Prima la devastazione economica, poi il governo Draghi che chiederà il MES: è l’attacco finale del Nuovo Ordine Mondiale all’Italia

di Cesare Sacchetti

Alla fine le tanto attese “tavole” di Conte sono giunte, come sempre durante la notte.

Qualcuno ha fatto correttamente notare come il governo Conte dall’inizio dell’operazione terroristica coronavirus abbia manifestato una particolare predilezione ad agire con il favore delle tenebre.

Uscire di notte con una progressione di dpcm illegali e incostituzionali che stravolgono la vita quotidiana del popolo è probabilmente un modo ancora più efficace per confondere una massa già tramortita e resa completamente psicotica dalla più grande campagna terroristica mediatica che la storia dell’umanità ricordi.

Ora sono arrivare le nuove restrizioni. Il governo eversivo aveva annunciato che non ci sarebbe mai stata più una chiusura decisa sul piano nazionale, e così ha deciso di ricorrere ad un altro stratagemma.

A chiudere saranno gli enti locali, sindaci e regioni,  e saranno quindi questi a fare il lavoro sporco, così palazzo Chigi potrà dire che non è stato direttamente l’esecutivo.

Ovviamente si tratta di uno schema concordato, perchè tutte le regioni di ogni schieramento politico e i sindaci delle varie città hanno contribuito, e continuano a farlo, sin dall’inizio a reggere il gioco al colpo di Stato che prosegue indisturbato dallo scorso marzo.



Non appena il governo ha partorito questo nuovo dpcm la regione Lombardia, amministrata dalla Lega, ha chiesto immediatamente il coprifuoco generalizzato, dalle 23 alle 5, a conferma di come tutti quanti stiano lavorando allo stesso obbiettivo.

La seconda chiusura dunque arriverà in maniera forse più frammentata ma servirà comunque a tenere in vita una “emergenza sanitaria” che non esiste, di fronte alla quantità sterminata, il 95%, di asintomatici sanissimi che hanno il coronavirus.

Ora il nuovo dpcm potrà veramente radere al suolo l’economia italiana. Solamente per quello che riguarda le chiusure dei mesi scorsi, l’OCSE ha previsto un calo del PIL del 10,5%.

Se ci saranno con ogni probabilità altre chiusure locali, il PIL potrebbe sprofondare ancora più in basso.

E’ un calo così drastico e drammatico che non si è mai visto dai tempi della storia della Repubblica.

Per trovare un crollo di proporzioni simili occorre andare ancora più indietro, ai tempi della seconda guerra mondiale, quando nel 1944 il PIL scese di 18 punti percentuali.

L’operazione coronavirus è stata concepita esattamente per questo.




Da tempo, le alte sfere del Nuovo Ordine Mondiale stavano cercando un evento così devastante e drammatico da poter ridisegnare completamente la società per adattarla a quella che sarà la visione mondialista nella quale ci sarà posto solo per un unico superstato globale che governerà su tutti i popoli.

David Rockefeller fu piuttosto esplicito a questo proposito quando disse durante un evento delle Nazioni Unite che tutto era pronto per raggiungere questo fine.

Ciò di cui c’era particolarmente bisogno era una grave crisi che potesse costringere le nazioni ad accettare l’obbiettivo designato dai poteri mondialisti.

Le logica che sottende il club del globalismo è sempre la stessa da decenni ed è quella di stampo hegeliano che vuole la creazione di un problema che prima non esisteva e la proposizione di una “soluzione” che è lo sbocco prestabilito originariamente dalle stesse forze che hanno contribuito a creare quel problema.

E’ stata scelta la crisi sanitaria perchè ormai le masse hanno perso completamente il senso spirituale dell’esistenza e non concepiscono più l’idea della morte.

L’uomo contemporaneo è estremamente vile e meschino e non ha minimamente a cuore il bene della comunità in cui vive.

Vive solo per sè stesso, e non alza lo sguardo da ciò che non sia solo ed esclusivamente il proprio interesse personale.

L’umanità di questi giorni ha delle tremende similitudini con l’umanità della fine dei tempi descritta da San Paolo nelle sue lettere ai tessalonicesi, nelle quali spiegò chiaramente che nell’epoca di più grande apostasia e malvagità mai vista nella storia dell’uomo gli esseri umani avrebbero toccato il fondo ed espresso tutto il peggio di sè.

La forza del regime, in Italia e nel mondo, risiede sostanzialmente in questo. E’ l’assenza di umanità che ha ridotto gli uomini al rango di bestiame, ma ciò è avvenuto perchè gli uomini stessi hanno rinunciato ad esercitare il dono che Dio (o della natura per i non credenti) gli ha fatto, ovvero la ragione.

Se viene meno questa imprescindibile condizione, viene meno ciò che separa gli uomini dagli animali.

Ed è questo ciò che saranno gli uomini del futuro Nuovo Ordine Mondiale. Non più esseri dotati di libero arbitrio e amore per il prossimo, ma automi spogliati della loro umanità e compassione pronti ad eseguire qualsiasi arbitrario sopruso che gli verrà comandato dal nuovo nascente autoritarismo globale.

Questa crisi è concepita sicuramente per raggiungere l’obbiettivo della dittatura mondiale, ma allo stesso tempo di dispiega su più livelli.

Perchè il mondialismo ha dichiarato guerra all’Italia

Nel caso specifico dell’Italia, l’operazione coronavirus serve a portare a compimento un progetto di distruzione del Paese iniziato già molti decenni prima.

La morte economica dell’Italia assume una valenza strategica fondamentale nell’ottica del mondialismo.

In questo senso, il dpcm di Conte non serve in alcun modo a distruggere il virus.

Serve ad accelerare la definitiva distruzione del Paese e della sua economia nazionale.

Ciò che si sta vivendo in questi travagliati giorni, non è altro che l’ultimo atto di una lunga guerra economica e spirituale contro l’Italia iniziata almeno dagli anni’70 dal potente club di Roma, fondato da una delle famiglie più influenti tra gli ambienti mondialisti, i Rockefeller.

Fu già decretato all’epoca di distruggere questo Paese per la sua imprescindibile importanza morale, dal momento che ospita da 2000 anni sul suo suolo la Chiesa cattolica – un tempo acerrima nemica della massoneria e oggi pesantemente infiltrata da questa organizzazione che l’ha trasformata in un portavoce del Nuovo Ordine Mondiale – e allo stesso tempo per colpire al cuore il centro della vera Europa cristiana e romana.

Il mondialismo vuole veder morire Roma per poter consentire la nascita sia dei futuri Stati Uniti d’Europa sia del governo unico mondiale, dal momento che i primi saranno in qualche modo le fondamenta ch sosterranno il secondo.

La nuova falsa Europa anticristiana composta da un meticciato di popoli asiatici e africani sarà il centro di questa dittatura mondiale.

La storia d’Italia degli ultimi quaranta anni e quella attuale non è dunque null’altro che un copione già scritto ed eseguito alla perfezione dalle corrotte classi dirigenti che hanno servito fedelmente le élite transnazionali tradendo il loro Paese e accompagnandolo decennio dopo decennio ad una morte lenta e inesorabile.

La stagione del neoliberismo iniziata con le privatizzazioni selvagge dell’IRI negli anni’80 attuate da Romano Prodi, il successivo colpo di Stato giudiziario di Mani Pulite del 1992 orchestrato dal deep state di Washington – rivelatosi essenziale per dare il via alla svendita dell’industria pubblica italiana officiata da Mario Draghi, allora direttore generale del Tesoro – e l’adesione all’UE con il trattato di Maastricht con la perdita della sovranità monetaria, non sono stati altro che una esecuzione del piano di distruzione dell’Italia già deciso dal mondialismo anni prima.

L’adozione della moneta unica ha avuto in questo senso un ruolo decisivo.

Da quando l’Italia si è agganciata ad una moneta costruita per assicurare i profitti delle élite mercantiliste tedesche, è andata incontro ad una brutale deindustrializzazione senza precedenti.

Monti fu inviato nel 2011 proprio dalle èlite europee per impedire che l’Italia lasciasse l’euro e facesse cadere tutto il progetto di integrazione della falsa Europa.

Senza l’Italia, l’euro si sbriciola e viene meno l’obbiettivo ultimo di far nascere gli Stati Uniti d’Europa.

L’Italia è dunque semplicemente troppo importante in questa partita.

Senza questa nazione è impensabile arrivare all’obbiettivo degli Stati Uniti d’Europa.

La “seconda ondata” serve ad aprire il terreno a Draghi e al MES

Ora si è giunti ad una fase piuttosto avanzata di questo piano.

La seconda inesistente ondata pandemica assume una funzione specifica nel caso dell’Italia.

Serve a creare un caos programmato.

I dpcm di Conte infatti sono concepiti per dare il via alla definitiva ondata di fallimenti che metterà in ginocchio il Paese.

Le persone in preda alla disperazione scenderanno per le strade. Alcune commetteranno atti di autolesionismo. Altre invece non faranno violenza su sè stesse, ma su rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali.

Il sistema sembra già sapere perfettamente la reazione che arriverà dal suo attacco all’economia italiana.

In questi giorni, a Roma, è già impossibile passare nella piazza antistante palazzo Chigi senza il lasciapassare della polizia.

Secondo alcune indiscrezioni, nei palazzi del potere romani ci sarebbe già stato un rafforzamento della sicurezza che sembra dettato dalla paura di eventuali disordini e assalti alle sedi istituzionali.

Questo caos però non sarà il frutto della casualità. E’ un processo accuratamente preparato dal potere mondialista per poter creare le condizioni ideali per giungere al passaggio successivo.

Il passaggio successivo è appunto quello di consegnare il Paese a Draghi.

Una volta che le violenze saranno incontrollate e i disordini generalizzati, sarà compito dei media alimentare la necessità di aprire le porte di palazzo Chigi al falso messia del Nuovo Ordine Mondiale.

E a spingere di più per l’entrata in scena sarà proprio il centrodestra che in questo gioco delle parti ha il ruolo di “opposizione”, ma che ormai altro non è che una minoranza governativa.

E’ stato proprio Molinari, capogruppo della Lega della Camera, a confermare che fu Salvini a chiedere già a febbraio un governo di unità nazionale guidato da Mario Draghi.

Dismessa la facciata del sovranismo, alla Lega è stato dato il compito di favorire l’ingresso in scena dell’uomo di Goldman Sachs.

Il partito che un tempo dichiarava di uscire dall’euro in un fine-settimana si appresta a consegnare il Paese all’uomo che l’euro lo salvò, facendone pagare il prezzo ai greci.

La Regione Lombardia, amministrata proprio dalla Lega, come si accennava precedentemente si è subito affrettata a chiedere al governo di attuare un coprifuoco totale dalle 23 alle 5 e anche di chiudere i centri commerciali e i supermercati il sabato e la domenica.

E’ un assist eccezionale al regime che vuole far fallire le residue attività economiche rimaste in piedi e impoverire ancora di più l’economia nazionale.

Una volta che la situazione sarà degenerata, il sistema si sbarazzerà di Conte, ormai sempre meno gradito anche al PD, che ha fretta di approvare il MES per dare il colpo di grazia all’Italia.

Conte non vuole farlo, non certo per un improvviso ed inedito spirito di patria, ma soltanto perchè questo significherebbe bruciare le sue future chance di carriera politica.

Per questo serve Draghi che spinto dall’alta finanza internazionale e dalle logge massoniche più potenti che esistano, ha le spalle molte più grosse e coperte di quelle dell’ex avvocato del popolo.

Una volta instauratosi a palazzo Chigi, Draghi porterà a compimento la missione che gli è stata assegnata che non è altro che l’attivazione dei prestiti del MES, una bomba nucleare che raderebbe al suolo l’intera economia italiana.

Draghi dunque sostanzialmente avrà il compito di portare a termine il lavoro iniziato a bordo del panfilo Britannia 28 anni prima. Dovrà portare l’Italia alla definitiva morte economica del Paese.

Per capire meglio gli effetti devastanti del MES, si possono citare le parole di Giampaolo Galli, economista non di certo di tendenze euroscettiche, che lo definì come un mezzo potentissimo per provocare una polverizzazione del risparmio italiano, se si considera che la condizione per ricevere gli “aiuti” è quella di ristrutturare il debito pubblico italiano.

Questo vuol dire abbattere verticalmente il valore dei titoli del debito e dare un colpo devastante alle banche italiane che ne sono le maggiori detentrici.

A quel punto, seguirebbe una vera e propria messa all’asta delle infrastrutture strategiche del Paese, con la Cina comunista, altro perno del mondialismo, pronta a comprarsi i gioielli dell’Italia a prezzo di saldo.

E’ uno scenario devastante tale da portare l’Italia nelle condizioni in cui è stata ridotta la Grecia otto anni fa.

Questo vuole il mondialismo. Vuole sacrificare questa nazione sull’altare del Nuovo Ordine Mondiale per poter così consentire la nascita dei futuri Stati Uniti d’Europa.

L’Italia verso il suo calvario finale

Ed è un assalto che probabilmente riuscirà perchè le istituzioni italiane sono così profondamente infiltrate e corrotte nell’asservimento di questa causa criminale che non ci sarà tempo di fermarla.

E’ senz’altro vero che una vittoria di Trump alle prossime presidenziali potrebbe pregiudicare la finestra di opportunità aperta dalla massoneria per portare il mondo verso la dittatura mondiale.

Trump a questo proposito è stato chiaro. Se vince lui, si torna ad una vita normale. E se gli USA si mettono contro questa operazione, il mondialismo a questo giro con ogni probabilità non potrà farcela.

Non potrà esserci infatti alcun superstato globale fino a quando gli Stati Uniti d’America non torneranno nelle mani del deep state che ha sempre governato a Washington.

Per l’Italia, almeno in questo momento, sembra essere tutto dannatamente più difficile.

Il Paese è attraversato da una profonda decadenza morale e spirituale e difficilmente potrà rinascere se prima non si libererà dell’infezione morale che è penetrata in ogni sua istituzione.

Da un certo punto di vista, se il popolo italiano non ha più alcun senso di solidarietà e amore per il bene comune, dimostra anche di meritare questa sofferenza.

Se si fosse conservata un po’ di umanità e un po’ di ragione, oggi non ci si troverebbe di certo in queste condizioni.

Il popolo poteva mettere, e può ancora farlo, mettere fine alla dittatura se si fosse rifiutato compatto di eseguire gli ordini illegali di questo governo, ma invece ha preferito aggredirsi a vicenda.

Per ritrovare le radici e l’identità perduta ci vorrà quindi tempo, ma bisognerà andare probabilmente fino in fondo a questo martirio prima di poter ricominciare.

Cristo disse davanti al Sinedrio che lo processava ingiustamente che ciò accadeva perchè quella era l’ora delle tenebre.

E’ l’ora delle tenebre anche per l’Italia.

Ci sarà ancora molto male davanti, ma questo passaggio sembra purtroppo essere inevitabile per la rinascita.

Le forze oscure potranno prevalere oggi, ma non per sempre. L’Italia alla fine di questo calvario si rialzerà in piedi.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

79 pensieri riguardo “Prima la devastazione economica, poi il governo Draghi che chiederà il MES: è l’attacco finale del Nuovo Ordine Mondiale all’Italia

  • 20 Ottobre 2020 in 9:25
    Permalink

    Non finirà così… perché in Italia cambierà tutto… quando avremo il sedere a terra un novello condottiero nato a Verona di madre con origini francesi..portera’ l’italia fuori da questo impasse…fara’ grande l’italia e volerà più in alto.. del de ardente impero romano…Dante lo chiama il Veltro o grande cane… nostradamus lo chiama il grande d’adria d’Ausonia…

    Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 10:21
      Permalink

      Interessante…
      Potrebbe spiegare meglio ?

      (Visto cosa pensava Dante, dell’omonimo “originale’ di cui al mio nickname, mi sentirei parte in causa… 😉

      Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 10:27
      Permalink

      @ Imperscrutabile

      Potrebbe, per favore, spiegare meglio ?
      Interessato anche per….il mio nickname…
      L’ “originale’ era stato individuato da Dante proprio come il Veltro…

      Rispondi
      • 20 Ottobre 2020 in 10:37
        Permalink

        Si come saprà già un Cangrande è apparso in passato.. ma ora sappiamo che dovrà arrivare in questo periodo…il grande cane… il Veltro ..il grande d’Adria che taglierà le vene a roma… si cambierà sistema sarà uno statista un condottiero ..uno giusto ..ci son voluti 700 anni per metterlo lì.. il destino lo porta avanti…oggi nel pomeriggio che ho più tempo le scrivo in dettaglio…ma non nome e cognome

        Rispondi
        • 20 Ottobre 2020 in 11:47
          Permalink

          Grazie.

          P.s.: mi scuso per il mio commento precedente, erroneamente pressoché duplicato.

          Rispondi
          • 20 Ottobre 2020 in 13:23
            Permalink

            Puntualizziamo nel riflettere che Dante predice il Grande Cane o Veltro in varie terzine che, bene esaminate prima, indicano che costui sia nato tra Feltre e Feltre (dall’arco Veneto in giù) e non altra origine.
            Quindi è bene ricordare che ci sono due facce di questo Giano o Grande CANE. Tempo del Grande Cane ed in eguale tempo – il tempo del Grosso Rosso Mastino a cui addebitare i sensi sinistri della profezia
            Dice bene Dante di questo:

            nel quale un cinquecento diece e cinque,
            messo di Dio, anciderà la fuia (la bestia famelica Lupa)
            con quel gigante che con lei delinque.
            (Purgatorio 33.43-45).

            Quando secol si rinnova;
            torna giustizia e primo tempo umano
            e progenie scende da ciel nova.
            (Purgatorio 22.70-72).

            Il mito pone alle porte dell’Infero un Cerbero a tre teste, esatto luogo ove il Veltro collocherà così nell’Inferno la Bestia che dissangua, tartassa (fisco) l’Italia.
            Come non cogliere quindi la ribellione che monta contro tale impostura fiscale diretta dal Roma?
            Quindi un Veltro che si riveli Liberatore… e di quanto altro recita la profezia che deve riportare la Chiesa alle sue primarie Origini.

            la quartina 1-8, da decenni esaminata, anticipa il clima dell’impostura fiscale:

            Come bene presa dalla Fede la città solare (Roma, Italia: il Paese del Sole)
            Sarà cambiante (Can gigante) le leggi in barbare (bare) e vane. (vedi Bergamo)
            Il Tuo male s’approssima e molto sarai Tributaria (Tasse).
            Il Grande d’Adria ricoprirà (le rate) tue vanità (tue vene aperte).

            Esaurientemente esposta e spiegata sul clima di tale dissidio e ostilità vana e barbarica che vedrà mutare le leggi e legislature innanzi alle barbarie straniere atrocità (bare), quanto mai invano segnale del grande cambiamento all’avvento del Grande Cane (cane gigante) a cui fare Cave Canem, somma attenzione al malessere sociale che inevitabile si approssima; perché eccoci al tasto dolente della odiata fiscalità (della esosa manovra tributaria) sinché non ci sarà ci farà quadrato contro Roma, la città solare così presa, rapita dall’etica e dalla fede, che avrà nel grande d’Adria chi, profetizzato da Dante e da Nostradamus, sia quel “Cinquecento dieci e cinque” il cui enigma rinascimentale attende ancora di essere risolto, salvo evocare il biblico Zorobabele nel 515 a.C. riedificò il Tempo dell’Eterno.
            Perfettamente al vaticinio di Nostradamus che lo indica come colui che rimetterà la Santità perseguitata nel suo primario stato e riedificherà il Tempo come alle Origini.
            Da Zorobabele o Zoroastro, pilastri di un ritorno alle origini pure “della fiamma divina”, ben ci conforta che Dante dica che il Veltro porta all’Inferno quanti compieranno e perpetreranno devastazioni contro la Chiesa, quali finali anticristi.

            Quale intreccio o incastro è quindi tra questo “Figlio della Canissa” o “Grande Cane”, denominazione anche per i difensori della Fede (i Domenicani) come degli Olivetani l’ordine di san Benedetto.
            L’incognita è anche il segno della Croce di Sant’Andrea che è anche quel “segnen” (tedesco) che equivale a “benedire” la sorte o “mandare a benedire” (che equivale “mandare al diavolo o all’inferno”) chi non sia della vostra partita.
            Allora Chi sarà dunque il vero Veltro atteso? Fulmine a cielo sereno? Semmai giochi politici vedranno per i “Proditori giorni offuscati”, dice una quartina.

            E tale “cattività sociale durerà di più di volte quattro!” Fate i debiti conti anche con le dita.

            Cosa credete serva un profeta, se non quello di avvertire. E questo gridare al lupo, lascia davvero tutti indifferenti o c’è la speranza che un uomo d’Adria, dal Nord presto o tardi sia l’atteso VELTRO o ULTORE Vendicatore di tante angherie ed ingiustizie… se persino dal cielo a questo cambio di secolo molti ipotizzano che una progenie nuova, scenderà, calerà improvvisamente ….

            Siamo molto vicini che tutto ciò accada… e potremmo mettere in fila più profezie di Dante , di Nostradamus e di Don Bosco (vedere quadro nella chiesa di Torino Maria Ausiliatrice) la seconda LEPANTO turchia che colpirà il calcagno cioè tacco puglia, sicilia , e punta calabria in quei posti arriverà guerra nel vero senso della parola…

            Questo restauratore dell’Italia, porterà innovazioni anche in europa e l’Europa lo seguirà, quindi grande statista….

        • 21 Ottobre 2020 in 0:23
          Permalink

          Mi scusi. Perché “nato a Verona” ?, nel suo post di spiegazione, non ho trovato riferimenti.

          Perché….comincio a preoccuparmi….ho il nick “Cangrande “, sono nato a Verona e da parte materna ho lontane origini francesi.

          Volevo trascorrere i miei ultimi anni in pace…

          Rispondi
          • 21 Ottobre 2020 in 7:15
            Permalink

            Potrebbe essere Lei allora! ….. a parte gli scherzi…sono le indicazioni che gli posso dare…di più mi sembra esagerato affermare in un blog… Lei è politico…?potrebbe avere un futuro veramente rinnovatore

        • 21 Ottobre 2020 in 11:19
          Permalink

          @ Imperscrutabile – 7.15.

          Grazie a Dio non sono un politico…
          Però sono curioso del riferimento a Verona.

          Rispondi
          • 21 Ottobre 2020 in 13:57
            Permalink

            Ci sono più quartine da parte di nostradamus su questo personaggio politico, uscira da un nord unito da feltre a feltre, politiconato a Verona di chiare origini francesi da parte di madre (basta che Lei cerchi con meticolosità queste due caratteristiche e lo trova) , aggiungo che è un personaggio della Lega… e cambiando nome , poichè questa Lega di Salvini è destinata a scomparire, poichè il suo periodo, il suo mandato e pressochè terminato.
            Dopo la pandemia e altre situazioni nazionali e internazionali burrascose porteranno a inquadrarsi sotto la Grande Liga d’Adria D’Ausonia….cambiando totalmente sistema , senza molti scossoni per noi italiani, sarà un modello che tutta Europa ci copierà!!!
            Arriva in ritardo ma arriva… si porterà la capitale a Venezia e l’italia volerà più in alto dell’impero romano!
            Quindi ci sarà un riscatto per noi tutti che viviamo in questo momento storico.
            Pertanto restiamo ottimisti!!
            volendo più delucidazioni posso darle se avessi sua mail… perchè ad altre persone magari non interessa…e poi non voglio prendere altro spazio all’articolo ben scritto da Cesare Sacchetti che condivido riga per riga e in toto il suo pensiero su questo governo e tutti i retroscena del governo mondiale.
            Alla fine anche il buon Sacchetti dice che l’italia si rialzerà!!!!!Concordo!! concordo!!!

          • 23 Ottobre 2020 in 0:35
            Permalink

            Essendo veneziana sono molto curiosa.
            Mi renda partecipe…

          • 23 Ottobre 2020 in 7:39
            Permalink

            Romana… clicchi sulla mia immagine ..entri nel mio blog e mi invii la sua mail…poiché non voglio togliere spazio all’articolo e a questo blog
            Grazie

        • 21 Ottobre 2020 in 16:48
          Permalink

          Imperscrutabile: scrive: “politico nato a Verona di chiare origini francesi da parte di madre (basta che Lei cerchi con meticolosità queste due caratteristiche e lo trova) , aggiungo che è un personaggio della Lega… “. A questo punto ci può anche scrivere due parole in più ovvero nome e cognome, non occupano tanto spazio 😀 ha fatto 30 faccia 31 sia gentile grazie 🙏

          Rispondi
          • 23 Ottobre 2020 in 7:56
            Permalink

            Clicchi sulla mia immagine entri nel mio blog e mi mandi sua mail farò 31…..

      • 20 Ottobre 2020 in 15:15
        Permalink

        Imperscrutabile….. urge traduzione 🤔🤔

        Rispondi
        • 21 Ottobre 2020 in 15:07
          Permalink

          Se l’Italia si rialzera’ non sarà certo perché l’ha detto Nostradamus🙄🙄
          Quante corbellerie…

          Rispondi
    • 21 Ottobre 2020 in 17:49
      Permalink

      “volendo più delucidazioni posso darle se avessi sua mail…”

      affascinante…prego proceda con le delucidazioni

      😉

      Rispondi
      • 23 Ottobre 2020 in 7:57
        Permalink

        Per delucidazioni Clicchi sulla mia immagine entri nel mio blog e mi mandi sua mail…mail dicendo chi è!

        Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 9:32
    Permalink

    Concordo pienamente col suo eccellente scritto. Grazie!

    Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 10:09
      Permalink

      È così! Gli itaglidioti non meritano considerazione, salvo una sporadica minoranza. Se invece di parteggiare per un partito o l’ altro, sapendo che TUTTI sono ormai al servizio dei poteri forti, ci fossimo aggregati per reagire con forza, non passerebbero. L’ unica speranza è il Grande TRUMP, se vincerà, allora l’ infernale Deep State non passerà è ci salveremo, altrimenti adios!

      Rispondi
      • 21 Ottobre 2020 in 10:10
        Permalink

        Che popolo senza attributi !! Sono mesi che cerco professionisti che istruiscano i veri Patrioti alla pugna contro questo sistema marcio traditore…siamo in pochi ma x vincere dobbiamo essere addestrati..io qualche idea l’avrei vorrei qualcuno a supporto grg.blln@gmail.com un abbraccio

        Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 10:56
    Permalink

    Premesso che concordo sull’orrendo disegno mondialista in atto, con riferimento all’Italia mi chiedo: possibile che tutti (sindaci, governatori, politici etc.) siano d’accordo con questa deriva politica, economica e morale? Che interessi hanno nel vedere il Paese a pezzi? Perchè è chiaro che “il disegno” si attua se tutti vanno nella stessa direzione. Quindi tutti d’accordo? Tutti Tafazzi masochisti? Nessuna voce contro? Quali i benefici concreti per questi soggetti?

    Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 11:08
      Permalink

      Denaro e posizioni di potere che comunque potrebbero sparire non appena questi soggetti diventano inutili o d’intralcio al mondialismo.

      Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 11:49
      Permalink

      Chi non è stato pagato, è stato pesantemente minacciato fisicamente.

      Rispondi
      • 20 Ottobre 2020 in 14:18
        Permalink

        Questa della “proposta che non si puo’ rifiutare” e’ una tattica che viene usata in tutto il mondo.
        Piu’ o meno tutti sanno che esiste, ma stranamente la stragrande maggioranza agisce e si comporta come se non ci fosse.
        Triste e’ il constatare che l’esigua minoranza di persone che non rispondono ” positivamente” a queste “proposte” ( cioe’ non si piegano ) non viene in generale a ne’ considerata, ne’ sostenuta dalla gente .

        Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 11:26
    Permalink

    Lascia basiti il livello di tradimento di questa classe politica.
    La loro totale mancanza di coscienza, consapevolezza di dove stanno andando.
    NSGC disse “Padre perdona loro perché non sanno quello che SI fanno.”
    Non disse “quello che fanno a Me” o agli altri, ma quello che fanno a loro stessi.
    Analogamente, dobbiamo vedere questo destino degli italiani come conseguenza di loro azioni.
    D’altronde l’uomo è l’artefice primo del proprio destino.
    E gli italiani hanno eletto, per decenni, questa classe politica.
    Chi è causa dei propri mali pianga sé stesso.
    Avere sul groppone la sofferenza di 60 milioni di persone non è cosa da poco.
    Possono blindarsi nei palazzi finché vogliono, ma al più tardi quando avranno deposto il vestito in armadio, “ivi sarà pianto e stridor di denti”.
    Ma tant’é.
    Questo ci meritiamo

    Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 11:26
    Permalink

    articolo ben sviluppato che ci riporta la situazione del nostro Paese e che ci parla anche di Draghi. Ma ricordiamo chi è Draghi: diventato negli anni novanta alto funzionario del Min. del tesoro,nel 1992 fa da imbonitore sul Britannia dove svende, assieme ad altri politici, l’Italia. Dopo un breve passaggio in Goldman Sachs, nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d’Italia divenendo così membro del Financial Stability Forum (Financial Stability Board dal 2009) e del Consiglio Direttivo e del Consiglio Generale della Banca centrale europea nonché membro del Consiglio di amministrazione della Banca dei regolamenti internazionali. Ha ricoperto inoltre l’incarico di Presidente del Financial Stability Forum e del Financial Stability Board. È stato Direttore esecutivo per l’Italia della Banca Mondiale e nella Banca Asiatica di Sviluppo. È membro del Gruppo dei Trenta. Dal 2011 al 2019 è stato direttore generale della BCE. Il problema è che Salvini, con la Lega, forse ha dimenticato tutti questi … piccoli particolari se vuole che un tale uomo governi il Paese, oppure mi viene il sospetto che sia d’accordo con lui. Vedremo gli sviluppi ….

    Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 12:39
    Permalink

    Potremmo recitare i Salmi Imprecatori contro di lui😞😞

    Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 15:09
    Permalink

    Prof. Sacchetti,
    complimenti per la lucidità del suo scritto.
    Non mi sono tuttavia perfettamente chiari due passaggi.

    1) Gli attuali Dpcm del premier Conte, non combattono il Covid, ma hanno la funzione di implementare delle restrizioni assurde per condurre l’Italia al collasso economico.
    Seguiranno disordini e rivolte di piazza.
    Verrà a quel punto insediato Draghi come “salvatore della patria”, ma il cui scopo reale è quello di attivare il MES per affossare definitivamente la nazione.
    Chiedo: perché il “lavoro sporco” cominciato da Conte lo deve per forza finire Draghi? e perché a seguito degli interventi di Draghi non dovrebbero scatenarsi delle rivolte ancora più violente, una vera e propria guerra civile o un colpo di stato militare che lo spodestino?

    2) Se la chiesa cattolica è fortemente infiltrata da poteri massonici (ed è ormai evidente a tutti che, annunziando un falso magistero, ha perso autorevolezza e credibilità in ambito spirituale e morale) che senso ha per i “poteri occulti” annientarla, visto che, almeno negli alti gradi gerarchici del clero, non è altro che una marionetta nelle loro mani?

    Grazie per le risposte e complimenti ancora per l’articolo.

    Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 15:37
      Permalink

      Salve David, innanzitutto la ringrazio per gli apprezzamenti. Draghi nella gerarchia delle élite e della massoneria occupa un posto infinitamente più elevato di quello che occupa Conte. È uno dei massimi referenti del mondialismo per l’Italia ed è uno dei migliori sicari economici in circolazione che può portare a termine il lavoro iniziato sul Britannia. Conte non vuole farlo perché spera di proseguire la sua carriera politica e non vuole bruciarsi le sue residue chance.

      L’annientamento della Chiesa cattolica invece serve a togliere di mezzo il principale ostacolo verso la fondazione di una unica religione mondiale che sarà un culto esoterico e luciferino. La massoneria vuole distruggerla per questa ragione.

      Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 15:44
    Permalink

    Ottimo articolo come sempre. Purtroppo la mancanza di fede è il fattore determinante che porterà alla nascita del nuovo ordine mondiale. Noi uomini siamo diventati il DIO di noi stessi. Non esiste più la famiglia e quel poco di sacro che è rimasto è destinato a perire. D’altronde il SIGNORE ha parlato e quello che deve succedere accadrà questo è poco ma sicuro. La speranza è che ognuno di noi riesca a comprendere dagli eventi futuri quale via conduce alla salvezza.

    Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 16:28
    Permalink

    Buona sera,
    gradirei moltissimo poter approfondire la questione Roma-Rockefeller. È possibile avere un link?

    Vorrei anche sapere, se possibile, cosa ne pensa dell’ipotesi di una vicinanza tra Trump e Conte, ipotizzato da alcuni blogger. Ricordo tempo fa la Merkel che in una intervista disse a Conte grosso modo: «tanto alla fine sappiamo che accetterete il Mes» e Conte che rispose: «quello che farà l’Italia lo decidiamo in Italia». In oltre, mi ha colpito un video mandato dai TG abbastanza recentemente, di un incontro tra vertici europei (non ricordo di preciso). La Merkel, con un gesto molto sgarbato ha scanzato Conte che voleva salutarla, per poi avvicinarsi, senza paura del contagio, ad altri esponenti, compreso Macron. Riguardo alle idiozie inserite nei decreti, va riconosciuto che i primi a chiedere scellerate restrizioni, sono proprio i sindaci e i governatori. Lei non ripone in Conte alcuna fiducia?

    Rispondi
    • 20 Ottobre 2020 in 16:32
      Permalink

      Salve Graziella,
      cosa vuole sapere in particolare riguardo alla questione Roma-Rockefeller? Riguardo a Conte, che sia vicino a Trump è una ipotesi del tutto priva di fondamento se si considera che Conte viene da ambienti gesuiti e del deep state, e ha aperto le porte al mondialismo in Italia con la dittatura sanitaria.

      Rispondi
      • 20 Ottobre 2020 in 18:29
        Permalink

        Ringrazio Lei per l’attenzione.
        Mi piacerebbe approfondire l’argomento che ha accennato nel paragrafo:
        «𝗣𝗲𝗿𝗰𝗵𝗲̀ 𝗶𝗹 𝗺𝗼𝗻𝗱𝗶𝗮𝗹𝗶𝘀𝗺𝗼 𝗵𝗮 𝗱𝗶𝗰𝗵𝗶𝗮𝗿𝗮𝘁𝗼 𝗴𝘂𝗲𝗿𝗿𝗮 𝗮𝗹𝗹’𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮», se avesse a portata di clik qualcosa, gliene sarei grata.
        Buona serata.

        Rispondi
        • 20 Ottobre 2020 in 18:51
          Permalink

          Le suggerisco il libro di Coleman, “Il comitato dei 300.” Lì troverà diverse informazioni al riguardo.

          Rispondi
          • 21 Ottobre 2020 in 10:40
            Permalink

            Grazie.

  • 20 Ottobre 2020 in 19:01
    Permalink

    CARISSIMO CESARE,TI APPOGGIO AL 100% PERCHE’ ESPRIMI IN UN MODO PERFETTO ED ESATTO IL MIO MODO DI PERCEPIRE LA REALTA’ DEI FATTI CHE STANNO SUCCEDENDOSI NELL’ITALIA E NEL MONDO.
    SPERO DI INCONTRARTI PRESTO(INSIEME AD ANTONELLO) PERCHE’ SEI UN VERO PATRIOTA.

    Rispondi
  • 20 Ottobre 2020 in 20:01
    Permalink

    In effetti, il mondo attualmente sta vivendo non uno, ma due cambiamenti storici che cambieranno radicalmente le nostre vite. Da un lato, stiamo affrontando il collasso del sistema bancario che esiste da circa 600 anni; dall’altro, siamo nel mezzo della quarta rivoluzione industriale, che ridisegnerà la produzione globale e farà crollare il mercato del lavoro globale nella sua forma attuale.

    Il sistema bancario è stato mantenuto in vita artificialmente dalle banche centrali dal 2008, attraverso la creazione di moneta e dai tagli dei tassi d’interesse. Tuttavia, poiché i tassi d’interesse hanno ormai raggiunto lo zero o sono prossimi allo zero (dopo oltre 700 tagli) e considerando che i tassi di interesse negativi distruggerebbero il sistema bancario a lungo termine, alle banche centrali non resta altro mezzo che la creazione di moneta per salvare il sistema.

    Poiché la creazione sfrenata di denaro ha già generato il più alto livello di debito di tutti i tempi, non può essere prolungata per sempre senza distruggere completamente il valore del denaro. Così è stato deciso di cambiare l’intero sistema monetario e introdurre la moneta digitale della banca centrale, con la quale l’offerta di moneta può essere controllata direttamente dallo Stato.

    Tuttavia, ciò significa non solo la fine dell’attuale sistema bancario, ma anche il controllo completo dello Stato su tutte le transazioni finanziarie di tutti i cittadini e, pertanto, ci sarebbe una notevole resistenza sociale, in condizioni normali. Una situazione eccezionale invece, come un secondo lockdown, verrebbe quindi molto utile.

    I cambiamenti che ci attendono nel mondo del lavoro sono ancora più drammatici. A causa dell’uso dell’intelligenza artificiale, la robotizzazione porterà alla perdita di centinaia di milioni di posti di lavoro in tutto il mondo, sia nella produzione che nel settore dei servizi. L’uso di stampanti 3-D non solo farà crollare la produzione di merci, ma anche la logistica globale via terra, mare e aria.

    Entrambi i processi (l’abolizione del precedente sistema bancario e il passaggio al nuovo mondo del lavoro) sono già in pieno svolgimento. Stiamo attualmente assistendo a un agenda politica orientata a spaventare e terrorizzare le masse, esagerando sproporzionatamente il rischio (inferiore a quello di infezioni ospedaliere) che il Coronavirus comporta per la salute, con lo scopo di imporre un secondo lockdown. Il ritmo con cui stanno procedendo, mostra quanto sia già avanzato il piano dell’élites, ovvero quello di riordinare il mondo a loro favore. Ma mostra anche che è giunto il momento per ognuno di noi di resistere e ostacolare coloro che, come Klaus Schwab (il fondatore del World Economic Forum), vogliono condurci in un mondo di controllo totale e subordinazione alla dittatura del complesso finanziario digitale.

    – Liberamente tradotto da un articolo di Ernst Wolff –

    Rispondi
    • 21 Ottobre 2020 in 15:34
      Permalink

      * Mancano 13 giorni al 3 novembre 2020

      Rispondi
  • 21 Ottobre 2020 in 12:15
    Permalink

    https://www.zerohedge.com/political/san-frans-new-normal-third-walgreens-year-closing-due-rampant-shoplifting

    Parlando di devastazione S,Francisco e’ un chiaro esempio di quello che ci puo’ aspettare.
    Prima fase : si distrugge la classe media e la disparita’ di reddito tra cittadini diventa esponenziale ( deflazione salariale ) con aumento disoccupazione .
    Seconda fase : semi-distruzione delle forze governative predisposte all’ordine , conseguente inizio anarchia , risultato : fuga dalle citta’ della classe media e chiusura negozi a causa delle ruberie incontrollate e impunite .

    Rispondi
    • 21 Ottobre 2020 in 16:17
      Permalink

      Se l’Italia si rialzera’ non sarà certo perché l’ha detto Nostradamus🙄🙄
      Quante corbellerie…

      Rispondi
      • 21 Ottobre 2020 in 17:25
        Permalink

        Alda non lo ha detto Nostradamus, ma lo ha scritto! Come lo ha scritto Sigismondo Fanti ingegnere matematico detto il FERRARESE. Sempre nel 1500..lo ha scritto DANTE Alighieri nel 1300 nella divina commedia. Lo ha scritto Don Bosco nei suoi sogni profetici…lo ha scritto Giambattista vico.. per non parlare di Leonardo da Vinci…ne avrai altri 5 o 6 da nominare.. ma mi fermo..Bisogna aver Coscienza e conoscenza per poter capire tematiche superiori..

        Rispondi
        • 22 Ottobre 2020 in 8:55
          Permalink

          Grazie per avermi dato dell’ignorantotta😀

          Rispondi
    • 21 Ottobre 2020 in 18:22
      Permalink

      Questa è saggezza. Non c’è nessun male in un unione civile. Non è un antipapa semmai è antibigotto.
      L’amore va tutelato e rispettato. Sono semmai le depravazioni il problema

      Rispondi
      • 21 Ottobre 2020 in 19:09
        Permalink

        Non c’è saggezza in una unione contro natura! Questa non è libertà..non è amore. Sia per motivi scientifici, sia per motivi di polarità . La natura insegna..la natura dice altro! Ma il discorso è ampio!

        Rispondi
        • 21 Ottobre 2020 in 23:12
          Permalink

          Gli omosessuali sono sempre esistiti in qualunque razza e religione. Di che natura o addirittura scienza parla. La depravazione è un problema. Non di certo la minoranza di omosessuali sempre esistita. È ottuso dire contro natura o addirittura contro la scienza. Torniamo ai tempi delle streghe o delle persecuzioni con discorsi del genere. L’ unico problema reale è sempre stata la depravazione del singolo o dei popoli. La depravazione e la propaganda della depravazione sono da evitare. Un unione civile è giusta. Che la chiesa, a garantire la moralità di un unione fatta col matrimonio, accetti solo il matrimonio tra uomo e donna è giusto anche. In questo non trovo difetti. Accusare l’ omosessuale è ottuso e crudele. La perdita dei valori è tutto un altro discorso.

          Rispondi
          • 22 Ottobre 2020 in 12:51
            Permalink

            Si studi la Genesi nella Bibbia e la biologia e le leggi di natura. Osservi i corpi di uomo e donna. Rifletta su come nasca la vita. Qui si tratta di logica prima ancora che di religione. Perché Dio maschio e femmina li creò? Cosa vuol dire che gli omosessuali sono sempre esistiti?? E allora? Ma che osservazione è?? E il peccato non è forse sempre esistito??

          • 22 Ottobre 2020 in 14:05
            Permalink

            Non la penso come Lei! Per motivi ben chiari di polarità dei 7 corpi parlo di corpi fisici eterico astrali causali atmici buddici….che ha un uomo e una donna che sono inversamente polarizzati….invece due dello stesso sesso hanno la stessa polarità.. poi se come vuole il nuovo ordine mondiale che tutto sia normale diventare tutti ibridi a me non sta bene..quindi..
            Poi l’unione dell’uomo con la donna non è solo per fare figli…ma ha degli scopi divini! La cui via è preclusa all’omosessualità!

      • 22 Ottobre 2020 in 10:49
        Permalink

        Scusi, re nudo (si vesta per favore)…
        Sta dicendo che la sodomia non è depravazione?
        Ah già, basta che ci sia l’ammmore👿👿👿👿

        Rispondi
        • 22 Ottobre 2020 in 13:13
          Permalink

          L’ho già detto. La perdita dei valori è tutta un’ altra cosa. Un uomo non può giudicare un altro. Un omosessuale ha già abbastanza difficoltà dall’infanzia a dover riconoscere che gli piacciono persone dello stesso sesso. Le depravazioni sono sempre state il problema. Depravazioni del singolo e depravazioni dei popoli. Ad esempio la prostituzione è un errore. La schiavitù un orrore. L’inquisizione di un presuntuoso di turno invece miete solo enormi danni. L’errore consiste semmai nello sdoganare, pubblicizzare, insegnare come verità ciò che conduce alla perdita dei valori. I media che diffondono omosessualità, transgenderismo, o una sessualità esasperata influenzano negativamente e in modo sbagliato la società dando immagini di libertinismo sessuale che in effetti può essere privo di alcun valore. Gli omosessuali sono una minoranza sempre esistita del tutto naturale e piuttosto che giudicare il prossimo e meglio giudicare se stessi.

          Rispondi
  • 21 Ottobre 2020 in 17:40
    Permalink

    uno spunto (leggere la storiella http://ipotesidilavoro.altervista.org/Argomenti/coronavirus/gatto2.jpg per capire la tecnica che usano):

    molti avranno notato che si stanno moltiplicando gli interrogativi sull’efficacia delle mascherine e i dubbi sulla gravita’ del virus. la situazione si mescola con l’arrivo dell’influenza e dei test che rilevano (vedi palu’) le proteine dei rhinovirus.

    Se ci fossero decine di migliaia di morti in piu’ tutti i dubbiosi, negazionisti, incerti, critici sarebbero spazzati via dai fatti. e quindi, visto che il coronavirus sembra essere una operazione preparata, come possono procurare i morti necessari (che questa volta devono esserci omogeneamente sia a livello territoriale chje a livello di eta’) ?

    Scartata la replica dell’omicidio nelle rsa (non si riusano le stesse tecniche 2 volte) resta la via di un virus rilasciato appositamente (gia’ accaduto che governi lo abbiano fatto sulla propria popolazione). Ma come evitare che vengano infettati anche persone “amiche” ?

    l’ideale sarebbe iniettarlo sulle singole persone. si, ma come? i vaccini (possibile via di infezione) e la vaccinazione sono ancora al di la da venire (quello è il piano di controllo che ha bisogno proprio di questi morti..).

    La soluzione è nella convocazione del consiglio supremo militare di difesa da parte di mattarella per il 27 ottobre (i militari sono sempre stati la via per un colpo di stato.. oggi piu’ facilmente visto che sono tutti di professione dato che proprio mattarella ha gettato le basi per l’eliminazione della leva obbligatoria)
    Cosa stanno preparando i militari?
    La risposta è nella notizia di oggi dove la difesa prevede di mobilitare circa 200 squadre di medici militari in tutta italia con il compito di fare tamponi alla gente (con che criteri?). Operazione Igea (la dea della salute o del rimedio..)
    Se quei tamponi fossero in parte predisposti per CONTENERE un patogeno da trasmettere alla sfortunata persona?
    Capite che con la scusa di controllare si infetta. e poi si uccide.

    una esagerazione? segnalate e tracciate le postazioni. sarebbero anche da annotare proprio quelle persone analizzate e vedere se le ritroviamo in terapia intensiva o all’obitorio.
    https://www.repubblica.it/cronaca/2020/10/21/news/tamponi_la_difesa_in_campo_con_postazioni_drive-through_per_farne_30mila_al_giorno-271333040/

    Rispondi
    • 21 Ottobre 2020 in 20:22
      Permalink

      Imperscrutabile: Lei scrive: “politico nato a Verona di chiare origini francesi da parte di madre (basta che Lei cerchi con meticolosità queste due caratteristiche e lo trova) , aggiungo che è un personaggio della Lega… “. A questo punto ci può anche scrivere due parole in più ovvero nome e cognome, non occupano tanto spazio 😀 ha fatto 30 faccia 31 sia gentile grazie 🙏

      Rispondi
      • 23 Ottobre 2020 in 7:50
        Permalink

        Clicchi sulla mia immagine entro nel mio blog e mi mandi sua mail…

        Rispondi
  • 21 Ottobre 2020 in 18:40
    Permalink

    Ammetto comunque che ho avuto forti dubbi anche io sui papi e il Vaticano negli ultimi anni ma è facile sparare a zero sulla chiesa che non merita di essere attaccata senza motivo.

    Rispondi
  • 21 Ottobre 2020 in 19:55
    Permalink

    Lombardia: Da lunedì 26 ottobre per le Scuole Superiori solo didattica online. Smart Working e Scuola a Distanza: distanziamento sociale e controllo a distanza. Le persone non devono stare vicine per LORO. È la fine. La prima regola del mondialismo è dividere le persone. Perché Uniti si è più Forti. Soli, si è più deboli e comandabili. Infatti da decenni stanno distruggendo la Famiglie, piccola Chiesa domestica.

    Rispondi
    • 22 Ottobre 2020 in 8:20
      Permalink

      Claudio, farò un articolo su questo oggi.

      Rispondi
      • 23 Ottobre 2020 in 11:59
        Permalink

        Cesare Sacchetti, ho visto che ieri poi non è più stato pubblicato l’articolo a cui si riferiva nel Suo commento di ieri mattina: mi conferma quanto detto ieri? Grazie mille per tutto, aspettiamo tutti con vivo interesse il Suo nuovo articolo come sempre. Con stima, un caro saluto, Claudio

        Rispondi
        • 23 Ottobre 2020 in 14:12
          Permalink

          Ciao Claudio, sì, non sono riuscito a pubblicarlo ieri per via di alcuni impegni. Uscirà a breve.

          Rispondi
    • 22 Ottobre 2020 in 17:07
      Permalink

      La nuda cronologia degli ultimi mesi mostra la successione di due eventi di portata strategica: la clamorosa rottura geopolitica e commerciale tra Washington e Pechino, con l’imposizione di dazi da parte degli Usa per frenare l’export cinese, e l’immediata esplosione dell’epidemia di coronavirus. Contagio che da Wuhan si è poi esteso al resto del mondo, travolgendo letteralmente gli Stati Uniti, dove Trump era dato sicuramente vincente: merito della sua politica economica, che aveva ridotto a zero la disoccupazione. Con il Covid, tutto è crollato: America nel panico, e milioni di disoccupati.

      Tratto da: https://www.libreidee.org/2020/10/mattarella-convoca-i-militari-coprifuoco-paura-per-gli-usa/

      Rispondi
  • 22 Ottobre 2020 in 19:45
    Permalink

    Oggi 22 ottobre è San Giovanni Paolo II Papa.
    Che dal Cielo aiuti Trump anche nell’ultimo dibattito televisivo di stanotte. Trump difende la famiglia ed è contro l’aborto e ha un’etica cristiana. Vuole che i vaccini non siano obbligatori e che non si usino i feti abortiti per i vaccini. Biden vuole aborto sfrenato, vaccini obbligatori e coi feti abortiti e ha detto che i bambini possono cambiare sesso a 8 anni mentre Trump non vuole. Biden pedofilo e filo cinese. Tutte le tv del mondo (a parte Fox) sono dalla parte di Biden e contro Trump.

    Rispondi
  • 23 Ottobre 2020 in 2:16
    Permalink

    “Ultime notizie da un colonnello statunitense:
    Gli statunitensi hanno mandato in Sicilia una marea di forze armate perché temono l’avanzata dei cinesi in italia. Dice che a Taranto c’è tutta la flotta italiana e che noi italiani siamo i soliti imbecilli perché così i cinesi la possono affondare tutta in un minuto…
    Dice che almeno la Sicilia loro non la lasceranno ai cinesi.”

    Rispondi
    • 23 Ottobre 2020 in 8:05
      Permalink

      La notizia sicura, passata però in via riservata, é che in Sicilia sono già arrivati uomini, armi, carrarmati. E che da Norfolk portaerei e sommergibili si sono spostati nel Mediterraneo o vicino a Augusta.

      Rispondi
  • 23 Ottobre 2020 in 10:23
    Permalink

    Ultime notizie da un colonnello statunitense:
    Gli statunitensi hanno mandato in Sicilia una marea di forze armate perché temono l’avanzata dei cinesi in italia. Dice che a Taranto c’è tutta la flotta italiana e che noi italiani siamo i soliti imbecilli perché così i cinesi la possono affondare tutta in un minuto…
    Dice che almeno la Sicilia loro non la lasceranno ai cinesi.”
    La notizia sicura, passata però in via riservata, é che in Sicilia sono già arrivati uomini, armi, carrarmati. E che da Norfolk portaerei e sommergibili si sono spostati nel Mediterraneo o vicino a Augusta.

    Rispondi
    • 23 Ottobre 2020 in 14:15
      Permalink

      Non è che siamo noi gli “imbecilli”. È chi sta al potere che vuole in maniera criminale consegnarci alla Cina. Questo sarebbe da dire al colonnello..

      Rispondi
  • 25 Ottobre 2020 in 10:05
    Permalink

    Non sono iscritta ai social, perciò posto qui.
    Ho letto su un blog, il twett di Cesare Sacchetti a proposito del lancio dei lacrimogeni su manifestanti pacifici a Napoli e la posizione della Meloni, a difesa delle forze dell’ordine.
    Ma è tutto così ovvio! L’opposizione non si oppone affatto a questa dolosa devastazione sociale ed economica. Ormai è impossibile non accettare come dato di fatto, che ci sia un disegno superiore che mira al caos.
    Ed è ovvio, che cercheranno in ogni modo di provocare i manifestanti, per gli esiti fin troppo noti.
    È il modus operandi, ormai. Sono già preparati; Mattarella ha già predisposto tutto.

    Il mio intervento, non è finalizzato a ripetere cose note, ma a fare una proposta.
    Vista l’inutilità delle manifestazioni, che anzi rischiano di dar man forte ai nemici dei popoli, sarebbe cosa magnifica se i blogger accreditati, o comunque molto seguiti, riuscissero ad organizzare una “marcia sulla RAI”, a nome di tutti gli utenti (che magari danno la loro firma in appoggio, con nome, cognome e indirizzo), accompagati da medici, virologi e personalità varie ma autorevoli, discoste dalla narrazione terroristica vigente. Il tutto mirato alla pretesa di restituire il servizio al pubblico, e cioè alla pluralità delle voci. In quel caso, la brutale provocazione non troverebbe luogo a esistere, e nel caso di sanzioni varie, avreste la copertura della platea che ampiamente rappresentate.
    Sarebbe cosa fattibile?

    Rispondi
    • 25 Ottobre 2020 in 11:48
      Permalink

      Graziella scrivi: “Ed è ovvio, che cercheranno in ogni modo di provocare i manifestanti, per gli esiti fin troppo noti.“ Quali sono gli esiti fin troppo noti?

      Rispondi
      • 25 Ottobre 2020 in 14:34
        Permalink

        Salve Emma,
        gli esiti fin troppo noti sono: creare i presupposti per la repressione violenta.
        Basta che inino le prime insofferenze ai soprusi, che squadroni preposti all’uopo daranno il via a violenze che renderanno accettabile da parte delle masse qualunque tipo di repressione.
        È un copoione già visto.

        Genova, luglio 2001, irruzione nella scuola Diaz.
        Manifestazioni a Roma, ottobre 2011.

        O Francia, Gilet Gialli. Bollettino di guerra con morti e feriti.
        È questo il loro copione. Dobbiamo cambiarlo.

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *