L’Italia sarà ancora il laboratorio del nuovo ordine mondiale nella seconda fase dell’operazione Covid

di Cesare Sacchetti

Non è ancora finita, ed è andata esattamente come ci si aspettava da un po’ di tempo a questa parte.

La voce di Giuseppe Conte riecheggia nell’aula di Montecitorio quando chiede un’estensione dello stato di emergenza.

Per Conte sussistono tutti i requisiti “tecnici” che hanno portato a questa scelta.

Un giorno probabilmente andrà studiata meglio l’innata capacità, a tratti patologica, di questo presidente del Consiglio di mentire così spudoratamente e in continuazione.

I dati sono lì e continuano a dire che non esiste nessuna condizione di emergenzialità.

Le terapie intensive sono pressoché vuote. I contagi, urlati a gran voce dai media di regime, non sono altro che in larghissima parte casi di persone asintomatiche che stanno benissimo.



E’ utile ricordare che gli asintomatici non contagiano, e non è certo qualche “complottista”, per prendere in prestito la terminologia utilizzata dal sistema, a dirlo.

E’ stata la stessa OMS a confessarlo, dopo mesi di disinformazione scientifica che ha alimentato il panico tra la popolazione.

A questo punto, si può arrivare ad una sola conclusione.

I complottisti e i negazionisti esistono, e i primi sono coloro che continuano a paventare lo spettro di un virus che non c’è, mentre i secondi sono coloro che negano la realtà dei fatti che continua a ribadire che non esiste nessuna emergenza sanitaria.

Le élite vogliono che l’operazione terroristica Covid continui

Le ragioni di questo colpo di Stato chiamato proroga sono pertanto ben altre. Il virus deve essere tenuto in vita ad ogni costo, perchè dietro esiste una strategia studiata a tavolino per trascinare il mondo verso una inedita dittatura globale.

Se si prendono in esame i fatti scevri da qualsiasi pregiudizio, non si potrà non arrivare a questa conclusione.




A questo proposito, tempo fa, si ebbe modo di commentare l’intervista rilasciata dal colonnello Kvachov, ex membro dell’intelligence militare russa e già appartenente ai corpi speciali dello Specnaz, che descriveva l’operazione coronavirus come una elaborata operazione terroristica coordinata dalle grandi élite sioniste e mondiali.

La logica che sorregge questa operazione è quella di carattere hegeliano che da sempre ha permesso al nuovo ordine mondiale e alla massoneria di fare enormi balzi in avanti nei loro piani.

Questa logica vede il costante utilizzo di un problema o una crisi catastrofica di qualche tipo tale da indurre un disordine e un’instabilità che finiscono inevitabilmente per condurre alla realizzazione di un obbiettivo già prestabilito.

Coloro che creano il problema, sono gli stessi che offrono la soluzione che più di tutte fa i loro interessi.

Gli esempi di questa strategia di destabilizzazione sono molteplici. Il più limpido e il più recente viene, in questo senso, dal 11 settembre 2001.

Gli attentati alle Torri Gemelle e al Pentagono si sono rivelati essere l’evento catalizzatore perfetto per iniziare la destabilizzazione del Medio Oriente voluta fortemente dalle lobby sionista e dai neocon, ultima derivazione della prima, che aveva bisogno di un casus belli così devastante da giustificare gli attacchi militari all’Afghanistan e all’Iraq.

Ad oggi, non sono ancora state mostrate le prove che mostrino come Osama bin Laden e Saddam Hussein abbiano avuto un qualche ruolo nella preparazione degli attacchi del 2001.

Al contrario, sono emersi significativi elementi che scagionano entrambi e fanno pensare che dietro questo attacco terroristico ci sia stata la collaborazione indispensabile delle più alte agenzie di intelligence degli Stati Uniti, da sempre governate dal potere del deep state di Washington, e della stessa presidenza Bush.

Quando un evento del genere accade la prima domanda da porsi, come in qualsiasi ordinaria indagine investigativa, è cui prodest?

Chi aveva la volontà e le motivazioni per portare avanti un’operazione del genere e soprattutto chi ne ha guadagnato?

La stessa domanda ora occorre porsela per l’operazione Covid. Si sta assistendo ad un riassetto completo della società per come la si conosceva.

La nascita della dittatura mondiale e la fine del pensiero critico

Il mondo nel quale si sta entrando è uno nel quale esiste ai vertici della società una oligarchia transnazionale che esercita il potere con un pugno di ferro nel quale non è tollerato il minimo dissenso.

L’aspetto più paradossale di questa nuova società mondialista è che sta prendendo vita un homo novus di tipo huxleyano, dove le persone non sono cittadini consapevoli che vogliono difendere i loro diritti, ma al contrario sudditi e schiavi felici di esserlo.

L’evoluzione della tecnologia e il controllo totale dei mass-media hanno consentito sostanzialmente di annullare il pensiero critico.

Le persone pensano e dicono in larga parte quello che vuole e dice il sistema. Sono in pochi quelli che si spingono fuori dal recinto prestabilito dal potere, e chi lo fa viene spesso guardato con sospetto e, non di rado, è oggetto di odio dalla massa che invece si considera “buona” per il solo fatto di obbedire ciecamente senza discutere.

La prova di questo la si ha quotidianamente per le strade delle città italiane. Sono ancora numerose le persone che indossano la mascherina all’aperto sotto il sole cocente agostano, così come sono ancora numerose le persone che credono che l’Italia si trovi davvero in una condizione di emergenza sanitaria.

La massa si trova imprigionata in una sorta di matrix ed è affetta da una irrimediabile dissonanza cognitiva che la porta a disconoscere la vera realtà.

E’ una situazione probabilmente senza precedenti nella storia dell’umanità. I mezzi di comunicazione sono stati in grado di creare un mondo che non esiste, e le persone sono convinte che quel mondo esista realmente.

L’operazione Covid è per questo la più grande illusione di massa della storia, perchè dentro di questa vi sono imprigionanti milioni di italiani e di cittadini di ogni parte del globo.

E’ possibile sconnettersi dalla realtà virtuale solamente tornando ad esercitare la funzionalità indispensabile che distingue l’uomo dall’animale, ovvero la ragione critica, ma l’uomo contemporaneo sembra incapace o disinteressato ad usare il dono di cui Dio o la natura, per gli atei e gli agnostici, lo hanno dotato.

L’uomo attuale è, in altre parole, il prototipo deumanizzato perfetto per la dittatura globale che sta prendendo forma.

Non più un essere dotato di uno spirito libero e di una ragione critica, ma piuttosto un automa programmato da una centrale operativa.

Non è certo un caso se alla base della filosofia del nuovo ordine mondiale ci sia il credo transumanista, che vede realizzare una sorta di fusione tra uomo e macchina, con il primo sempre più simile alla seconda.

Perchè l’Italia è così importante per il nuovo ordine mondiale

L’Italia in tutto questo ha avuto e ha un ruolo fondamentale.

Le élite da tempo coltivano un accurato piano di distruzione di questo Paese che si svolge sia sul piano spirituale sia su quello economico.

Per quanto riguarda il lato spirituale, era fondamentale conquistare la Chiesa cattolica romana, culla del cristianesimo mondiale, per poter accelerare il processo di scristianizzazione dell’Occidente.

Senza la scristianizzazione non può infatti sorgere la religione globale del governo unico mondiale.

Una religione basata su precetti ferocemente anticristiani e di chiara ispirazione satanista, come è possibile vedere dalla continua dissacrazione in corso dei simboli del cristianesimo e dallo sdoganamento sempre più rapido della pratica, un tempo bandita, della pedofilia.

Il secondo piano è quello economico e anche sotto questo profilo, le classi dirigenti locali hanno fatto un lavoro egregio per compiacere al meglio le grandi élite del club di Roma e del comitato dei 300, governate dalla famiglia più potente del mondo, ovvero i Rothschild, i banchieri di origini askenazita che risalgono al loro capostipite Mayer Amschel nel XVIII secolo.

La deindustrializzazione continua della nazione era stata infatti stata già decisa negli anni’70 del secolo scorso, quando i circoli mondialisti decretarono la morte dell’Italia.

Aldo Moro, perfettamente consapevole già allora dei piani del mondialismo per l’Italia, voleva sottrarre il Paese al destino della decrescita infelice che avrebbe smantellato una delle economie più floride del mondo.

Le minacce di Kissinger, allora segretario di Stato USA, all’ex ministro degli Esteri non potevano essere più esplicite.

“Se non abbandona la sua politica, la pagherà cara.” Il tragico epilogo della storia è noto. Moro fu trovato crivellato di colpi in una Renault 4 rossa a pochi passi dalla sede della DC a Roma.

Aldo Moro fu in questo senso uno dei primi martiri del sovranismo. Pagò con la vita la difesa della sovranità e degli interessi nazionali.

Da allora, è stata una marcia di avvicinamento inarrestabile verso i piani del club di Roma.

Dopo la morte del presidente della DC, giunsero le privatizzazioni a prezzo di saldo degli anni’80 firmate da Romano Prodi, all’epoca presidente dell’IRI.

Ci fu il golpe giudiziario di Mani Pulite nel 1992 che spazzò via una intera classe dirigente, con la sola eccezione del PDS progressista rappresentante privilegiato del disegno globalista in Italia, divenuta potenzialmente d’intralcio per i piani del mondialismo, e accelerò la deindustrializzazione stavolta operata a bordo del panfilo Britannia, sul quale a fare gli onori di casa c’era quel Mario Draghi che oggi molti vorrebbero a Palazzo Chigi.

A settembre di quell’anno, in mezzo al caos delle manette e della pioggia di avvisi di garanzia che all’epoca equivalevano ad una condanna, un Parlamento falcidiato dalle inchieste giudiziarie approvava Maastricht e l’Italia veniva agganciata al vincolo esterno dell’UE, strappandole la sovranità monetaria con l’introduzione dell’euro, una moneta dei mercati e non dello Stato pensata espressamente per gonfiare artificialmente le esportazioni tedesche e minare irrimediabilmente la competitività industriale dell’Italia.

Le élite internazionali misero a segno un colpo formidabile perchè si procedeva all’indebolimento economico nazionale a tutto vantaggio dei grandi gruppi mercantilisti del Nord-Europa e allo stesso tempo, si accompagnava il Paese verso la denatalità che ora ha raggiunto livelli allarmanti.

In tutto questo, ha giocato un ruolo fondamentale l’accantonamento del modello dell’economia mista che aveva costruito la forza industriale dell’Italia in favore di quello neoliberale, pensato espressamente per sottrarre allo Stato le leve della spesa pubblica, attraverso il costante e disastroso conseguimento di avanzi primari dagli anni’90 ad adesso.

In questo viaggio a tappe di progressiva morte di una nazione, si è giunti ora al 2020, un anno che sembra aver partorito la madre di tutte le crisi del mondialismo.

Una crisi per abbattere ogni residua resistenza degli Stati nazionali, tale da polverizzarli e permettere così al supergoverno mondiale di prendere il loro posto.

La famiglia Rockefeller, una delle più potenti nel clan globalista, lo aveva annunciato tempo fa in una sua pubblicazione del 2010.

In questo documento, si descriveva l’esplosione di una pandemia che avrebbe visto instaurarsi una sorta di autoritarismo mondiale tale da cancellare le libertà personali per come le si è conosciute fino ad ora.

E’ questa crisi che spianerà la strada al nuovo ordine mondiale e permetterà la nascita di una dittatura globale.

Che la pandemia non esista in realtà, poco importa. E’ compito dei media crearla e far credere che questa esista.

Le masse, come spiegato sopra, non stanno facendo altro che credere alla falsa realtà presentatale dai media.

Una volta messo in moto il meccanismo non ci sono virtualmente più ostacoli. La democrazia in questo senso si sta rivelando paradossalmente come la peggiore delle dittature.

Dal momento che la maggioranza della popolazione ha deciso che si deve arrivare all’autodistruzione, la minoranza riluttante si ritrova malgrado nel burrone assieme alla maggioranza.

Questo sistema di governo nei fatti si sta confermando semplicemente perfetto per consentire alle oligarchie di raggiungere meglio i loro scopi.

Le oligarchie che dispongono di mezzi finanziari illimitati controllano i media e tramite questi, di fatto, hanno il controllo delle menti della popolazione.

E’ esattamente il mondo che voleva David Rockefeller quando auspicava il governo di una élite internazionale.

L’assalto finale del mondialismo all’Italia

L’Italia è quindi indubbiamente ancora nel mirino del nuovo ordine mondiale.

Questo disegno non può arrivare a compimento se prima non si sradicano le radici spirituali ed economiche di questo Paese.

Non è certamente un caso che l’Italia nei mesi scorsi sia divenuta una sorta di laboratorio “privilegiato” delle élite per testate tutte le misure repressive della quarantena che poi sono state solamente in parte eseguite in tutti i Paesi del mondo occidentale.

Quello che è accaduto qui, accadrà perciò anche nel resto del mondo.

E’ sarà così anche dopo l’estate quando inizierà la fase ancora più acuta dell’operazione Covid. Quella dove ci sarà un crollo economico senza precedenti tale da portare molte persone a scendere per le strade perchè prive del pane sulla tavola.

La massoneria ricorre sempre alla stessa strategia. Semplice, ma terribilmente efficace. Ordo ab chaos.

Da questo disordine completo e da questa violenza generalizzata, dovrà uscire il mondo che le élite hanno in mente.

Un mondo nel quale non esistono più chiare identità etniche, sostitute dal melting pot e dal meticciato di stampo kalergiano, e dove esisterà una forbice così ampia tra il vertice della piramide e il resto della popolazione tale da rendere l’Italia simile ad un Paese dell’America Latina.

Per avere un’idea del livello di povertà che sta per travolgere il Paese, basti pensare che nei prossimi mesi quattro italiani su dieci non avranno i soldi per comprare i beni di prima necessità.

E’ per questo che la repressione del governo fantoccio targato PD-M5S ci sarà e sarà durissima. Allo stesso tempo, crescerà il malcontento nei confronti di un presidente del Consiglio sempre più impopolare e a quel punto avverrà il probabile passaggio di consegne a Mario Draghi, che già dietro le quinte del potere si sta preparando da tempo.

Il partito di Draghi vede in questo momento a bordo già Forza Italia, Renzi, ampie parti del PD, la corrente moderata del M5S e non è da escludere anche una partecipazione di Giorgia Meloni, che flirta da tempo con i piani alti del sistema, sempre più bramosa di avere qualche incarico di primo piano.

La Lega non è ancora chiaro che strada prenderà perchè in questo momento questo partito si trova in una terra di nessuno.

La commistione tra la linea moderata e quella lievemente sovranista ne ha annacquato l’identità, ma comunque appare certo un fatto.

Non potrà continuare ad essere le due cose allo stesso tempo. Prima o poi, Salvini dovrà prendere una scelta che deciderà il destino del suo partito e quello della sua stessa carriera politica.

Tutto questo comunque non cambia il destino al quale sta andando incontro l’Italia.

L’alleanza Trump-Viganò può fermare la deriva totalitaria in Italia?

In autunno, dunque ci sarà l’assedio finale. La battaglia dei figli delle tenebre contro quella dei figli della luce citata da monsignor Viganò vedrà un capitolo fondamentale dopo l’estate, e questo capitolo si svolgerà in Italia.

Recentemente il presidente Trump ha spostato 10mila truppe dalla Germania all’Italia, una mossa che da alcuni è stato letta come foriera di un possibile intervento degli Stati Uniti per impedire che il Paese cada definitivamente nelle mani di questa dittatura globale.

Se Trump vuole vincere la sua partita contro il mondialismo, non può permettersi di perdere l’Italia per una semplice ragione.

La sua caduta consentirebbe al nuovo ordine mondiale di arrivare ad un passo dal suo definitivo compimento.

L’Unione europea, assieme alla Cina, è una delle organizzazioni che più di tutte incarna lo spirito del globalismo.

Se il presidente americano vuole davvero colpire l’UE, deve avere l’Italia dalla sua parte per contrastare l’asse franco-tedesco deputato a guidare l’UE dalle élite europee.

Sta per arrivare un momento importante per la storia mondiale che vedrà svolgersi una battaglia fondamentale tra questi due schieramenti.

In questo scenario così fosco e cupo, monsignor Viganò con la sua potente lettera al presidente USA ha acceso il barlume di una flebile speranza.

L’alleanza tra l’arcivescovo italiano e il presidente degli Stati Uniti potrebbe rivelarsi fondamentale sia per salvare l’Italia dalle grinfie del mondialismo, sia per salvare la Chiesa dalla deriva anticattolica bergogliana.

Un fatto è certo. Se si salva la prima, si può salvare la seconda e viceversa. Il destino del Paese è legato inevitabilmente alla sorte della Chiesa che ospita sul suo suolo da 2000 anni.

Ma la sabbia nella clessidra scorre sempre più veloce. Il tempo per il mondo e per l’Italia sta per scadere.

Se qualcuno può fare qualcosa, è il momento di farlo ora.

Dopo potrebbe essere troppo tardi.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

46 pensieri riguardo “L’Italia sarà ancora il laboratorio del nuovo ordine mondiale nella seconda fase dell’operazione Covid

  • 1 Agosto 2020 in 11:48
    Permalink

    Articolo eccelso caro Cesare, che ha attraversato varie epoche in poche righe dando però i dettagli fondamentali di come opera la Massoneria.

    Avrei un milione di cose da dire, molte le ho già dette e non le ripeterò, e poi sfocerei nel metafisico e preferisco di no, ma una cosa è certa e assodata: Qualunque sia il finale di questa apocalisse non riavremo più la vita a cui eravamo abituati.
    In parte è un bene, ma solo se Stati Uniti e Russia agiranno sul fronte italiano.

    Non posso dire molto, ma Putin attende il crollo dell’Unione europea e sa che il destino del mondo si gioca in Italia. Trump, che è alleato di Putin attende la stessa cosa per i motivi già citati da Cesare. Entrambi sanno che il Rinascimento iniziò in Italia per motivi ben precisi (anche geologici, vi stupirà ma è così, faglie sismiche ed energia creativa sono collegate più di quanto si pensi) e può ripartire solo dall’Italia.
    Non sottovalutiamo la Cina però, che sembra zitta zitta e quatta ma Xi è furbo ed è dalla giusta parte dei giochi.

    Lo ribadisco, non ci si attenda un risveglio globale. Molte persone hanno bisogno di vivere di certezze illusorie, i motivi risiedono nella loro anima (anima giovane= sonno della Matrix; anima antica = risveglio dalla Matrix) e al massimo potranno comprendere qualcosa ma non arriveranno a capire tutto.

    D’altronde non è facile accettare che tutto, ma proprio tutto ciò che ci è stato insegnato a scuola è una menzogna, la storia umana dai suoi albori ad oggi in primis..cadrebbero dei punti di riferimento che portano gli individui a suicidarsi, e non scherzo.

    Ma non abbiamo tempo per attendere un risveglio globale: il tempo, la vita e la storia vanno avanti comunque, e chi ha più senno e buonsenso deve agire per chi non ce l’ha.

    Ricordo a tutti che anime antiche e molto sagge stanno lavorando in silenzio, aiutate dalle forze del cosmo, divine per chi crede, e il male questa volta non prevarrà.
    Se siamo qui a fare da testimoni a questo immenso cataclisma storico-culturale è perché dovevamo esserci, e dobbiamo agire e assistere alla fine di un’era.

    L’età dell’Acquario è arrivata, abbiate fiducia (fede).

    Rispondi
    • 1 Agosto 2020 in 13:37
      Permalink

      Ciao . c’è una cosa che faccio fatica ad accettare… Sembra che què sta gentaglia creda fortemente in Satana… Ma può essere che tutti questi assassini facciano tutto questo per superstizione /religione?
      Qualcosa di più concreto ci dev’essere, oltre allo smisurato potere economico.
      E chi è allora questo Satana? Dov’è? Verrà? E quando? Perché da come ormai se ne parla da un po’ sembra davvero che stia da qualche parte a impartire ordini….. E per le mie categorie mentali faccio fatica ad accettarlo….

      Rispondi
      • 1 Agosto 2020 in 14:23
        Permalink

        Capisco che si faccia fatica ad accettare qualcosa che al giorno d’oggi sembra solo il parto di uno scrittore di fantasy/ horror, viviamo in un’epoca secolarizzata al massimo, ma per capire le ragioni della Massoneria e il suo modo di agire bisogna studiarne le origini antichissime, risalenti a Babilonia e antico Egitto.
        Diciamo che sono famiglie di stirpe e sangue nobile che si sono mantenute pure nei millenni attraverso matrimoni combinati e infiltrazioni nelle casate reali europee. E i loro motivi sono molto concreti: Credono che per diritto di sangue il mondo gli appartenga e trattano il genere umano come bestiame.
        Anche dire che credono in Satana non è corretto fino in fondo, ma accetto la definizione dei credenti perché tutte le pseudo divinità ctonie, solari e lunari a cui le elite rivolgono sacrifici per avere sempre più potere e ricchezza in questa vita possono essere raggruppate in un’unica grande eggregora malvagia e corrotta, oltre che corruttrice.

        Insomma, sono parassitati, posseduti a livello psichico e spirituale.
        La vera natura delle loro divinità è tutt’altro che divina, e costoro hanno fatto credere ai Massoni che potranno ottenere tutto ciò che vogliono fino alla fine dei tempi, ma sono solo menzogne. Il tempo delle confraternite segrete e dei loro dei è finito, e credimi, lo sanno sia gli uni che gli altri.

        Ogni cosa terrestre è ciclica, e ha un inizio e una fine.
        Certo questo ciclo è durato fin troppo, circa 12 mila anni, ma volge al termine, e stanno quindi facendo ogni cosa in loro potere per distruggere il mondo prima di finire loro dove devono.
        Non si aspettavano Trump, ma quando è stato messo dentro la Casa Bianca hanno capito che le profezie a cui credono in modo ossessivo si stavano avverando.
        Stessa cosa con Putin.

        Non prevarranno e pagheranno per ciò che hanno fatto. Se la giustizia umana non basta ci penseranno le leggi dell’universo, che regolano ogni singolo evento dall’individuale al cosmico.
        Alle leggi dell’armonia e dell’equilibrio (entropia, coscienza cristica) non si può sfuggire, mai.

        Rispondi
        • 1 Agosto 2020 in 15:28
          Permalink

          Intanto grazie per la risposta. Ma quindi Satana è solo una “favola ” per comandare attraverso la superstizione i massoni o è qualcosa di concreto? E Yhwh in che rapporto sta con questi pazzi e Satana stesso?
          La loro pedofilia e satanismo è solo in modo come pretesto per fare orge e ricatti o il discorso energetico e appunto legato a Satana è vero? Scusami se insisto ma vedere sti pazzi appresso a queste cose che ho sempre relegato a fesserie mi fa arrabbiare di più.

          Rispondi
          • 2 Agosto 2020 in 8:47
            Permalink

            Ognuno di noi crede in qualcosa, e questo lo rende reale.
            Per cui se dobbiamo definire l’eggregora Satana una favola, altrettanto dovremmo fare con tutto ciò in cui atei e agnostici credono.

            Potresti rispondermi che la scienza e’ reale perché porta risultati ma io posso rispondere a te che la magia fa altrettanto: Porta risultati, ecco perché le élite la praticano attraverso rituali molto antichi.

            Yahweh si colloca tra le eggregore ma il discorso e’ troppo lungo e complesso per farlo qui.

    • 1 Agosto 2020 in 14:37
      Permalink

      Salve,
      potrebbe per cortesia aggiungere di più alla frase “anche geologici, vi stupirà ma è così, faglie sismiche ed energia creativa sono collegate più di quanto si pensi”

      La ringrazio e auguro prosperità
      Aldo

      Rispondi
      • 1 Agosto 2020 in 15:48
        Permalink

        Cercherò di farla breve per non abusare dello spazio che mi viene gentilmente concesso: È una questione di sincronia tra le energie sotterranee date da faglie che si muovono continuamente e che appunto sviluppano e propagano onde di energia, e le onde cerebrali.
        Andrebbe considerata in verità anche la risonanza di Schumann, aumentata di parecchio negli ultimi anni, in preparazione all’arrivo della nuova onda di energia dalla galassia detta dell’Acquario. Il nostro battito cardiaco è in sincrono (in verità ora non più, sono aumentate le patologie cardiache a livello esponenziale negli ultimi anni, dovute a molti squilibri fisici e “sottili” energetici) con tale risonanza.

        Laddove le energie sotterranee sono più forti, più intensa diviene l’attività cerebrale che dà luogo alla creatività e all’arte del vivere in tempi avversi.
        Quello italiano, e non lo dico certo solo io, è per molti versi un popolo unico al mondo, pur con tutti i suoi limiti e contraddizioni.
        Non è affatto un caso se la sede della cristianità occidentale è qui, e se l’Italia è sempre stata scelta come apripista di esperimenti sociali, climatici e socio-culturali.
        Tutte queste conoscenze la Massoneria le ha, e sa che se le cose andranno bene o male per loro, saranno partite dal nostro paese.
        Ricambio gli auguri.

        Rispondi
        • 2 Agosto 2020 in 18:59
          Permalink

          Riguardo a queste energie, secondo Lei, è QUESTO il punto riguardante il tunnel in val di Susa (e anche nel Gottardo) ? Scatenare forze infere ?

          Rispondi
          • 2 Agosto 2020 in 20:11
            Permalink

            Ciao, dammi pure del tu se vuoi.

            Assolutamente SI, la TAV passa attraverso la famosa linea di San Michele Arcangelo, ed è luogo sede di culti antichissimi e molto importanti, proprio in virtù delle energie sotterranee che attraversano quella particolare zona.
            Le élite sanno molte cose, ma non tutto. Credono di poter bloccare la spiritualità umana andando ad interferire con determinate aree terrestri, tutto quello che ne ottengono è scatenare ancora più energie sotterranee a loro ostili.

            La spaventosa cerimonia del Gottardo aveva come scopo il “risveglio” di divinità ctonie (sotterranee, appunto) che loro venerano e che secondo loro li aiutano a ottenere sempre più potere.
            Illusi.

            Non si scherza con il sacro, tantomeno lo si può manipolare a proprio piacimento e diletto.
            Ne pagheranno il prezzo.

          • 3 Agosto 2020 in 8:08
            Permalink

            Pensare che questi facciano queste mi fa imbestialire. Altro che numero della bestia!!! Sembrano quattro cretini superstiziosi e creduloni intanto però la gente muore. Ripeto: sono ignorante sull argomento e mi viene difficile accettare questo fenomeno se non ne vedo una concretezza coi miei occhi. Magari un giorno sarò costretto a ricrermi. Comunque affascinante.

    • 1 Agosto 2020 in 14:48
      Permalink

      Grazie Iris, leggo i suoi commenti sempre con molta attenzione e ne trovo sostegno e giovamento. Sarebbe bello potersi incontrare per uno scambio dal vivo e smascherato.
      Saluti
      A.C.

      Rispondi
    • 1 Agosto 2020 in 18:29
      Permalink

      Siamo in grado di farcela. Anche nel buio più profondo un piccolo raggio di luce illumina il cammino verso l’alba di un nuovo giorno.

      Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 0:28
      Permalink

      Eh già, nel silenzio agiamo..
      Mi sta capitando spesso di incontrare persone, perfetti sconosciuti, che mi chiedono in sostanza se è vera l’emergenza. Come se cercassero da me la risposta.
      Ed io gliela do. Ma dietro le mie parole, soggiace un auspicio di liberazione dalla paura e di incoraggiamento a dubitare delle versioni ufficiali.

      Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 15:16
      Permalink

      Non capisco quando dici che la Cina è dalla parte giusta dei giochi… giusta per noi o contro di noi?

      Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 19:31
      Permalink

      Gentile Iris,
      leggo con interesse ció che scrive e non faccio fatica ad accettarle.

      “Ricordo a tutti che anime antiche e molto sagge stanno lavorando in silenzio, aiutate dalle forze del cosmo, divine per chi crede, e il male questa volta non prevarrà.”

      Le ripropongo una domanda che ho posto in un post precedente.
      “Suppongo si tratti di un cammino nella trascendenza…il numero dei partecipanti non é importante?
      Se sí, come operate nel raccogliere aderenti? Ci sará un modo per aggregarsi, avendone il desiderio…”

      …spero di non essere inopportuno, ma é una domanda sincera…

      Rispondi
      • 2 Agosto 2020 in 19:32
        Permalink

        errata corrige:leggo con interesse le cose che scrive e non faccio fatica ad accettarle.

        Rispondi
      • 3 Agosto 2020 in 15:42
        Permalink

        Ciao, posso dirti questo:

        Succede che nella vita si facciano incontri “casuali” con persone straordinarie che cambiano la vita e portano verso la direzione a cui poi si comprende di essere in qualche modo destinati.

        Io ho un amico che ad un certo punto della sua vita e della carriera ben avviata ha mollato tutto ed è andato a vivere per mesi in un villaggio sperduto sulle Ande, dove ci sono degli sciamani che ogni anno prendono “assistenti”.
        Fino alla pandemia andava e tornava dal Perù per tenere conferenze sullo sciamanismo andino.

        Un altro conoscente è andato in un monastero tibetano e si è convertito al buddismo.

        Insomma i modi ci sono, ma a mio avviso chiunque sia dalla parte del Bene e agisca per esso sta facendo un percorso evolutivo spirituale, che ne sia consapevole o meno.
        E chiunque abbia desiderio di unirsi a cammini comunitari di trascendenza trova il modo di farlo, nel senso che la vita e l’universo lo indirizzeranno verso la realizzazione di quel desiderio.

        Ma ripeto, il tutto si può fare anche a casa propria, e quando si è pronti ci si sente collegati e si può comunicare con anime affini e il campo di informazioni attraverso determinate tecniche.

        Ribadisco, ognuno di noi che sia dalla parte della verità sta già agendo ed evolvendo, nessuno è più speciale di altri, guai a coltivare l’ego spirituale!
        Si è sempre solo umili mezzi del divino che operano per il bene collettivo.

        Rispondi
        • 3 Agosto 2020 in 17:58
          Permalink

          Grazie per la risposta.
          Era quella che in effetti mi ero prefigurato.
          La consapevolezza é una pianta che cresce spontanea, ma ha bisogno di molta cura.
          Ciao
          Cristiano

          Rispondi
  • 1 Agosto 2020 in 13:41
    Permalink

    grazie, un po’ di speranza, non me ne era rimasta per niente.

    Rispondi
  • 1 Agosto 2020 in 21:25
    Permalink

    ho letto attentamente l’articolo e i commenti all’articolo. che dire, molte cose sono note, molte cose sono reali, altre mi sembrano di pura fantasia esoterica. una cosa però l’articolo non dice, anzi due. la prima è che Mussolini e i nazisti si opposero a questa presa di potere della massoneria e delle “democrazie plutocratiche”. si opposero con tutte le forze, ma alla fine scatenarono, queste pseudo democrazie, la seconda guerra mondiale. vinsero loro. ora hanno affilato le strategie e stanno conducendo una guerra più subdola, ma ancor più senza quartiere. sono anni che sto paragonando la storia raccontata dai film di “guerre stelklari” con la realtà quotidiana. ai Putin e Trump bisogna associare Bolsonaro, Johnson e lo stesso Papa emerito Ratzinger. la seconda cosa da dire è che in realtà vi è questo virus che uccide, ne sappiamo qualcosa perchè il nostro amico Stella è deceduto proprio a causa di questo virus. da precisare comunque che su questa Terra siamo in troppi, che il tenore di vita che abbiamo avuto negli ultimi decenni non può essere esteso a tutta la popolazione mondiale e per finire che il neoumanesimo non è poi in definitva così malvagia come idea e non è neppure lontano dall’avverarsi.

    Rispondi
    • 1 Agosto 2020 in 21:55
      Permalink

      Fantasie esoteriche nel mio articolo non ce ne sono dal momento che l’esoterismo appartiene alle categorie gnosticiste e massoniche che mi sono lontane. “Su questa Terra siamo in troppi”. È un vecchio e falso adagio del malthusianesimo. A proposito: tra quei troppi c’è anche lei?

      Rispondi
      • 2 Agosto 2020 in 9:06
        Permalink

        Credo si stia riferendo ai miei commenti Cesare, non ai tuoi articoli.

        Ognuno è libero di credere a ciò che vuole ovviamente, ma come ho già scritto qui giorni fa, credere che famiglie ricchissime e potenti che creano denaro dal nulla si inventino crisi planetarie SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per questioni finanziarie ormai lascia il tempo che trova ed è francamente senza senso.

        Se invece analizziamo molti eventi epocali dal punto di vista esoterico tutto assume un senso assai più profondo. E inquietante.

        La prova del nove da fare è facile: Provate a immaginare a voi stessi spogliati di tutto: Senza famiglia, senza un tetto, senza lavoro, senza memoria, senza identità, senza salute, senza dignità. Nulla.
        Cosa provereste?
        Una miriade di emozioni altamente negative che in ultima istanza porterebbero moltissimi al togliersi la vita, ormai considerata vuota di senso.

        Ecco. Quelle emozioni e l’energia che ne scaturisce sono il cibo dei loro “dei”, ed è il motivo principale per cui eventi planetari vengono pianificati e fatti accadere. Sono test mentali in primis, fisici poi.
        Ridurci a involucri vuoti è il loro scopo, siamo la loro carne da macello, e liquidare il tutto come semplice fantasia non risolverà niente.

        Prenderne invece coscienza e diventare baluardi contro il Male invece è fondamentale per restare integri e vincere.
        Mai come ora restare o tornare a essere umani è l’unica via di salvezza.

        P.s. Non appartengo ad alcun filone gnostico, o di qualunque altro credo religioso.
        Mi limito a studiare le religioni e l’esoterismo, in cui rientra anche la Massoneria.

        Rispondi
      • 2 Agosto 2020 in 15:29
        Permalink

        Ottima risposta da fornire per tappare la bocca a chi presuntuosamente si permette di fare quell’osservazione .

        Rispondi
    • 1 Agosto 2020 in 22:08
      Permalink

      Sicuramente siamo troppi per questo sistema di morte e distruzione. Forse se il mondo fosse diverso ci sarebbe spazio benessere cibo ed energia per tutti. Quindi sei d’accordo ad avere chip sottocutanei e depopolazione?

      Rispondi
  • 2 Agosto 2020 in 8:59
    Permalink

    ancora prima di Moro tocco’ a Mattei . Come dimenticarlo !

    Rispondi
  • 2 Agosto 2020 in 9:04
    Permalink

    Poniamo per un attimo che le Cinque Entità che muovono i burattini in Italia decidano di sposare la causa Trump-Viganò, e il conseguente scioglimento dal giogo europeista per Noi minoranza. Dovrebbero, credo, avere qualcosa in contropartita per lasciare il palcoscenico a Forze, diciamo così, ripulite.
    Assodato che la Storia (non quella sui testi scolastici) si è quasi sempre scritta attraverso manovre sottobanco, complotti e colpi di mano, dovremmo vedere questi massoni, mafiosi e gesuiti deviati non più filo-Cina, ma pro-USA.
    Che cosa saprà dunque mettere sul piatto Trump? Non ho più certezze, ma molti dubbi e incrollabile speranza.

    Rispondi
  • 2 Agosto 2020 in 11:33
    Permalink

    Il presidente Trump sposterebbe 10.000 uomini in Italia per difenderla da chi? Dall’invasione dei cinesi? Ma dai. Non sarà invece che i tedeschi si sono stufati di pagare per le truppe di occupazione e così ce le sobbarchiamo noi come se non ne avessimo già in quantità? Ma tanto noi siamo gli zerbini più zerbini di tutto l’orbe terraqueo e sopportiamo sempre.
    A costo di ripetermi, l’ordine mondiale c’è già, ed il problema è che non è più così compatto come quando c’era Bush ed i neocon con il loro progetto del “nuovo secolo americano” che avrebbe dovuto vincere le ultime sacche di resistenza nel mondo. Al suo interno oggi è scoppiata la guerra civile per visioni diverse e probabilmente questa pandemia gonfiata ne fa parte. Si stanno regolando i conti al centro dell’impero come succedeva ai tempi di quello romano che portava scompiglio in tutte le provincie e analogamente accade oggi. l’Italia è una colonia fondamentale e strategica, quindi sempre al centro delle tensioni.

    Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 12:22
      Permalink

      Mi sembri molto fuori strada perché Trump le truppe vuole ritirarle da ogni parte del globo, specialmente dal Medio Oriente, e in parte ha già iniziato a farlo. La Germania, tra l’altro, sono anni che non sta versando la quota NATO. Questo comunque non vuol dire che lo spostamento possa servire come mezzo di pressione nei confronti della dittatura globalista in Italia. Trump, in altre parole, vuole servirsi della potenza militare USA per indebolire il mondialismo, non per rafforzarlo.

      Rispondi
      • 2 Agosto 2020 in 14:26
        Permalink

        Ma chi sarebbe questo “mondialismo” contro il quale sposta le truppe Trump? Quante divisioni ha? Quante basi, quante armi? L’unico mondialismo reale sono loro: gli Stati Uniti che hanno basi armi e truppe dappertutto. Se vuoi puoi consultare questo grafico interattivo che ti mostra la presenza di truppe Usa in Europa, Corea e Giappone dagli anni ’50 ad oggi. Vedrai che dall’elezione di Trump ad oggi non sono calate affatto, anzi sono aumentate.

        https://it.insideover.com/guerra/basi-usa-mondo-mappa.html

        Io non lo so che cosa abbia realmente in testa Trump e penso caro Cesare non possa saperlo neanche tu. Per dare delle valutazioni accettabili possiamo solo basarci sui dati di fatto incontrovertibili ed i dati sono questi. Poi cosa ci riserverà il futuro lo vedremo.

        Rispondi
        • 2 Agosto 2020 in 14:39
          Permalink

          Certo se dici di non sapere cos’è il mondialismo, é difficile discutere dal momento che è questa idea quella che sta portando alla fine delle nazioni, che i mondialisti vogliono appunto sostituire con un nuovo ordine mondiale. Gli USA sono stati indubbiamente l’esecutore di questo piano, ma la presidenza Trump ha cambiato questa condizione. Faccio solo l’esempio della Siria, dove Trump ha già ritirato il contigente USA e dell’Afghanistan, dove a breve è previsto un altro ritiro di 10mila truppe. Certo, contano i fatti e per arrivare a realizzare il piano di Trump c’è ancora molto da fare. Ad ogni modo, Soros e gli altri hanno finanziato formazioni terroristiche per rovesciarlo, segno che questo presidente è in contrapposizione con il deep state e i poteri che da sempre hanno in mano gli Stati Uniti.

          Rispondi
          • 2 Agosto 2020 in 15:07
            Permalink

            La Siria? A me risulta che le truppe Usa entrano ed escano a piacimento a seconda delle convenienze. L’ultima volta a gennaio di quest’anno

            https://sicurezzainternazionale.luiss.it/2020/01/17/russia-siria-condannano-dislocamento-nuove-truppe-usa-medio-oriente/

            ed in ogni caso supportano i loro ascari curdi attraverso i quali saccheggiano il petrolio siriano

            https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-Gli_Stati_Uniti_Firmano_Un_Contratto_Con_Le_Milizie_Curde_Per_Rubare_Il_Petrolio_Siriano/82_36543/

            non tolgono le sanzioni a questo paese impedendone la ricostruzione dopo averlo martirizzato e distrutto attraverso i loro alleati regionali che hanno finanziato e supportato i tagliagole del Daesh e che ancor oggi deve subire le incursioni israeliane che ovviamente restano impunite e senza condanna. Un conto sono gli annunci, le chiacchiere, un altro le azioni concrete. Trump dovrebbe restituire il territorio integrale ai siriani, chiedere scusa per le sofferenze inflitte, smettere di sovvenzionare Israele, togliere le sanzioni ed aiutare la ricostruzione. Non fa niente di tutto questo.

          • 2 Agosto 2020 in 15:23
            Permalink

            C’è anche da dire che Trump ha permesso anche che la base principale usata dagli americani nel Nord della Siria passasse ai russi. Trovami un presidente del deep state che avrebbe fatto una cosa simile..Entro fine anno, è previsto il ritiro completo degli americani dalla Siria. Sono d’accordo su Israele, ma considera che la lobby sionista ha in mano tutto a Washington. Non è semplice. Metti pure in conto che Israele non è affatto soddisfatta dei piani di ritiro americani dal Medio Oriente. La ragione è ovvia. Senza gli USA, i piani per l’allargamento di Israele vanno in fumo. Se Trump si aggiudica un secondo mandato, inizierebbe la fase di disimpegno militare USA molto più marcata. Ecco perché stanno facendo di tutto per buttarlo fuori dalla Casa Bianca.

  • 2 Agosto 2020 in 14:01
    Permalink

    Diciamo che la lettura della storia qui proposta a me pare un po’ sempliciotta. Riesco a condividerne alcuni aspetti, altri decisamente meno. Il focus sul presente mi sembra particolarmente centrato: alludo al ruolo dei Rockeffeller tanto cari al ‘nostro’ Presidente della Repubblica nella regia che sta dietro le quinte del cosiddetto NWO.
    Non amo le massonerie d’ogni tempo e luogo ma mettere sullo stesso piano i Rockefeller e la libera muratoria che ha edificato le cattedrali d’Europa secondo regole auree tramandate da tempi antichissimi, mi sembra decisamente un errore. Né corrisponde a verità il fatto che l’antica sapienza egizia a cui i Greci hanno attinto a piene mani fosse una sorta di reame sulfureo. Basterebbe l’esempio di Akhenaton a sgretolare questo pregiudizio.
    Ben diverso è dire che di Angeli caduti se ne sono avuti molti nella storia planetaria in ere anche molto antiche: Atlantide ne è un esempio. Se veramente Donald Trump sia benedetto dal Cielo come vorrebbe la profezia del mistico di Loreto è cosa che posso solo augurarmi; ben diverso il discorso riguardo a Vigano’ che non vedo quale credibilità possa avere nel momento in cui non si limita a mandare la famosa lettera a Trump ma fa altrettanto con Roberto Fiore e Taormina che a braccetto con il deep state stragista ci sono sempre stati, proprio quello che ha deciso l’eliminazione di Aldo Moro.

    Un saluto cordiale

    Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 14:15
      Permalink

      La libera muratoria fa anche beneficenza di facciata, se è per questo, fa anche beneficenza in pubblico mentre in privato provvedeva a disgregare l’Occidente e tutto quello che c’è dentro. A mio modesto parere, sono queste affermazioni che appaiono un po’ “sempliciotte”..

      Rispondi
  • 2 Agosto 2020 in 18:47
    Permalink

    Condivido le ineccepibili risposte di Cesare sulla Libera Muratoria.

    Sia chiara una cosa: Chi studia seriamente la Massoneria neanche prende in considerazione famiglie come i Rockefeller e i Rothschild. Esse sono solo la mano manifesta della “hidden hand”, la mano nascosta che controlla il pianeta e che non appartiene come molti amano credere al popolo “eletto”, anzi tanti si sorprenderebbero nel venire a conoscere i nomi di chi comanda davvero il mondo.
    Oltretutto Rockefeller e Rothschild hanno cambiato nomi e cognomi un’infinità di volte, proprio a voler simboleggiare in modo netto e forte che loro con le identità ci giocano e le usano a loro piacimento e nostro detrimento, sono parte del gioco della Matrix, ecco perché detestano le identità culturali e nazionali e vogliono abbatterle ad ogni costo. Ma loro sono la manovalanza bassa. Ricca, ma bassa.

    Mi fanno sempre sorridere poi quelli che credono davvero che queste famiglie pratichino culti monoteisti come appunto da cognome.
    Al Rockefeller Center di New York c’è una bella statua di Prometeo nel piazzale, Washington pullula di simboli egizi, se vi sembrano segnali di culti monoteisti forse dovreste studiare un po’ meglio il tutto.

    La Libera Muratoria ha un’infinità di culti al proprio interno, molte logge rivendicano infatti la totale supremazia e purezza del loro culto su quelli di tutti gli altri, insomma non vanno d’accordo nemmeno tra di loro a discapito della “fratellanza” ma questo accade anche nelle migliori famiglie, figuriamoci in Massoneria.

    Riguardo Trump, anche qui le cose non sono solo bianche e nere, dobbiamo ricordare che è un uomo praticamente solo a casa sua che vuole e deve risolvere problemi creati dal Deep State in trecento anni di storia.
    Non dimentichiamo che l’America come nazione è una creazione massonica britannica che non ha MAI smesso di comandare e controllare la sua colonia, e che da George Washington in poi ha solo e sempre fatto ciò per cui gli Inglesi l’hanno creata: Dominare il mondo intero attraverso guerre create ad arte e distruzione e impoverimento progressivo dei popoli, unito a governi fantoccio messi da loro e facilmente controllabili e ricattabili.

    Ma ripeto, ogni ciclo ha una fine, quello della supremazia americana volge al termine (da anni in verità è alla canna del gas), Trump o non Trump. Lui questo lo sa e sta cercando stoicamente di salvare il suo paese da una catastrofe e possibile guerra nucleare che vedrebbe il continente nordamericano sparire letteralmente.

    A chi chiedeva della Cina: Xi è dalla parte di Putin e Trump ma vuole la supremazia economica sul mondo e farà di tutto per ottenerla. È il prezzo da pagare per liberarsi delle élite una volta per tutte, Trump lo sa molto bene.

    Ringrazio tutti gli utenti a cui i miei commenti danno sostegno e conforto, ciò che scrivo è ciò che credo fermamente, e SO che tutto questo Male sta per finire.

    Dobbiamo proteggere noi stessi e le generazioni future, MAI arrendersi!

    Rispondi
    • 2 Agosto 2020 in 19:23
      Permalink

      Però non puoi fare così! Ci sfruculìi la curiosità e poi non ci fai i nomi….
      Chi sarebbero questa mano nascosta?
      (Spero tanto che tu abbia ragione su questo male che sta per finire. Ma quattro calci in bocca spero comunque che gli italiani se li prendano che male non gli farà sicuramente, dato il nostro cervello bruciato…)

      Rispondi
    • 3 Agosto 2020 in 8:57
      Permalink

      mmm… Mi sembra un po’ “il racconto di Nibiru” che non scarto aprioristicamente ma nemmeno prendo per oro colato. O sbaglio?
      https://www.lanuovaumanita.net/index.html
      Lascio cadere il discorso sulla massoneria perché francamente non mi appassiona: spiritualmente parlando sono ben altri i miei orizzonti ed anzi, ritengo che ciò che della massoneria è rimasto sia un calderone di ritualità sub-umane.
      Nondimeno, guardando alla Cina di Xi Jinping, senza scomodare l’opinione che possono averne i Tibetani in esilio, vedo un popolo teleguidato che chiunque sia stato in Cina porta a casa come desolante souvenir.
      A dirla in breve, con tutte le pesanti responsabilità che certamente la corona britannica ha sulle spalle, dubito che al suo posto uno Xi Jinping avrebbe ceduto alla mirabile battaglia gandhiana concedendo l’indipendenza al continente indiano.

      Un saluto

      Rispondi
  • 3 Agosto 2020 in 10:54
    Permalink

    Che il male verrà sconfitto cara Iris lo credo anch’io ma purtroppo i tempi stringono siamo alla frutta e se fra settembre e novembre riescono a incorporAre agli italiani i Quantum Dots con il pretesto dei vaccini ma servono a ben altro …poi la vedo dura a tornare indietro… una volta applicati possono essere tolti? E comunque prima che intervenga Trump quanta gente pagherà?

    Rispondi
    • 3 Agosto 2020 in 16:28
      Permalink

      Guarda Flavia, per come la vedo io se cominciano ad inoculare vaccini e i quantum dots sono fregati, e sai perché? Perché gli inconsapevoli che hanno cieca fiducia nel vaccino e lo faranno volontariamente cominceranno da subito a manifestare gravi effetti collaterali, in molti casi moriranno.
      Sai cosa vuol dire questo?
      Che la verità sulle loro porcherie, verità che noi qui e non solo noi conosciamo già, arriverà in ogni singola casa e scoppierà un putiferio, perché nessuno vuole morire o diventare disabile per un vaccino.

      Hai sentito la notizia che Putin vuole vaccinare tutti i russi ad ottobre?
      È molto furbo.
      Sta cercando di stanare Gates mettendogli fretta e fargli fare passi falsi, ha fatto credere al mondo di avere già i vaccini anti Covid pronti e che quindi può bypassare le aziende farmaceutiche americane, israeliane, inglesi eccetera.
      Niente soldi per Gates….e cadrà nel tranello.

      Non vinceranno, li contrasteremo in ogni modo possibile e faremo anche l’impossibile per fermare questi pazzi.

      P.S. Erano convinti di fregarci tutti con l’app Immuni e i 150 mila prelievi a campione, sono stati due flop colossali.
      Gli italiani hanno ancora paura è vero, ma non sono ancora completamente rincitrulliti!

      Rispondi
      • 3 Agosto 2020 in 16:59
        Permalink

        Purtroppo già ne posso contare tre che si sono scaricati la app. Pure il padre della mia compagna. Già che non ci prendevamo troppo…… Su Putin pure io ho strabuzzato gli occhi e mi sembrava troppo strano (sempre se Putin dovesse stare da una certa parte….).
        La tua fiducia è contagiosa. E male non fa . Ma a volte sono molto sconfortato. Ma credo che per il bene degli italiani sarebbe giusto una bella batosta.

        Rispondi
      • 3 Agosto 2020 in 19:23
        Permalink

        Assim como o outro comentariata, o sr. Ettore Attanasio, fiquei muito interessada em ler mais sobre o que pensa e sabe. Tem alguma página, alguma publicação. Sou do Brasil e sigo sua linha de raciocínio. Muito grata
        Ica Farinelli

        Rispondi
  • 3 Agosto 2020 in 11:21
    Permalink

    Che poi il male non vinca mai è un’emerita idiozia l’Olocausto ne e un esempio … e Certe Figure come Bill Gates mi ricordano Hitler in versione tecnologica..ha reso sterili milioni di donne facendo loro credere che si sottoponevano a un vaccino anti tetano che invece le rendevano sterili…e non sta pagando anzi questo personaggio ha appoggi ovunque…quest’uomo è un delinquente e se non viene fermato al più presto lui e la consorte faranno danni enormi ….i quantum dots Li ha sponsorizzati lui ….e gli italiani cosa fanno??? Invece di scendere in Piazza come a Berlino girano ancora per strada a testa bassa con la mascherina anche se non è più obbligatoria e con 37 gradi !!!!

    Rispondi
  • 3 Agosto 2020 in 11:46
    Permalink

    Iris trovo meraviglioso ciò che hai scritto, sono affascinato già da tempo da questi temi e sulle evoluzione delle anime. Hai una pagina o qualsiasi altra cosa dove possa seguirti? Grazie per quello che hai scritto. In saluto

    Rispondi
  • 4 Agosto 2020 in 1:14
    Permalink

    Sulle ‘vaccinazioni di massa per tutti i Russi’ va chiarito che sono volontarie ad eccezione di alcune categorie professionali a rischio obbligate per legge: militari, medici eccetera. Tuttavia, la violazione amministrativa dell’obbligo può essere sanata dai semplici cittadini con una multa di circa 5000 rubli ( più o meno 60 euro) e dai dirigenti con un importo leggermente più alto, poi tutto finisce lì.
    https://www.rbc.ru/society/30/05/2020/5ed23cca9a7947db2832c3bc
    .
    Dall’intervista al Ministro della Salute della Federazione Russa Mikhail Murashko sul canale Russia 1 dell’8 luglio:
    .
    ” La vaccinazione sarà obbligatoria per tutti coloro che non sono stati malati di COVID-19 ?”
    “- Bene, in generale, nel nostro Paese, la vaccinazione è in ogni caso solo con il consenso del cittadino stesso, ma vediamo che oggi l’interesse per il vaccino è piuttosto alto, perché le persone hanno già capito l’importanza della vaccinazione, voglio dire che durante questo periodo è aumentato il numero dei sostenitori della vaccinazione…. ” https://www.vesti.ru/article/2427934

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *