Il governo Conte vicino ad autorizzare il microchip in Italia

di Cesare Sacchetti

A quanto pare, l’avvento del microchip sembra essere imminente anche in Italia. Si era già parlato in altri precedenti contributi di questa tecnologia e delle sue implicazioni per la privacy, ma ora sembra essere arrivato il momento di preoccuparsi per il suo prossimo arrivo nella Penisola.

Eric Larsen, presidente di Biohax Italia, la società svedese che è stata tra le prime a brevettare l’uso di questo dispositivo, sarebbe già in fase di trattativa avanzata con il ministero della Salute italiano per dare il via all’uso di questo tecnologia.

La prima fase prevedrebbe il suo innesto in 2500 persone tra Roma e Milano nei primi 6-8 mesi dal via libera al suo utilizzo.

La notizia, ignorata dai media italiani, è stata riportata dal canale di informazione Euronews, un network direttamente finanziato dalla stessa Commissione europea.

La Biohax sta già producendo questi dispositivi in Svezia e il loro uso nel Paese scandinavo sta diventando sempre più frequente.

Il piccolo apparecchio viene inserito sotto la mano e tramite questo si possono acquistare beni o servizi, passandolo sotto il Pos, ad esempio, oppure si può aprire lo sportello della propria vettura.



Tutto questo in Svezia già sta accadendo e potrebbe avverarsi molto presto anche in Italia.

Jowan Österlund, uno degli sviluppatori della tecnologia per Biohax International, ne descrive l’utilizzo in termini entusiastici.

“Si tratta semplicemente di eliminare il bisogno di portarsi dietro il portafogli, il portachiavi, tutti questi elementi scollegati che creano solo rischi: se li perdiamo, perdiamo la nostra identità.”

A molti sarà capitato di perdersi il portafogli o le chiavi di casa, ma è difficile pensare che per eliminare questi “rischi” a qualcuno sia mai venuto in mente di impiantarsi un microchip nella propria mano.

Le chiavi si possono rifare così come i documenti, ma per Österlund sarebbe meglio sostituire questi strumenti tradizionali con questa tecnologia che servirà appunto a creare un’identità elettronica.

Quello che non menziona l’imprenditore svedese è che dal momento che si decide di ricorrere al microchip, l’identità umana rischia di sparire sostituita da una artificiale e digitalizzata controllata da una centrale operativa esterna.

Il microchip sostituirà le monete cartacee e le carte di credito




Ma Larsen non è solo in trattativa con il governo italiano. Il presidente di Biohax Italia infatti sta discutendo anche con Vodafone e Paypal per fare in modo che il microchip divenga sempre più frequente nel sistema dei pagamenti.

L’idea è quella di sostituire i tradizionali mezzi di pagamento con il dispositivo elettronico che trasmetterà la quantità di valuta necessaria per fare una transazione, passando la mano sotto un sensore digitale.

Viene in mente a questo proposito la criptovaluta digitale brevettata dalla Microsoft di Bill Gates che funziona esattamente in questo modo.

Il brevetto di questa invenzione, numero 060606, farebbe in modo che una centrale operativa versi alle persone connesse una data quantità di moneta.

Il fatto che sia stato scelto una sequenza numerica che contiene tre sei è piuttosto significativo se si pensa che questi tre numeri nelle sacre scritture evocano il numero della Bestia, che è appunto 666.

La Bestia descritta nell’Apocalisse di Giovanni è una sorta di tiranno a capo di un governo globale totalitario che non ammetterà il dissenso e imporrà a tutti l’uso di un marchio.

L’apostolo descrive in maniera molto precisa a cosa servirà questo marchio.

“Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.”

Il marchio viene apposto sulla mano destra o sulla fronte e senza di questo sarà impossibile vendere e comprare, esattamente come potrebbe avvenire per il microchip innestato sotto la mano senza il quale non si potranno fare le transazioni ordinarie.

Da tempo le élite manifestano il desiderio di eliminare il contante e il coronavirus è il pretesto ideale per raggiungere questo obbiettivo.

Dombrovskis, vicepresidente della Commissione UE, ha raccomandato caldamente l’utilizzo di pagamenti digitali senza alcun contatto fisico.

L’apparecchio sottocutaneo sembra perfetto in questo senso anche come mezzo per ricevere accreditamenti di valuta digitale.

La criptovaluta di Bill Gates funzionerebbe proprio così. La centrale operativa distribuirebbe alle persone che sono connesse al sistema una determinata quantità di moneta.

Il denaro digitale sarà versato in base alle attività svolte da una persona, come andare a lavorare oppure guardare la pubblicità in TV, seguendo l’esempio citato dagli sviluppatori della Microsoft.

Chi non sarà connesso al sistema, non riceverà soldi e non potrà praticamente nè vendere nè comprare.

Può quindi il microchip essere il marchio profetizzato da Giovanni? La risposta va lasciata alla coscienza dei lettori, ma non si può fare a meno di notare che la descrizione fatta nella Bibbia di questa tecnologia assomiglia terribilmente a quella del microchip.

Il microchip servirà anche per la schedatura sanitaria

L’identità digitale non consentirà solamente di registrare le informazioni di una persona su questo apparecchio elettronico.

Consentirà anche di scrivere tutta la storia sanitaria di un individuo sul dispositivo.

E’ esattamente quanto sta accadendo con l’iniziativa ID2020 finanziata lautamente da Bill Gates e Rockefeller.

Il microchip infatti permetterebbe di conoscere lo stato di salute di una persona in tempo reale e persino di somministrarle vaccini in formato digitale come sta avvenendo in Texas, dove sono stati utilizzati senzatetto come cavie.

Lo stesso Österlund ha confermato che la Biohax sta lavorando per fare in modo che siano contenute su questo strumento tutte le informazioni sulla salute di una persona.

In altre parole, il microchip è semplicemente uno strumento per acquisire il controllo dell’intera umanità. Attraverso la sua imposizione, gli uomini non sarebbero altro che automi nelle mani del sistema.

Non si potrà comprare senza di esso. Non si potrà avere accesso ad un ospedale nè spostarsi liberamente sul proprio territorio. La popolazione mondiale sarà completamente dominata dalle élite transnazionali.

Il controllo della popolazione è il mezzo attraverso il quale personaggi come i Rockefeller, come auspicato da loro stessi, sperano di poter costruire un mondo fondato sul dominio delle organizzazioni sovranazionali e sulla scomparsa degli stati nazionali.

Tutto sembra andare in questa direzione e le considerazioni geopolitiche iniziano ad assumere delle implicazioni bibliche ed escatologiche sempre più difficili da essere ignorate.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

38 pensieri riguardo “Il governo Conte vicino ad autorizzare il microchip in Italia

  • 14 Maggio 2020 in 17:37
    Permalink

    non credo che si accetterà tutto ciò passivamente senza resistenza, che dite?

    Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 12:41
        Permalink

        Le destre sono reazionari, quindi complici da sempre. Ma come la vedi la Storia?

        Rispondi
        • 6 Giugno 2020 in 22:24
          Permalink

          La Meloni è scesa in piazza…ma questo microchip arriveranno in tutto il mondo? O solo nei paesi dell’UE? Io sono Svizzera

          Rispondi
          • 17 Luglio 2020 in 22:53
            Permalink

            Scesa per fare cosa… il solito teatrino? Ma ti rendi conto che quella sta in politica da piu’ di 20 anni e non ha mai fatto nulla di concreto?

        • 16 Giugno 2020 in 12:40
          Permalink

          Barinooooooo!, ti voglio rinfrescare la mente: la storia non si deve vedere, si deve solo studiare e ricordare. Se le destre sono, secondo te, reazionarie è solo perchè le sinistre (il termine sinistro e già di per sè eloquente, vedi vocabolario) sono oppressive…………..ti tolgono la libertà…..vedi Cina e tutti i paesi comunisti ed il PD che è tutto comunista nell’animo, si è autonominato democratico.
          La sinistra non sa cosa sia la democrazia, se lo sa non la mette certamente in pratica.
          L’abito non fa il monaco……
          Francesco Capone

          Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 15:35
        Permalink

        Si mi preoccupa il tutto xché nessuno ne parla e chi dissente viene oscurato.solo un messaggio di disobbedienza civile potrà fermarli.sxenduano ritti in piazza anche singolarmente con un cartello no microchip e globalizzazione.oppure ai falconieri cartelli simili.m facciamo in fretta xche il coron virus è stato inventato x affrettare il tutto e fermare le destee che ora dormono xche devono essere responsabili e non polemiche.cosi le hanno fermate.

        Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 18:45
        Permalink

        Ma quali destre hahahah ma ancora non avete capito che sono tutti d’accordo ? L unica che si sta espandendo è Sara Cunial

        Rispondi
      • 17 Luglio 2020 in 19:17
        Permalink

        Se si è accettato la soppressione dei diritti individuali causa virus, figuriamoci con questo abominio che verrà spacciato come la panacea di tutti i problemi che semplificherá la vita di tutti ed anche la sicurezza.

        Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 9:06
      Permalink

      Il buffone genovese Grillo ha lanciato la moda del VAFFA…..poi si è messo insieme con gli stessi destinatari dei suoi insulti. Si può dire che il VAFFA fa parte della lingua italiana e che personalmente userò nel caso estremo mi dovessero imporre un simile strumento.
      Siamo già monitorati passo passo dalla moderna tecnologia, ci manca solo questo folle microchip per l’annientamento totale della persona.
      FRAN.CA

      Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 15:50
        Permalink

        Molti sono entusiasti dell’idea dell’app Immuni. A mio avviso è sempre stata solo un modo per “aiutarci” ad accettare di essere tracciati e poi passare al chip.
        In Svezia sono molto entusiasti.

        O rigettiamo con forza chip, app Immuni (e anche vaccino se sarà obbligatorio) oppure tutto passerà piano piano, rinuncia alla libertà dopo rinuncia.

        Rispondi
        • 17 Maggio 2020 in 16:06
          Permalink

          Questi sono da TSO!
          E non dimentichiamo che la Svezia è sempre stata filonazista

          Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 18:28
        Permalink

        Ci stanno portando dritti dritti ad una rivoluzione civile e dopo di questa è dopo aver decimato gran parte della popolazione mondiale è il momento di imporre un governo dittatorialeun “Nuovo Ordine Mondiale” in bochatt al lupo mondo

        Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 11:31
      Permalink

      La privazione della libertà personale (con la quarantena), l’azzeramento della nostra economia (con il blocco delle attività lavorative), l’ulteriore indebitamento dello Stato e delle persone giuridiche e fisiche, il deprezzamento dei beni immobili e di qualsiasi attività commerciale turistica o industriale, lo svuotamento dei conti bancari, la cessione dei beni più preziosi all’usuraio “banco dei pegni”, ecc.,
      è quanto di più DEVASTANTE si possa immaginare !!! Dopo c’è solo la clemenza della morte.
      Tutto ciò accade con LA TRUFFA MOSTRUOSA di UNA PANDEMIA INESISTENTE alimentata dall’apparato MErDIATICO in assoluta complicità con il PUTRIDO “PARTITO UNICO” dei MILLE POLTRONARI romani da sempre al guinzaglio delle COSCHE FINANZIARIE PREDATRICI GLEBALISTE FARMACOCIDE e VACCINOCIDE !!!

      Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 17:59
        Permalink

        Te sei fuori! Punto. Ma piuttosto che vivere così mi suicido. Te lo dico io.

        Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 16:57
      Permalink

      Se ci provano ci sarà un bagno di sangue

      Rispondi
    • 16 Maggio 2020 in 17:15
      Permalink

      Meglio crepare combattendo e ribellandosi che vivere da schiavi secondo il volere di queste merde! Fanculo il sistema

      Rispondi
    • 16 Maggio 2020 in 18:44
      Permalink

      Così perdi l’anima e fai il gioco del diavolo preghiamo INVECE che GESÙ distrugga il suo piano. DIO è più forte del MALE però ha bisogno delle NOSTRE preghiere x distruggerlo OK?

      Rispondi
    • 28 Giugno 2020 in 21:24
      Permalink

      Accettare passivamente un cazzzzzz stò prendendo FELICEMENTE la residenza a Cartagine (Tunisia) stanco di tutto lo schifo esistente !!!! In Italia ci verrò : ma da TURISTA !!!!!

      Rispondi
    • 17 Luglio 2020 in 22:52
      Permalink

      ah…non ci conto più di tanto ,la passività si dimostra elevata

      Rispondi
  • 14 Maggio 2020 in 20:02
    Permalink

    questi se son vengono svergognati nell’intimo continueranno senza preoccupazioni, con l’ultima farsa del coronavid, per rendere l’italia in immane carcere, non come cantava De gregori “metà galera metà giardino”. Svergognati da doversi solo nascondere.
    Ed è possibile, ovvero si può fare.

    Rispondi
    • 14 Maggio 2020 in 21:52
      Permalink

      Se il consumatore muore , muore il produttore , siamo gemelli indissolubilmente legati. Procedete pure, non abbiamo paura , anzi prima inizierete prima scomparirà la nostra antica identità.
      Lascerà spazio ad una nuova identità che ,fortunatamente, non necessiterà di aria da respirare.

      Rispondi
      • 18 Maggio 2020 in 6:35
        Permalink

        Ma ci rendiamo conto di cosa ci vogliono fare? Esseri umani macchine così potranno fare quello che vogliono , per i potenti il popolino sono come i cani addestrati e basta , la gente deve sapere deve essere informata che stiamo perdendo la libertà e sopratutto la propria identità, Questi folli il giorno che decideranno che un’individuo è un peso , che magari costa troppo alla Sanità ci fanno fuori come bestie ,Svegliamoci finché siamo in tempo , gli Italiani sono già sotto l’effetto di qualche narcotico pensano che non sia vero invece tutto vero . Informiamoci Informiamoci prima che sia troppo tardi. Domanda i politici di minoranza che stanno paspettando?

        Rispondi
  • 14 Maggio 2020 in 20:43
    Permalink

    allucinante, spero che intervenga Q ualcuno…. prima!!!!!

    Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 10:29
      Permalink

      Qualcuno siamo noi. Non aspettate salvatori. Dobbiamo REVOCARE IL NOSTRO CONSENSO AD UNO STATO CHE HA SMESSO DI FARE IL SUO LAVORO – PROTEGGERE I DIRITTI UMANI E COSTITUZIONALI DELLA NAZIONE. NON SOTTOMETTETEVI

      Rispondi
      • 16 Maggio 2020 in 3:38
        Permalink

        sono daccordo. Dobbiamo essere noi a muoverci per difendere i nostri diritti.

        Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 11:57
      Permalink

      Questa è pura follia mi auguro che siamo in tanti a non accettare queste pazzie del nuovo ordine mondiale sparite dalla terra siete tutte pedine di Satana

      Rispondi
    • 16 Maggio 2020 in 6:50
      Permalink

      Purtroppo temo che non si tratti solo di vaccini e di cosa ci sia dentro per curare o eliminare l l’umanità. Di microchip per tracciare la nostra identità e i nostri conti bancari.
      Siamo già nell era dei nanorobot, micromacchine che possono iniettare frammenti di dna e ricomporlo nelle nostre cellule, o integrarsi come parti aggiuntive riceventi nel nostro cervello.
      E non servirà opporsi a vaccini, troveranno il modo di immetterlo nel cibo.
      Chi si opporrà e vorrà farsi l orto, si ritroverà la stessa cosa nelle sementi.
      Li metteranno nell acqua.
      Se è vero che il mondo era ed è in gran parte formato da una massa ignorante e intontita dai vari sistemi, e questa stessa si sta svegliando, stanno facendo in modo che continui tutto come prima, con la differenza che a chi alzerà la cresta, gli friggeranno il cervello da remoto .

      Rispondi
  • 14 Maggio 2020 in 22:24
    Permalink

    Qualcuno ha idea di come ci si può proteggere legalmente dall’imposizione coercitiva del vaccino e del microchip? Grazie, è di vitale importanza per tutti.

    Rispondi
  • 15 Maggio 2020 in 9:28
    Permalink

    Poco fa mi è stato pubblicato un mio commentò e subito dopo me lo haanno eliminato……
    Anche la cruna dell’ago.net non ammette libertà di pensiero.
    In attesa di moderazione è stato inserito dopo il mio commento….
    Non mi pare di avere offeso nessuna.
    La verità fa male e tengo a sottolineare che di ciò che avevo detto me ne sarei assunto la responsabilità.
    Francesco capone
    Villafranca di Verona

    Rispondi
    • 15 Maggio 2020 in 10:41
      Permalink

      Francesco, il tuo commento è stato approvato. È lì. Non è stato rimosso.

      Rispondi
      • 15 Maggio 2020 in 12:53
        Permalink

        Scusami Cesare, pensavo fosse stato rimosso. Ti ringrazio, continuerò a seguirti.
        Francesco Capone

        Rispondi
  • 15 Maggio 2020 in 17:17
    Permalink

    Il cambio è epocale. Oltre a questo delirio informatico che riguarda uno dei 3 problemi fondamentali che attanagliano la nostra specie, il sistema della moneta debito, c’è il problema del ciclo del petrolio e quello delle cure mediche. Casualmente tutti questi 3 problemi si sono materializzati all’unisono. Quindi pare evidente che non c’è scelta. Esattamente come siamo il risultato di una rivendicazione sindacale, soprattutto dopo la scoperta dell’Arhgap 11b nel 2015, non c’è scelta.
    Come diceva Lenin……chi non sta da una parte o dall’altra della barricata…..è la barricata.
    Buone decisioni a tutti.

    Rispondi
  • 17 Maggio 2020 in 0:32
    Permalink

    “le considerazioni geopolitiche iniziano ad assumere delle implicazioni bibliche ed escatologiche sempre più difficili da essere ignorate.”

    Quanto hai ragione!

    Grazie di questi articoli: la Vergine Santa ti abbondi di ogni grazia e consolazione.

    (PS: si, avevo già visto il video di Euronews col tizio svedese -o tedesco- che ne parlava entusiasta….)

    Rispondi
  • 16 Giugno 2020 in 10:34
    Permalink

    sono contrario, non voglio nessun microcip chi lo vuole lo metta e non rompete a chi non lo vuole !

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *