Le autopsie di Bergamo:”il problema principale non era il coronavirus”

di Cesare Sacchetti

Inizia ad emergere la verità su cosa è realmente accaduto a Bergamo lo scorso mese. Il dottor Giampaolo Palma, cardiologo con esperienza pluriennale e attualmente operativo presso un centro specializzato per le malattie cardiovascolari a Salerno, ha spiegato accuratamente quali possono essere state le reali cause di morte dei pazienti positivi al Covid.

L’anomalia di morti registrata nel bergamasco non sarebbe stata la diretta conseguenza di una polmonite interstiziale, ma piuttosto il risultato di microtrombosi venose.

Dopo aver eseguito diverse autopsie su 50 cadaveri all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e altre 20 realizzate invece al Sacco di Milano, la comunità medico-scientifica sembra arrivata a questa conclusione che cambia completamente la narrazione che è stata fatta fino a questo momento.

Sostanzialmente, i pazienti che sono deceduti in seguito ad un’infezione di Covid-19, al netto già di altre gravi patologie precedenti, avrebbero sofferto le conseguenze delle prime diagnosi sbagliate.

Il coronavirus non attacca prima i polmoni , ma colpisce soprattutto i vasi sanguigni, impedendo il regolare afflusso del sangue.

Si tratterebbe quindi di una malattia infiammatoria vascolare sistemica.



E’ lo stesso dottor Palma a spiegare come il virus attacchi l’organismo di una persona.

“Signori, Covid-19 danneggia prima di tutto i vasi, l’apparato cardiovascolare,  e solo dopo arriva ai polmoni! Sono le microtrombosi venose, non la polmonite a determinare la fatalità!”

Se dunque il Covid colpisce prima di tutto i vasi e l’apparato circolatorio, la naturale deduzione che ne consegue è che sostanzialmente è praticamente inutile ventilare artificialmente il paziente, se non addirittura dannoso, dal momento che i polmoni non ricevono abbastanza sangue.

“Se ventili un polmone dove il sangue non arriva, non serve! Infatti muoiono 9 pazienti su 10.”

I respiratori artificiali hanno peggiorato le cose

Il punto della ventilazione artificiale è semplicemente fondamentale. L’intera emergenza è stata provocata in un primo momento dal fatto che non c’erano abbastanza posti nelle terapie intensive dove venivano appunto usati i respiratori sui pazienti che manifestavano sintomi da Covid.

L’ordine di restare a casa impartito dall’intero sistema sanitario nazionale e dal governo PD-M5S derivava sostanzialmente da questo assunto per evitare altri nuovi contagi e il conseguente congestionamento delle terapie intensive.




Ma i respiratori artificiali non avrebbero affatto risolto il problema, al contrario lo avrebbero aggravato.

Conferme in questo senso stanno arrivando anche dagli Stati Uniti.

Il dottor Cameron Kyle-Sidell, medico presso il Maimonides Medical Center di New York, riporta che l’uso dei respiratori artificiali avrebbe portato ad un peggioramento delle condizioni dei pazienti affetti da Covid, risultando nel loro conseguente decesso nell’80% dei casi.

La ragione è dovuta al fatto che la pressione ventilatoria sui polmoni di un paziente che non ha una polmonite interstiziale, affaticherebbero il sistema respiratorio e porterebbero ad un suo rapido aggravamento.

Il dottor Kyle-Sidell arriva a delle conclusioni simili a quelle del dottor Palma, quando definisce il Covid-19 non come “una polmonite, ma come qualche tipo di malattia viralmente indotta”.

Ma l’infiammazione come si è già detto precedentemente non attacca i polmoni, ma piuttosto i vasi sanguigni ed è da questi che bisogna partire per una corretta diagnosi, come spiega il cardiologo.

“Perché l’infiammazione come da testo scolastico, induce trombosi attraverso un meccanismo fisiopatologico complesso ma ben noto. Allora? Quello che la letteratura scientifica, soprattutto cinese, diceva fino a metà marzo, era che non bisognava usare antinfiammatori. Ora in Italia si usano antinfiammatori e antibiotici (come nelle influenze) e il numero dei ricoverati crolla.”

Le tromboembolie sono quindi dovute a delle infiammazioni che possono essere curate con dei farmaci piuttosto economici.

Soprattutto il punto fondamentale è quello che i ricoveri ospedalieri in questo caso sono praticamente inutili, se non controproducenti perchè si sottraggono posti letto a pazienti che avrebbero più bisogno di assistenza in ospedale.

E’ il caso delle persone decedute per infarto, la cui mortalità è praticamente triplicata da quando è stata dichiarata l’emergenza Covid.

Ma la conclusione più sconvolgente tratta dal dottor Palma è questa.

“Perché il problema principale non è il virus, ma la reazione immunitaria che distrugge le cellule dove il virus entra. Infatti in tutti i reparti Covid non sono mai entrati malati di artrite reumatoide e ciò perché sono in terapia cortisonica.”

Il vero pericolo non verrebbe quindi dal Covid, quanto dall’infiammazione del sistema immunitario che porta alla distruzione cellulare.

Quanto sostenuto dal dottor Palma sembra essere stato già avallato anche da altri medici che sono giunti alle stesse conclusioni.

L’emergenza coronavirus è servita per instaurare una dittatura

Ma allora a questo punto, se il problema di tutta questa emergenze sono state delle diagnosi e delle terapie sbagliate, la pericolosità del virus sostanzialmente svanisce.

L’intero apparato mediatico e il governo, con le sue varie e costose task-force, hanno immediatamente associato la causa delle morti al coronavirus, senza nemmeno sapere che cosa fosse realmente accaduto.

A questo proposito, basti pensare alla lugubre sceneggiata dei camion militari a Bergamo che trasportavano via le salme delle persone estinte.

Si è veicolata l’idea che i corpi di quelle persone fossero affetti da una sorta di pestilenza e che era necessario cremarle quanto prima.

Ma la cremazione cancella le tracce e impedisce l’autopsia che invece chiarisce le cause di morte.

Sono iniziate a circolare, tra l’altro, foto false che mostravano una fila di bare in una stanza che in realtà erano le bare dei migranti morti a Lampedusa anni prima.

Tutto questo porta a dire che a Bergamo c’è stata una vasta operazione di terrorismo psicologico che aveva un unico obbiettivo: provocare nella popolazione uno stato di shock e panico completo.

Queste condizioni si sono rivelate fondamentali per poi instaurare un clima di paura generale, tale da motivare lo Stato di polizia nel quale si trova l’Italia.

Se il Covid si può curare a casa con farmaci a bassissimo costo, è evidente che l’emergenza allo stato dell’arte non c’è.

Tenerla in vita è il pretesto per continuare a comprimere inaccettabilmente le libertà personali dei cittadini.

Allo stesso modo, il mantra che si uscirà dalla crisi attraverso un vaccino è la prova della malafede completa del governo e dei grandi poteri sovranazionali che stanno dirigendo questo esecutivo fantasma.

La cura è stata già trovata. L’immunizzazione contro un virus che muta sarebbe completamente inutile,e potenzialmente dannosa.

Un altro aspetto che riguarda Bergamo è proprio quello dei vaccini.

Uno studio scientifico del Pentagono ha riportato che i vaccini aumentano del 36% i rischi dell’infezione da coronavirus.

Se si vanno a vedere i numeri delle vaccinazioni svolte nel bergamasco, si vedrà che c’è stata una massiccia immunizzazione dal novembre dello scorso anno proprio contro l’influenza e il meningococco.

Pochi mesi dopo, arrivava il coronavirus e si metteva in moto la macchina del terrore.

Ma questa macchina non aveva evidentemente l’obbiettivo di tutelare la salute dei cittadini.

Questa macchina voleva alimentare l’emergenza per gettare la popolazione italiana in uno stato di caos.

Ora la verità sta emergendo e chi vuole che si faccia giustizia per le persone morte a Bergamo, deve invocare l’intervento della magistratura.



Per negligenza o precisa volontà politica, si deve capire perchè e chi ha provocato quelle morti.

Quei morti sono stati il mezzo del regime per sospendere la Costituzione.

Quei morti meritano giustizia e gli italiani hanno diritto a sapere se sono state uccise delle persone intenzionalmente per instaurare uno Stato di polizia in Italia.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

https://www.paypal.me/CesareSacchetti

59 pensieri riguardo “Le autopsie di Bergamo:”il problema principale non era il coronavirus”

  • 25 Aprile 2020 in 10:47
    Permalink

    ci sono troppi interessi miliardari dietro i vaccini: vogliono a tutti i costi attuare questa politica anche se sarà sicuramente dannosa per la salute dei cittadini. I presunti morti di coronavirus (solo il 3% è morto veramente di tale virus) sono solo serviti ad instaurare un clima di terrore e di polizia, ma solo per noi. Se un cittadino corre lungo la spiaggia o prende sole arrivano polizia, carabinieri, droni, elicotteri (a proposito, ma alle forze dell’ordine non mancava la benzina quando c’erano rapine, stupri, omicidi, arrivi di clandestini?) mentre vediamo tranquillamente girare per le città vagonate di clandestini a spacciare droga o bersi alcolici e nessuno interviene. Per cambiare questo stato di cose purtroppo ci vuole solo una rivoluzione che gli italiani non sono in grado di fare in quanto tutti troppo indolenti

    Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 11:34
      Permalink

      I vacvini non fruttano piu miliardi, se vi informate bene vedrete che il motivo non e sicuramente guadagnare soldi dal vacvino, son cambiate molte cose in questo campo. Piuttosto l interesse potrebbe essere forzare vaccinazione di massa per motivi ben piu oscuri!!

      Rispondi
      • 25 Aprile 2020 in 19:31
        Permalink

        Io non ho mai fatto un vaccino antinfluenzale e tantomeno ho intenzione di fare questo. Io sono allergica a parecchi principi attivi quindi…..
        Se ci sono interessi non lo so, ma se dobbiamo fare una rivoluzione per riprenderci la nostra libertà io sono qua….

        Rispondi
      • 25 Aprile 2020 in 23:44
        Permalink

        ho letti tutti questi articoli e sono inorridito..
        purtroppo sembra tutto spaventosamente vero…
        è terribile perdere tutti i propri diritti e le proprie libertà costituzionali..
        grazie di scrivere.tutto cio che puo aiutarci a capire..

        Rispondi
        • 2 Maggio 2020 in 12:07
          Permalink

          Trovo scandaloso e surreale quanto letto ma soprattutto inopportuno nei confronti di chi ha perso madre e padre. Vi accorgerete aspettiamo il 20 maggio ci sarà una nuova ondata dopo il tana LIBERATUTTI gli ospedali di Bs è BG si stanno organizzando per il tana libera tutti. N. B sono di Bergamo

          Rispondi
          • 2 Maggio 2020 in 16:38
            Permalink

            possiamo scommettere che dopo il 18 maggio non ci sarà nessun “libera tutti” in quanto seguiremo l’esempio della Francia che oggi, con il ministro della Sanità, Olivier Véran, ha prorogato lo stato d’emergenza sanitaria per la pandemia da coronavirus sino al 24 luglio? Vedremo che anche noi lo faremo fino a fine luglio come previsto dal decreto varato il 31 gennaio scorso da Conte

          • 2 Maggio 2020 in 19:50
            Permalink

            Dobbiamo aver pazienza, ragazzi. Stanno arrivando anche da noi gli ANONS e saranno cavoli amari per i malvagi. Come disse Gesù, “GUAI AI MALVAGI QUANDO I GIUSTI SI RISVEGLIERANNO!” E’ arrivato il momento in cui tutto ciò che è nascosto verrà alla luce.

          • 11 Maggio 2020 in 6:15
            Permalink

            Sono d accordo che gli italiani, ormai, non sono più capaci di fare rivolta contro uno stato che ci controlla e ci impone quello che più gli fa comodo.

      • 26 Aprile 2020 in 5:34
        Permalink

        Assurdo è delinquenziale, tutto ciò, per cui “questo” governo di dittatura ha commesso, per cui da queste perizie, bisogna gridare Giustizia, per le innumerevoli morti, causate da diagnosi sbagliate (come rilevato dal testo). Ma oggi con questa magistratura di sx, non si otterrà come sempre, niente, perché oltretutto, sti politici di m….., si coprono dietro l’immunità di m….., oltre ai costi che delle cause che si andrebbero ad instaurare per i risarcimenti miliardari, per cui alla fine, l’unica strada è, la rivoluzione (che noi) italiani, non faranno mai. Che siano maledetti.

        Rispondi
        • 30 Aprile 2020 in 9:17
          Permalink

          sgoverno di merda fatto da non votati soliti pi ddocchi ,mi fanno schifo

          Rispondi
          • 1 Maggio 2020 in 18:16
            Permalink

            Spero nn sia l’ennesima bufala, se tutto ciò risultasse vero… bisognerebbe fare davvero una rivoluzione …ma i nostri giovani dovrebbero ribellarsi…. cosa nn facile …siamo poco coraggiosi noi italiani

          • 1 Maggio 2020 in 20:42
            Permalink

            il coronavirus non è altro che un’influenza più forte del solito a cui si è voluto dare risonanza mondiale perchè ci sono in gioco vari fattori. Il primo è di sicuro la diffusione di vaccini, il cui studio è pagato dal miliardario Bill Gates che sicuramente non lo fa gratis e non lo fa per puri scopi filantropici. Tutti sanno che il suo pallino è la diminuzione della popolazione mondiale e questa è l’occasione per portare a buon fine i suoi progetti, nascosti sotto forma di vaccino. Il secondo è quello di impoverire le masse di individui che così possono essere meglio controllate anche tramite innesto, con i vaccini, di marchingegni che inoculati possono controllare chi si è lasciato convincere della bontà del vaccino, il famoso segno della Bestia di S. Giovanni. Il terzo è di vedere in che modo le popolazioni reagiscono e quanto possono essere succubi al potere

        • 11 Maggio 2020 in 6:50
          Permalink

          E ti pareva che il leghista deve la colpa al governo quando ( se è vero ) sono i Medici che hanno sbagliato le cure , e poi parli di immunità quando Conte non ce !’hà perche non è un parlamentari, mentre Salvietta l’ha usata anche sul caso diciotti . Svegliati

          Rispondi
          • 25 Maggio 2020 in 16:36
            Permalink

            Non capisco cosa centri il “leghista” in questo caso….. per prima cosa i medici hanno sbagliato le cure perchè NON sono stati messi in grado di studiare correttamente la malattia ( è una circolare del Ministero della Salute che intimava tutte le strutture ospedaliere a NON fare le autopsie, dobbiamo ringraziare una manciata di medici “ribelli” che se ne son fregati ed hanno iniziato a farle sottobanco, altrimenti saremmo ancora qui a far morire gente intubata per nulla … il Ministro della Salute è un membro del Governo, fino a prova contraria )

      • 26 Aprile 2020 in 15:06
        Permalink

        Purtroppo in tutti i campi, e quello medico non fa eccezione, si procede per tentativi ed errori, alla cui base a volte però ci sono gravi errori concettuali…basta pensare che c’è ancora chi cura un’influenza(virus) con l’antibiotico, o abbassa la febbre a 38(normale reazione dell’organismo alle infezioni) con la tachipirina.
        Personalmente ho fatto il vaccino antinfluenzale una volta sola e ho avuto una pessima reazione…ora che leggo cosa contengono i vaccini, mi do una possibile spiegazione….

        Rispondi
        • 2 Maggio 2020 in 21:14
          Permalink

          Per te che hai avuto una pessima reazione al vaccino ce ne sono 1000 a cui il vaccino ha solo protetto dall’influenza come ad esempio a me

          Rispondi
          • 4 Maggio 2020 in 0:48
            Permalink

            io è una vita che non mi vaccino e vuoi sapere il paradosso mia moglie si è vaccinata e ha preso l’influenza io che ci vivo a contatto no!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          • 4 Maggio 2020 in 9:52
            Permalink

            Mi hai dato conferma che è vero quanto dice l’art. che ho letto che il Pentagono ha fatto indagine e ha scoperto che chi si vaccina contro l’influenza ha 36% di probabilità in più di ammalarsi rispetto a chi non si vaccina. Grazie.

      • 26 Aprile 2020 in 21:57
        Permalink

        Vero, lo scopo è cambiare la sequenza numerica del nostro DNA (tutto ciò che esiste è riconducibile a stringhe di numeri- vedi come lavorano i processori grafici dei computer). Tramite i vaccini vengono inseriti dei “virus” in senso informatico nel codice numerico delle nostre cellule per cambiare quindi la nostra personalità e, soprattutto, la nostra coscienza.

        Rispondi
          • 3 Maggio 2020 in 13:33
            Permalink

            Per tua conoscenza la maggior parte dei libri e poi i film di fantascienza sono scritti da scienziati o pensatori che non vogliono essere discriminati e usano nomi di fantasia. Abbi pazienza e vedrai, ma stai pronto, perché il futuro non è roseo, anche se a brevissimo inizierà un periodo di benessere mai visto prima, che durerà circa 10 anni.
            Comincia a pensare alla tua anima , perché ci sono piani di riduzione della popolazione da 7.5 miliardi a 500 milioni. 7 miliardi finiranno/finiremo sotto terra.

          • 20 Maggio 2020 in 10:00
            Permalink

            No,cerchi in Netflix il documentario che ha spiegato proprio questo!

      • 27 Aprile 2020 in 15:56
        Permalink

        BRAVO HAI CAPITO IL 50 % HAI VINTO IL PUPAZZO DI PELUCHE

        Rispondi
        • 28 Aprile 2020 in 21:11
          Permalink

          Tutto questo è stato detto sin dall’inizio dal ricercatore Stefano Montanari. Non è stato ascoltato e pure denunciato! È una vergogna!

          Rispondi
        • 3 Maggio 2020 in 10:17
          Permalink

          Mai letto tante idiozie tutte insieme.

          Rispondi
      • 27 Aprile 2020 in 23:17
        Permalink

        Certo i vaccini non sono carissimi ma vanno potenzialmente su milioni di persone non certo come i farmaci classici più cari ma più selettivi. Poi non escludo che il vaccino ti possa rendere malato permanente o semi permanente. Cosa che ti imporrà di acquistare ALTRI farmaci.

        Rispondi
      • 29 Aprile 2020 in 21:45
        Permalink

        Concordo, vogliono controllare l’umanità

        Rispondi
      • 3 Maggio 2020 in 11:16
        Permalink

        Come mai i vaccini costavano 100 euro ľ uno,dopo la decreto Lorenzin costano 600 ľ uno?
        Informati meglio

        Rispondi
      • 4 Maggio 2020 in 15:23
        Permalink

        Esatto Roberto, non me ne vogliate ma non so chi o che cosa il vaccino e un’altra scusante per poter fermare il Popolo Italiano che con le Leggi contro la Casta abbiamo fermato i loro illeciti interessi…

        Rispondi
      • 12 Maggio 2020 in 15:19
        Permalink

        Esatto…vedi microchip della ID2020 di…udite udite Bill Gates

        Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 11:56
      Permalink

      C’è poco da dire se non quello che in Italia vanno avanti i porta borsa . Dal 1968 , da quando un branco di delinquenti avviati allo studio, figli di povera gente come tutti noi ma, con la cattiva voglia di studiare ma con il Livore e la furbizia di arrivare prima dei meritevoli , si sono inventati il sei politico ed il diritto allo studio . Poi sono diventati magistrati e dirigenti e funzionari ari ed hanno avuto il potere tra le mani , ebbene hanno distrutto tutti ciò che i padri costituenti avevano creato. Hanno interrotto il dialogo col popolo (con la base ) cosa che oggi fa uno solo , salvini , badare io sono meridionale , non condivido la politica della lega , purtroppo loro dialogano col
      Popolo e portano in parlamento la voce del popolo , una volta questo lo faceva la dc. Ora si assiste allo scempio , ai primati incapaci e dirigenti raccomandati. Questo è il risultato , una Italia fatta da corrotti e puttane, si, perché le madri , le sorelle , le moglie della maggio parte dei grandi dirigenti sono puttane . Divisa
      O le cose come stanno . Così negli ospedali . L’alternativa sono i soldi , la corruzione, ti pago e facciamo una clinica privata coi soldi dello stato, diventi socio , mi scopo tra sorella e ti assumo o tuoi parenti . È così via . Sei malato , non ti fai ricoverare al San Carlo di potenza , il
      Pittella l’intervento al cuore l’ha fatto a Milano . Eppure lui ha messi Tanti primari !!!! Ecco l’Italia . Questo purtroppo avviene in tutti i settori . Cerchiamo di essere più onesti E di chiedere a tuti di fare il
      Proprio dovere di far pagare chi sbaglia come in America . Di ripristinare il
      Pretore , di ripristinare in conciliatore , di punire gli incapaci ma con sentenze a breve tempo . So così si può alzare l’Italia .

      Rispondi
      • 25 Aprile 2020 in 20:38
        Permalink

        Sono stati i Comunisti a inventare od a fiancheggiare gli inventori del 6 politico diventato poi 18 politico all’universita’.
        Per scassare l’Italia e introdurre la loro malattia mentale:”Il comunismo”.
        Hanno rincoglionito i giovani e permesso il dilagare della droga.
        La hanno ormai scassata l’Italia.
        Aime’ irrimediabilmente,portando ora milioni di africani giovani e rigorosamente maschi.
        Esperimenti criminali.
        Sono criminali contro l’umanita’,i comunisti.

        Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 14:35
      Permalink

      Sono convinto che tutto questo è frutto di strategie di lobby, del farmaco per esempio, che sono così potenti da riscuotere tangenti direttamente, vendendo veleno

      Rispondi
    • 26 Aprile 2020 in 11:05
      Permalink

      È esattamente quello che pensavo da marzo, testimoni i miei amici e parenti. Quando le situazioni sono strane c’è sempre sotto qualche manipolazione. E quello che si vede nei film è preso quasi sempre dalla realtà. Ad esempio: le destabilizzazioni della CIA nelle varie aree geopolitiche sensibili, o gli intrallazzi delle multinazionali.

      Rispondi
    • 27 Aprile 2020 in 14:33
      Permalink

      Buon giorno. Alcuni anni fa, pensi una decina , c’è stato A1N1, e nessuno si è vaccinato, così per 3 anni magicamente è diventata obbligatoria la vaccinazione antirabbica per cani e gatti, 15 euro dal veterinario pubblico, 30 euro da quello privato. E le industrie farmaceutiche si sono rifatte anche delle spese dei servizi dei TG, le famose “grida di allarme” che funzionano sempre meno… Andavo spesso nei boschi con il mio cane, ma ho visto volpi uccise da fucilatavirus, mai dalla rabbia. Penso che per smaltire le scorte del vaccino contro il covid utilizzeranno lo stesso ‘piano B’. Saluti.

      Rispondi
    • 7 Maggio 2020 in 4:31
      Permalink

      Che vergogna , a questo punto sono molto confuso ma penso che i poteri forti hanno voluto distruggere il paese economicamente facendoci ingabbiare nel Mes e hanno voluto eliminare molte pensioni . È una vergogna , spero non sia cosi

      Rispondi
  • 25 Aprile 2020 in 12:03
    Permalink

    Non vedo la fonte di quello che affermi, oltretutto le Autopsie sono bloccate, giustamente, fino a fine emergenza, tranne che motivi particolari come morti violente pe esempio

    Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 12:44
      Permalink

      Basta cliccare sui link. Non è difficile. C’è tutto.

      Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 13:23
      Permalink

      Mi spieghi come faranno le autopsie se, dopo i primi morti hanno iniziato a creare le salme? Occultamento di prove direi!

      Rispondi
    • 25 Aprile 2020 in 13:43
      Permalink

      “Giustamente” mica tanto. E’ la prima cosa che dovevano fare visto che hanno bloccato un paese intero.

      Rispondi
    • 27 Aprile 2020 in 9:56
      Permalink

      Maria, quale “giustamente”!? Se non le fai all’inizio di un’epidemia sconosciuta, per capire cosa sta succedendo, quando le fai, quando tutti sono morti? E a quel punto chi le farebbe?
      E comunque questa non è un’epidemia. Hanno catalogato come morti da coronavirus gente che, come tutti gli anni, muore per influenza, causa gravi patologie in corso, come cancro, diabete, problemi cardiaci. ISTAT: gen.-apr 2018 morti per influenza 15000. 2019 16000
      2020 12000. Epidemia?

      Rispondi
  • 25 Aprile 2020 in 13:24
    Permalink

    Cesare e lettori… Guardate questo breve video del 2014 (!!!)
    No comment.

    Rispondi
    • 1 Maggio 2020 in 18:16
      Permalink

      In Brasile abbiamo un presidente di destra, che difende il popolo, ma abbiamo una corte suprema della magistratura, quasi tutta legislativa e praticamente ogni stampa che sostiene il centro-sinistra che vuole sfruttare il virus cinese per rovesciare il presidente, come se fosse la causa della pandemia, ma il 50% delle città non ha nemmeno un caso, a peggiorare le cose governatori e sindaci corrotti stanno “producendo” morti per COVID, non più morti per problemi cardiovascolari o incidenti, segnalando sempre qualsiasi morte come COVID.
      Non si parla di vaccini, dicono che gli ospedali sono pieni, danno l’idea che il Brasile sia nel caos, tutto è una bugia! Vogliono cogliere l’attimo per rubare denaro pubblico e rovesciare un presidente eletto con 78 milioni di voti.

      Rispondi
  • 25 Aprile 2020 in 19:02
    Permalink

    Ma questo dottor Palma se non sta parlando con il senno del poi e cioe´che adesso si e´scoperta la vera causa di morte da questo virus perche´invece di inveire contro chi non lo sapeva ( anche perche´a come capisco questo delle mini trombosi e´stato appena scoperto ) non parla a tutto l´apparato medico e mondiale per sconfiggere questo casino ? No , sta parlando di questo per mandare al muro chi ” ha iniziato il terrore del virrus ” . Che tepossinammazzatte come dicono a Roma e se non ce n´era bisogno , che aspetti tre mesi per parlare ? Tu sei quello da questura oppure da manicomio . Dacci la cura e fai il medico !!! ( ma non e´possibile che sia genio medico e stronzo )
    …boh !!!

    Rispondi
  • 25 Aprile 2020 in 20:59
    Permalink

    Leggendo di trombosi devo assolutamente chiedere se c’è la remota possibilità che già Luglio Agosto 2019 ci fosse già il virus in circolo e che qualcuno già lo stesse analizzando . Questo perchè non ho mai capito il motivo di fare un autopsia su una deceduta 70 enne pare proprio per trombosi e polmonite .

    Rispondi
  • 26 Aprile 2020 in 6:23
    Permalink

    Volete dirmi che a casa e con dei semplici farmaci, con azione sul sistema vascolare, si riescono a bloccare le infiammazioni del nemico invisibile ? Avvisate Barbara D’Urso sulla clamorosa scoperta, così smetterà di dare la caccia ai solitari corridori sconsiderati incuranti del pericolo di trasmissione del virus a cittadini innocui e indifesi … su una spiaggia vuota. Lei lo meriterebbe in esclusiva, tanto si era prodigata a spiegare come lavarci le mani. Lei, che per noi, lo aveva appena imparato: tre fasi, palmo contro palmo, palmo sotto e palmo sopra e alla fine i pollici, non solo uno mi raccomando, i due pollici. E le task force con i suoi 450 consulenti ed esperti a cui si è affidato il Governo ? Ovviamente tutto pagato dai cittadini. Perché noi quando si tratta della salute degli italiani non badiamo a spese. Se servono 300 “dotti, medici e sapienti” ne prendiamo 450 e se servono 10 task force , noi ne istituiamo 15 punto. “Punto? – Due punti! Ma sì, fai vedere che abbondiamo! Abbondandis in abbondandum! (cit. “Toto’ Peppino e la malafemmina”). Domani scrivo io a Conte, due righe: Dottor Conte, con i 35 miliardi che l’Unione ci darà a voglia di comprare antinfiammatori per tutti gli italiani due punti! Abbondandis in abbondandum! Avvertenza: il lavaggio delle mani deve durare 1 minuto. (https://www.youtube.com/watch?v=PAvIz1cSiAY)

    Rispondi
  • 26 Aprile 2020 in 7:45
    Permalink

    Sinceramente sono in disaccordo con l’impasto generale dell’ articolo. Sig.Cesare.

    Sono un tecnico di laboratorio di anatomia patologica a Milano. Quindi operatore sanitario, ma non “eroe”(preferirei chiamarli prima linea)…sono nelle retrovie.
    Partiamo dall’inizio.
    L’epidemia c’è.
    Io lo sò perché ho tamponi positivi tra i colleghi, quando erano a casa infettavano la moglie, il figlio.
    Si è manifestata come forte febbre simil influenza, in alcuni casi parte come diarrea, in alcuni casi con difficoltà a parlare per affanno, in alcuni casi ossigeno per desaturazione in persone giovani(30-40anni).
    Esiste. E sarebbe potuta progredire in modo più violento ancora.
    Il numero spaventoso di morti ed ospedalizzati nelle provincie rosse è vero. I medici patologi di quegli ospedali sono stati presi e messi in prima linea per l’emergenza. Gli ospedali pieni. Le camere mortuarie piene. I forni crematori, pieni.

    L’errore diagnostico in alcuni pazienti con complicanze vascolari è vero. Covid-19 si trasmette per via respiratoria, attacca gli pneumociti2, ma può causare vasculiti e coagulazione intravasale ben più gravi della polmonite interstiziale.
    Sinceramente penso che dire che attacca solo i vasi, è una minchiata anatomica.
    All’epitelio(le cellule più superficiali di un organo) il virus chiede “permesso”?

    Motivi dell’errore: parti da un presupposto di polmonite, hai per le mani un numero esagerato di pazienti provi a salvare vite.
    Desatura? Ossigeno!

    Nel corso di questo valuti esami(decidi a chi farli, non a tutti) provi a correlare con quello che scrivono i colleghi e provi a scrivere anche tu.
    Parlo di articoli scientifici…quindi poco poco devi incrociare i dati di 50 pazienti o non è scientifico.
    In Italia si arriva a delle risposte, grazie agli anestesisti, i cardiologi e alle anatomie patologiche che le autopsie Le Fanno!
    Ovvio se le salme sono 1000, o hai quaranta(sparo) medici che fanno autopsia e quaranta tavoli autoptici(e ci impieghi 50 giorni) oppure farai meglio ad attrezzarti per tenere quelle salme mesi, mesi e mesi. Il che è impossibile. Ed inumano. Per questo le cremazioni in massa.
    https://www.agi.it/cronaca/news/2020-04-21/cadaveri-coronavirus-autopsie-8394984/
    In Italia abbiamo uno studio sulle autopsie da covid.

    I protocolli con eparina sono in uso, ed aiutano molto le situazioni che vanno oltre la polmonite.
    Risultato, i pazienti trattati presto con ossigeno, con eparina, con anti inff. Non vanno in rianimazione, la cosa rientra ed è più gestibile.
    Grazie anche al lockdown. Che però è durato troppo, con effetti gravissimi.
    Uno studio del Prof. Centanni (unimi) ha evidenziato che dopo i 17 giorni di lock, non serve più.

    Ora il vero problema sarà ritornare su tutti i trattamenti mancati, la mancata prevenzione di questi mesi per le Altre malattie. E farlo senza soldi.

    La questione politica riguarda i politici.
    Non smettiamo mai di voler trovare la verità, ma non dimentichiamoci delle conferme e del senso critico in tutto quello che leggiamo e sentiamo.

    Rispondi
    • 26 Aprile 2020 in 7:57
      Permalink

      Signor Scrizzolone,
      io ho riportato quanto le autopsie e il dottor Palma hanno rilevato, ovvero che il Covid attacca prima i vasi, e poi dopo arriva all’apparato respiratorio. Badi bene. Non “solo”, prima. Ed è semplicemente fondamentale. È stato detto per un mese il contrario e le diagnosi, con conseguenti terapie, sono state clamorosamente sbagliate. Se sbagli diagnosi e terapie, le persone invece di salvarle, le uccidi. E questo è un punto che riguarda la magistratura, sperando che un giorno si degni di indagare. I tamponi che lei cita per attestare la positività al coronavirus sono completamente inaffidabili, perché studi scientifici hanno dimostrato che danno un elevatissimo numero di falsi positivi.

      Rispondi
    • 20 Maggio 2020 in 14:48
      Permalink

      Grazie, finalmente una persona competent che non sia venduta al potere ma nemmeno che spari a zero su tutto e tutti. Grazie ancora

      Rispondi
  • 26 Aprile 2020 in 8:02
    Permalink

    Siamo in troppi e l’Italia è uno dei paesi con il tasso piu” alto di anzianità, ciò vuol dire più spese per le pensioni, medicinali e soggiorni…quindi bisognava tagliare…questo mio pensiero è crudele, nn mi permetto di dire di essere un medico esperto ma osservo ciò che mi succede intorno, e i comportamenti umani portano sempre ad un perché…è ciò che ho sempre pensato dall’inizio di questa disavventura…perché credo che noi stessi siamo l’artefici della nostra esistenza…non nn pensarle queste cose ma mi girano in testa da mesi.

    Rispondi
  • 26 Aprile 2020 in 15:48
    Permalink

    Vorrei far notare una probabile correlazione tra quanto riferito dal Dott. Palma e la sindrome ADE citata in un articolo ( 11 aprile ) pubblicato dal sito di Marcello Pamio:
    “Gli scienziati hanno tentato per la prima volta di sviluppare un vaccino contro il coronavirus dopo l’epidemia in Cina di SARS-CoV nel 2002. Squadre di scienziati statunitensi e stranieri hanno vaccinato animali con i quattro vaccini più promettenti dell’epoca. Inizialmente l’esperimento sembrava avere successo poiché tutti gli animali avevano sviluppato una risposta anticorpale.
    Tuttavia, quando gli scienziati hanno esposto gli animali vaccinati al virus selvaggio, i risultati sono stati a dir poco terrificanti.
    Gli animali hanno manifestato risposte iperimmuni gravi, inclusa l’infiammazione generalizzata, che è terminata con infezioni polmonari letali. Si chiama ADE (Antibody-Dependent Denhancement), potenziamento dipendente dall’anticorpo, o più semplicemente “potenziamento immunitario” che si verifica quando le proteine antivirali facilitano l’ingresso del virus nelle cellule ospiti, portando ad una maggiore infettività nelle cellule…
    I ricercatori avevano visto questa stessa “risposta immunitaria esagerata” durante i test umani sul vaccino contro l’RSV, il virus respiratorio sincinziale, falliti negli anni ’60”.

    Rispondi
  • 26 Aprile 2020 in 23:08
    Permalink

    È dall’inizio dell’emergenza che lo dico
    C’è qualcosa di strano, perché cremare i morti? Mancanza di posti?
    E se dovesse partire un’ inchiesta come riesumi i cadaveri che sono ridotti in cenere?
    Ma tanto parliamo, parliamo, parliamo e poi restiamo chiusi in casa ad aspettare gli eventi
    La verità è che stanno istillando paure per non farci ribellare
    Ormai diamo diventati degli automi in balia di sintomatici virologi

    Rispondi
  • 27 Aprile 2020 in 14:30
    Permalink

    La pandemia è solo nel cervello di chi ci crede. La libera opinione è stroncata da un atto di terrorismo che porterà ad una dittatura planetaria. Questo virus crea più vittime cerebrali che reali.

    Rispondi
  • 28 Aprile 2020 in 19:48
    Permalink

    È se fosse un altro complotto questa scoperta?

    Rispondi
  • 6 Maggio 2020 in 9:32
    Permalink

    Io non amo scrivere particolarmente di temi dei quali so ben poco, è ovvio che sono stati fatti tanti errori,nelle valutazioni su questo virus finora sconosciuto ed anche e soprattutto per l’emergenza sanitaria che si è creata,mi riferisco al massiccio ingresso di malati, è fin troppo facile ora dare responsabilità a chi le ha dovute assumere,medici o anche politici e ravvisare complotti in ogni dove,ora secondo me come popolo dobbiamo avere un sussulto di orgoglio e cercare di risollevare il Paese come hanno fatto i nostri padri al termine della guerra,senza questo e livore che circola in rete.Il Presidente Mattarella ha ben espresso la necessità di unione per affrontare le sfide del futuro io sono con lui e con quanti in questo difficile tempo hanno dato prova di coraggio e generosità sacrificando a volte la stessa propria vita

    Rispondi
    • 17 Maggio 2020 in 16:58
      Permalink

      Ma volete che non trovi un medico disponibile a fargli dei certificati falsi?
      E poi è stato detto dal Pentagono USA, a seguito di uno studio specifico, chi si vaccina ha il 36% di probabilità in più di ammalarsi.
      Vedere anche questo video, molto interessante: ed esplicativo di quale complotto sta dietro ai vaccini. Altro che complottista chi si oppone. I complottisti sono i grandi imperi economici, le multinazionali, non chi si oppone ai loro piani: https://youtu.be/W8IVQlAmQNI

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *