Svizzera potrei stampare 100.000 miliardi di Franchi e distribuirli all’interno della nazione in maniera fittizia, la gente acquisterebbe attraverso il web, nel tempo non subito, in qualunque parte del mondo convertendo questi Franchi Svizzeri in €/$ ecc.. chi verrebbe a saperlo? Pensate possano mettere le mani nella tasca di ogni cittadino svizzero per raggiungere un totale di patrimonio che la Svizzera dovrebbe avere? E i contanti custoditi nelle cassaforti private? Ed anche se fosse non può trattarsi di un’eredità nascosta sino a quel giorno da diversi cittadini? La Svizzera non potrebbe opporsi a tale scempio in quanto indipendente? Scoppierebbe una terza guerra mondiale tutti contro la Svizzera? Sì aprirebbero scenari penali e amministrativi che durano 3000 anni contro una Nazione?
      Anche se penserete che ciò sarebbe impossibile, sono domande che fanno riflettere, la Svizzera è solo un esempio, come dire che chiedono donazioni per aiutare l’Africa per l’acqua e i farmaci, ma potrebbero stampare, ogni Nazione, anche solo 1 milione in più, per rendere l’Africa un posto migliore. Ma no, chiedono soldi a chi già non ne ha e per giunta non arrivano neppure tutti in Africa. Come ho già sostenuto su questo Blog (l’unico che frequento), l’intervento non può essere umano, ma Divino. Secondo me Trump è un campanello d’allarme, la Tromba, il Jolly (queste le traduzioni del cognome, bada bene la terminologia è importantissima in questo Mondo) colui che è qui per dare una scossa, nonché una strada da percorrere per arrivare a dire e pensare che “DIO ESISTE”. La Tromba per dire che il Mondo non è solo un Pianeta e che noi non eravamo gli Australopithecus. Messo al fianco di uomini che parevano sapienti, tutti d’un pezzo dal loro aspetto (Obama, Bush ecc ecc..), Trump sembra quasi un comico, ignorante e non colto agli occhi della gente, ma in realtà si rivela quel Jolly che sorprende tutti. Purtroppo, come nelle carte, un Jolly non può salvarti contro un truffatore (Non Biden, ma il Deep State/Male). C’è un però, perché i truffatori, se non nella prima, né nella seconda, e neppure nella terza, per ironia della SORTE (il Caso, riconducibile a Dio e quindi ad un intervento Divino) nella “decima” (per così dire) partita vengono smascherati. Ed è lì che arriva la fine dei giochi, ma per smascherare questo truffatore occorre che tutte le persone (buona parte) di questo Posto, guardino o partecipino in queste partite, più occhi ci sono a guardare, più è difficile muovere mosse per truffare, quindi risulta più facile smascherare. Ricordate che non è buono e giusto affidarsi solo al “Materiale” se avete Credo e Fede in Dio, quindi pensare che possa risolversi qualcosa solo Materialmente, a parer mio siete lontani da ciò che è vero. Saluti.

      Risposta
      • 19 Dicembre 2020 in 10:13
        Permalink

        La terminologia cui tu parli si chiama SEMANTICA. Per il resto ognuno ha la sua coscienza e bisogna fare i CONTI con quella! Al di la delle religioni, e materialismo! Essa ci porta in contatto con il nostro sé superiore.Essere intimo….

        Risposta
        • 20 Dicembre 2020 in 16:38
          Permalink

          Imperscrutabile…. Non al di là delle religioni, ma alla religione per eccellenza :il Cristianesimo….
          Fattene una ragione, non si prescinde da Cristo… Prima ne diventi consapevole (e lasci perdere l’esoterismo) meglio sarà per te..
          CONOSCERETE LA VERITÀ, E LA VERITÀ VI FARÀ LIBERI??

          Risposta
          • 20 Dicembre 2020 in 22:29
            Permalink

            Alda,
            bene!questa volta ai parlato bene e giusto!
            Quindi ti esorto di andare sempre alla radice delle cose!

          • 22 Dicembre 2020 in 14:18
            Permalink

            Il cristianesimo non è una religione, è una via!

  • 19 Dicembre 2020 in 11:11
    Permalink

    “C’è del marcio in Danimarca” (“Something is rotten in the state of Denmark”, Amleto, William Shakespeare), pardon, in Canada, e Mons. Richard Williamson ci mette sull’avviso, per la seconda volta, rivelandoci un programma delle autorità canadesi tale da far “tremar le vene e I polsi”, per dirla con il sommo poeta :
    https://stmarcelinitiative.com/email/it-commenti-eleison-di-mons-williamson-dcci-701.html
    Bisogna quindi pregare intensamente l’Immacolata, Regina delle Vittorie, affinché anticipi il Trionfo del Suo Cuore Immacolato, per sventare i piani infernali di questi servitori di Satana.

    Risposta
  • 20 Dicembre 2020 in 11:04
    Permalink

    Les jeux sont fait.
    Trump ha abdicato, probabilmente ha ottenuto garanzie di salvezza dai processi
    Mai fidarsi dei politici, hanno sempre un prezzo.
    Ha dimostrato di essere un pirla, non come Berlusconi che è inarrivabile, ma quasi: pensa addirittura di candidarsi nel 2024, con 11 milioni di messicani e negri che voteranno PD
    Amen

    Risposta
  • 20 Dicembre 2020 in 20:59
    Permalink

    Proprio come Joseph Ratzinger, ha fatto un passo indietro lasciando spazio libero ai seguaci di satana, a coloro che preparano il Regno dell’anticristo sulla terra. Sicuramente ci attenderà un immediato futuro di grandi rivolgimenti e stravolgimenti; a meno di un intervento diretto dal Cielo, ci sarà da vederne di tutti i colori, dal vaccino obbligatorio al microchip sottocutaneo azionato col 5G, dal confinamento in campi di prigionia per i dissidenti alla loro spoliazione di tutti i beni posseduti, all’eliminazione di una massa di indesiderati, il tutto fatto passare per misericordia e buonismo all’ennesima potenza. La solita storia: Satana bugiardo, menzognero e omicida fin dal principio agisce tramite coloro che a lui si concedono, anima e corpo, e li fa agire a sua immagine e somiglianza: ladri, bugiardi e assassini. Questo il loro destino, un successo effimero provvisorio, e poi la loro ricompensa nello stagno di fuoco, dove saranno precipitati assieme al loro tenebroso padrone, ma prima vorranno portar seco il maggior numero possibile di anime, e a questo risultato avranno collaborato, forse inconsapevolmente, Ratzinger e Trump. Resta l’incognita Putin e stati dell’europa orientale (Ungheria, Polonia, Cecoslovacchia, ecc.), ma per il momento non fanno un gran che… (cfr https://stmarcelinitiative.com/email/it-commenti-eleison-di-mons-williamson-dcci-701.html )

    Risposta
    • 21 Dicembre 2020 in 4:04
      Permalink

      Anonimo hai colto nel segno in tutto. La frase “ma prima vorranno portare con loro il maggior numero possibile di anime” provai a spiegarla anch’io questa “ipotesi” che ipotesi non è. Un esempio molto pratico è il bambino capriccioso ed invidioso di un giocattolo, un pallone, una consolle o quel che sia e che cerca, con qualsiasi pretesto mascherandolo come buonismo (dai giochiamo, proviamo, vediamo come funziona, che bello), di raggiungere il suo scopo, ossia danneggiarlo esteticamente o renderlo inutilizzabile (spesso esclamando “Nooo si è rotto?…Ah no? Allora continuiamo a giocare”. Esempi di vita (questo come qualsiasi altro) che se un uomo custodisce con la “memoria” (la vita che VIVE), arriva a decifrarli nel tempo, tornando indietro sui propri passi. Ad oggi questa mia esperienza mi ha insegnato quello che succede a quell’angelo caduto: un bambino capriccioso ed invidioso che utilizza metodi ingannevoli, ma che vengono visti in modo positivo.

      Spiegai dunque che lui ha ricevuto la sua condanna, ma non a caso è giunto qui piuttosto che essere cancellato dall’esistenza o mandato in un luogo di prigionia in solitudine, perché Dio perdona. Ha posto L’Angelo caduto davanti a due scelte: redimersi ed essere di nuovo Figlio di Dio, o esser lui Dio stesso. Ed eccolo qui, ha preferito dannarsi. Una cosa analoga succede all’uomo, anch’esso Figlio di Dio: redimersi e scegliere la strada di Dio piene di ostacoli e muri da abbattere oppure sentirsi essi stessi Dio? (Pensare solo a se stessi..un assassino che uccide… un potente che punisce, che giudica, fa uccidere, libera, obbliga ecc..). Questa secondo me è la spiegazione della dualità o del fantomatico sé superiore (nel bene o nel male) di cui la gente parla. La prima differenza sta nel fatto che L’Angelo Caduto esercita dei “poteri” sull’uomo che sono soprannaturali seppur limitati, l’uomo invece è solo “schiavo” di quest’ultimo, ma si crede Dio sulle spalle di quegli uomini di buona fede con le cose elencate prima. La seconda è che il Demonio, se così si può chiamare, ha piena consapevolezza e sta sfidando Dio portando con sé tutti i suoi Figli per fargli capire che anche loro, come lui, preferirebbero essere Dio che suoi figli sostanzialmente. Dall’altra parte questa gente, consapevole, pensa di fare una guerra e di avere le armi per vincerla, ignorando che contro Dio (sia che questa Storia vada bene o vada male), non si può vincere perché non esiste la sconfitta ma…

      …parliamo di chi si vende a lui per rimbambire gli altri (inconsapevoli). Questi ultimi giunti alla consapevolezza di esser ormai Dannati e stati presi in giro, cercano in tutti i modi di dannare gli altri perché insoddisfatti e colmi di vendetta.
      Un ragionamento questo sì, ma a tutto esiste un perché, ed il perché tutto questo accade non è chiaro, visto che Dio conosceva già L’Angelo (e probabilmente quello che sarebbe successo) poi caduto, ma non ha “provveduto” a scacciarlo via dall’esistenza. Cesare, tu che ti esponi di più nei confronti della religione Cristiana e sei molto dritto e fermo, cosa ne pensi? Saluti.

      Risposta
    • 21 Dicembre 2020 in 10:00
      Permalink

      Ma su che base parlate di passo indietro? Le notizie che vengono dalla controinformazione dicono tutt’altro. Forse perché non ha dichiarato la legge marziale? Ma questa è una decisione che avrebbe conseguenze molto gravi e sta tentando prima le altre vie, come ha spiegato molto bene Roberto Mazzoni.

      Risposta
  • 14 Gennaio 2021 in 17:34
    Permalink

    Buonasera a tutti, oggi siamo il 14 gennaio, per Trump si mettono male le cose dopo il 2 Impeachment ( sembra), i democratici hanno gran fretta a farlo fuori, probabilmente a tutti modi, a neutralizzarlo prima che potesse ancora prendere quella decisione di proclamare la legge marziale e iniziare gli arresti …non capisco se adesso sia ancora in grado di proclamarla o no, ha ancora questo potere anche dopo l’impeachment?….non capisco (e vedo che nessuno lo spiega ) se l’impeachment deve essere ancora votato dal Senato ( dove la maggioranza e repubblicana), visto che la Camera , tutta democratica a votato pro…c’e ancora speranza?….o ci rimane solo la preghiera….grazie in anticipo per la risposta.

    Risposta

lascia un commento