500 medici americani a Trump:”la quarantena farà più morti del Covid”

di Cesare Sacchetti

500 medici americani hanno scritto una lettera nella quale rivolgono un accorato appello al presidente Trump per mettere fine alla quarantena.

La sua estensione sta infatti provocando danni incalcolabili all’economia del Paese e i problemi di salute di queste misure restrittive saranno di gran lunga superiori agli effetti del Covid-19.

In altre parole, quanto fatto fino ad ora se non viene immediatamente fermato non preserverà la salute e la vita dei cittadini americani, ma porterà ad un loro inevitabile peggioramento.

I medici scrivono per esprimere la loro preoccupazione riguardo “alle esponenziali crescenti conseguenze negative della quarantena nazionale” paragonata ad un evento disastroso che ha provocato un alto numero di feriti.

A questo proposito, per descrivere questa situazione i firmatari della lettera ricorrono al sistema utilizzato nei pronto soccorso degli Stati Uniti per stabilire la gravità degli infortuni dei pazienti che vede nei colori nero e rosso i livelli più gravi e nel verde quelli più blandi.

In questo momento, “milioni di americani sono già al livello rosso” denunciano i dottori.



La quarantena ha praticamente impedito a milioni di persone negli Stati Uniti di vedere diagnosticate altre potenziali malattie e conseguentemente di procedere ad una terapia.

L’intero sistema sanitario americano, così come quello italiano, è stato dirottato per la cura del Covid-19 trascurando gravemente tutti gli altri malati che contraevano e contraggono patologie molto più letali.

Se non si prende il Covid-19 di questi tempi e si ha une di queste malattie, il rischio di mortalità di queste ultime è quindi ancora più alto per la mancanza di adeguata assistenza sanitaria.

“Milioni di americani sono già in codice rosso. Tra questi ci sono 150mila americani al mese che avrebbero ricevuto al diagnosi di un nuovo tumore rilevato attraverso controlli di routine che non hanno avuto luogo, milioni che non hanno ricevuto le cure dentali per risolvere problemi fortemente legati a patologie cardiache, e casi prevenibili di ictus, attacco cardiaco e abusi ai bambini. Le linee telefoniche di assistenza per i suicidi hanno ricevuto un incremento di chiamate pari al 600%.”

La quarantena quindi sta portando ad una grave combinazione di disturbi psicologici associati ad altri problemi medici che rischiano di far morire moltissime persone.

E’ esattamente quanto è successo in Italia,  dove c’è stato un considerevole aumento dei suicidi da quando si è attuata la chiusura totale del Paese.

Un fatto ovviamente a cui i media hanno dato scarsa importanza, tutti presi invece dal gonfiare a dismisura l’effettiva pericolosità del virus.




Lo stress fisico e psicologico alla quale è sottoposta la popolazione è quindi senza precedenti e sta avendo effetti disastrosi.

“Decine di milioni di americani si trovano invece in codice giallo. Le vendite dei liquori sono aumentate dal 300 al 600%, così come quelle delle sigarette, mentre gli affitti non sono stati pagati, le relazioni famigliari sono divenute precarie, e milioni di visite pediatriche sono state cancellate.”

L’instabilità economica provoca insicurezza e la depressione delle persone si riversa conseguentemente su abitudini dannose che faranno sicuramente aumentare le malattie tra la popolazione.

Su questo, i dottori portano svariati esempi per evidenziare gli enormi danni che la quarantena sta arrecando agli americani.

“Il paziente E.S. è una madre con due bambini il cui lavoro di ufficio è stato ridotto ad un orario part-time e suo marito è stato messo invece in cassa integrazione. Il padre ha iniziato a bere, la madre è depressa e non sta gestendo bene il suo diabete mentre i bambini stanno facendo stanno facendo pochissimi compiti.”

Le famiglie quindi di fronte ad una situazione simile vanno incontro ad una potenziale disgregazione. I figli che dovrebbero fare scuola attraverso il computer in realtà non stanno ricevendo alcuna lezione, esattamente come accaduto in Italia.

La scuola on-line non funziona, sottrae la socialità e il contatto umano indispensabile per i bambini nella loro età di sviluppo.

L’instabilità lavorativa delle coppie invece toglie la sicurezza economica senza la quale la famiglia non può essere preservata.

I medici portano altri casi drammatici per dimostrare i danni della quarantena e tra questi c’è quello di un anziano che non sta ricevendo le cure che dovrebbe avere.

“Il paziente R.T. è un paziente anziano che viene assistito a casa che ha avuto un lieve ictus ad inizio marzo ma dal quale ci si aspettava un completo recupero. Dalla quarantena, non ha ricevuto nessuna terapia fisica o orale, e nessuna visita. Ha perso peso e sta peggiorando invece di fare progressi.”

I firmatari della lettera si dichiarano quindi “allarmati per la mancanza di considerazione per la futura salute dei pazienti” e aggiungono che gli effetti derivati da questa situazione sono “gravemente sotto stimati o non riportati. Questo è un errore di gravissima portata.”

La missiva si chiude denunciando come l’insieme di tutte queste misure porteranno di fatto alla morte di milioni di americani.

“Le milioni di vittime di una quarantena prolungata si nasconderanno in piena vista, ma saranno chiamate alcolismo, perdita della casa, suicidio, infarto, ictus o insufficienza renale. Tra i giovani saranno chiamate instabilità finanziaria, disoccupazione, disperazione, dipendenza dalle droghe, gravidanze non pianificate, povertà e abusi.”

In altre parole, tutto questo non ha nulla a che vedere con la tutela della salute. Molti medici nel mondo lo stanno denunciando apertamente. La chiusura dell’economia e la mancata assistenza sanitaria per le altre patologie si stanno rivelando come il più grave attentato alla salute pubblica mai perpetrato dal dopoguerra ad oggi.

Recentemente, il presidente Trump ha detto che ha una chance di colpire il deep state.

Se vorrà farlo, dovrà certamente partire da qui. Dovrà impedire la distruzione dell’economia americana e globale che porterà ad un numero di morti superiore a qualsiasi coronavirus.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

3 pensieri riguardo “500 medici americani a Trump:”la quarantena farà più morti del Covid”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *