Bill Gates sta lavorando ad una criptovaluta globale: il suo numero è 666

di Cesare Sacchetti

Una centrale operativa che crea una criptovaluta che viene distribuita alle persone in base alla loro attività corporea.

Non si tratta di un prodotto della fantasia letteraria di Isaac Asimov, ma di un progetto al quale sta lavorando la Microsoft di Bill Gates.

Gli scienziati della multinazionale americana hanno difatti recentemente depositato il brevetto per sviluppare una valuta digitale di questo tipo.

L’idea alla base di questa invenzione è quella di creare una criptovaluta che sia collegata ai corpi fisici delle persone.

Come funzionano le criptovalute?

Prima di capire a cosa sta lavorando la Microsoft, è necessario spiegare brevemente cosa sono le criptovalute.



Le criptovalute sono delle valute digitali piuttosto differenti dalle tradizionali monete fiat che larga parte del pubblico è abituato a conoscere.

Per monete fiat si intendono tutte quelle valute, ad esempio l’euro e il dollaro, che vengono emesse direttamente da una banca centrale che ha il monopolio esclusivo di creazione di questa valuta.

Le criptovalute invece si basano generalmente sul principio opposto, ovvero quello della decentralizzazione, dove non esistono degli istituti che detengono la capacità esclusiva di creare moneta.

Molte di queste si basano sulla tecnologia della blockchain, ovvero delle catene di blocchi che sono collegate le une alle altre.

All’interno di questa catena, esiste una sorta di grande libro contabile, chiamato ledger, che riporta tutte le transazioni effettuate dagli utenti.

Chi volesse creare bitcoin dal nulla, può farlo solamente estraendo bitcoin da questa catena di transazioni.

Il funzionamento quindi è decentralizzato a differenza di quanto avviene per le classiche valute fiat, dove l’emissione è appunto centralizzata.




Ma questo non esclude che sia possibile creare una criptovaluta la cui emissione sia esclusivamente regolata da un istituto centralizzato, come ha proposto recentemente il ministro delle Finanze francesi, Bruno Le Maire.

Ma perchè a Bill Gates interessa tanto la creazione di una criptovaluta?

L’idea di Microsoft: la criptovaluta collegata al corpo umano

Nel brevetto depositato dagli scienziati di Microsoft, l’idea è quella di creare una criptovaluta che interagisca direttamente con il corpo umano.

A pagina 4 della presentazione tecnica del progetto è spiegato sostanzialmente come funzionerebbe questa valuta digitale.

“Ad esempio, un’onda celebrale o il calore corporeo emesso da un utente quando questo esegue il compito assegnato da un fornitore di server, come guardare la pubblicità o utilizzare alcuni servizi di Internet, può essere usato nel processo di estrazione della criptovaluta. Piuttosto che il massiccio lavoro computazionale richiesto da alcuni sistemi di criptovalute convenzionali, i dati generati basati sulla attività del corpo possono diventare una prova del lavoro svolto, e pertanto, un utente può risolvere inconsciamente il difficile problema di calcolo computazionale.”

In altre parole, in base a questa idea le persone quando fanno una qualsiasi attività quotidiana, dall’andare al lavoro o fare la spesa, riceverebbero automaticamente questa criptovaluta.

Sostanzialmente, il sistema centralizzato che crea questa valuta rileva le attività corporee delle persone e distribuisce moneta in base ai compiti svolti dalla persona.

Tutti quanti nel mondo quindi potrebbero essere virtualmente allacciati a questa sorta di Matrix che assegnerebbe criptovalute solamente a chi esegue le attività assegnate ed esclusivamente a chi è collegato al sistema.

Nella spiegazione tecnica di come funzionerebbe il sistema operativo, c’è allegato persino una sorta di schema esplicativo.

Le persone, in basso a sinistra, sono collegate alla centrale, in alto a destra, definita “sistema della criptovaluta” che produce appunto la valuta digitale e la distribuisce attraverso una rete di comunicazione.

Lo schema allegato nel brevetto della criptovaluta di Microsoft

Ma come fa il sistema in pratica a dare questa moneta agli utenti collegati?

La risposta arriva nelle righe successive della relazione.

“Un sensore legato comunicativamente o inserito nell’apparecchio dell’utente può rilevare l’attività corporea della persona. L’attività corporea della persona può essere generata in base a quella rilevata della persona. Un sistema di criptovaluta collegato all’apparecchio (telefoni cellulari, computer o laptop ndr) di una persona può verificare se l’attività corporea soddisfa le condizioni richieste dal sistema, e assegnare la criptovaluta alla persona la cui attività corporea è stata verificata.”

In altre parole, il sistema che crea la criptovaluta può decidere se pagare ad una persona una quantità di moneta digitale in base alla sua attività corporea.

Se il sistema, per una qualsiasi ragione, ritiene che qualcuno non stia eseguendo correttamente l’attività assegnata, quella persona non riceverebbe nulla.

Così, ad esempio, se qualcuno va a lavorare ma non soddisfa i requisiti della centrale operativa, non avrà nessuna quantità di valuta digitale.

Oppure, come citato dalla stessa relazione, se qualcuno non guarda abbastanza pubblicità in TV, resta a secco di moneta.

Tutti dipenderebbero da questo sistema digitale che potrebbe essere la futura base per creare una valuta globale digitale.

Per essere collegati alla centrale occorre un cellulare o un computer, ma dal momento che si sta parlando di Bill Gates il pensiero non può non andare a ID2020, il progetto di identità digitale basato sul microchip finanziato proprio dal padre di Microsoft e dai Rockefeller di cui si è parlato in un precedente contributo.

Il microchip sottocutaneo potrebbe essere lo strumento ideale per collegare una persona a questo sistema che produce valuta globale.

Chi vuole spendere la moneta del futuro, dovrà pertanto essere collegato al computer centrale altrimenti non avrà la possibilità nè di vendere nè di comprare.

Ma l’aspetto più inquietante che riguarda il progetto sta nel suo numero di brevetto: 060606. 666.

Può sembrare incredibile, ma è proprio questo il numero che è stato scelto.

Per chi non avesse familiarità con questo numero, è opportuno citare il celebre passo di Giovanni dall’Apocalisse.

“Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.”

Giovanni descrive una società dove non sarà possibile nè comprare nè vendere senza indossare il marchio che assomiglia molto al microchip sottocutaneo. Questo sistema totalitario sarà contraddistinto da un numero di riferimento: 666.



Bill Gates e le élite quindi stanno lavorando alla moneta globale che sarà possibile usare solo attraverso il microchip?

La risposta sta ai lettori, ma il mondo globalista contemporaneo inizia a mostrare delle similitudini inquietanti con quelle descritte dall’apostolo di Cristo.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

 

30 pensieri riguardo “Bill Gates sta lavorando ad una criptovaluta globale: il suo numero è 666

  • 18 Aprile 2020 in 21:55
    Permalink

    E’ vera questa notizia.
    Esiste davvero questo brevetto e con questo numero ?

    Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 6:49
      Permalink

      Basta che clicchi sulla fonte linkata all’inizio dell’articolo e trovi il brevetto depositato con quel numero lì.

      Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 18:42
      Permalink

      Sarebbe possibile che dentro queste vacune , vadano impiantati o microchips per fare questa moneta ?

      Che in base alle nostre risposte ( da loro decise) ci possono far venire malattie o infarti?

      Esempio : se non produci , non servi

      Questa sarebbe una spoegazione a tutta questa pandemia e corsa a un virus oppure a un microchip cutaneo…
      Che pure il papa sembra favorevole per i suoi discepoli…..

      Rispondi
      • 19 Aprile 2020 in 20:28
        Permalink

        Io ho infatti riportato che il numero è 060606. Ma nella sequenza numerica ci sono tre 6 consecutivi e non ci sono altri numeri nelle cifre. Questo è innegabile. Il 666 c’è, ognuno poi tira le sue conclusioni.

        Rispondi
  • 18 Aprile 2020 in 22:15
    Permalink

    Ciao Cesare,
    molto interessante nonché inquietante ….
    Dove hai beccato il numero di brevetto ? Hai la fonte?

    Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 6:48
      Permalink

      Ciao Attilio, la fonte è linkata subito all’inizio dell’articolo. Lì trovi il brevetto depositato dalla Microsoft con il numero.

      Rispondi
      • 19 Aprile 2020 in 9:14
        Permalink

        Il male sta dilagando, chiamiamolo per nome Satana e 666 e’ il.suo numero. Nella preghiera del Santo Rosario troviamo la difesa e risposta al male.

        Rispondi
      • 18 Maggio 2020 in 13:48
        Permalink

        il numero del centralino del comune di Roma è 060606

        Rispondi
  • 19 Aprile 2020 in 9:01
    Permalink

    Grazie per queste informazioni, allarmanti, ma necessarie. Vorrei solo segnalarle che all’interno del suo articolo si aprono finestre con la pubblicità di quelli che sembrano cartoni animati giapponesi, ma in realtà sono manga pornografici. Forse è una pubblicità che non compare a tutti. Grazie dell’attenzione e buona Domenica!

    Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 9:10
      Permalink

      La ringrazio Maria Consiglia per la segnalazione. Ho provveduto a bloccare quegli annunci.

      Rispondi
  • 19 Aprile 2020 in 16:47
    Permalink

    Mi spaventa solo leggere il titolo . Ma per favore , con tutti i numeri che ci sono . Non prenderei questa crypto neanche sotto tortura .

    Rispondi
  • 19 Aprile 2020 in 19:55
    Permalink

    Il brevetto appartiene ad una società, la MICROSOFT TECHNOLOGY LICENSING che possiede la stragrande maggioranza dei brevetti precedentemente di proprietà di Microsoft Corporation. MTL è inoltre responsabile della concessione di licenze per tali brevetti e per i rimanenti brevetti di Microsoft Corporation e delle sue altre consociate, inclusa la relativa tecnologia. Non è un progetto apparentemente promosso da Bill e Bill non ne ha mai parlato in pubblico. Bill ha altri interessi in mente adesso. Nel numero di registrazione non compare il 666 ma è questo WO/2020/060606. Il progetto nella sua concezione è diabolico, certamente, ma fortunatamente per ora nessuno ne ha fatto richiesta e rimane solo sulla carta.

    Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 20:35
      Permalink

      Bill Gates non ha bisogno di parlarne per portarlo avanti. La MTL che citi afferusce alla Microsoft di Bill Gates, quindi si sta parlando di un progetto indiscutibilmente portato avanti dalla sua corporation. Il numero di brevetto è 060606, come ho riportato nel pezzo. 2020 è l’anno di registrazione del brevetto..
      Dire che il 666 non c’è, è anch’esso inesatto perché i tre 6 sono chiaramente presenti in maniera consecutiva nella sequenza numerica. Il 666 è lì, poi come già detto, ognuno è libero di trarre le sue conclusioni.

      Rispondi
  • 20 Aprile 2020 in 0:30
    Permalink

    Bravo Cesare.
    Sei tra i pochissimi giornalisti veramente liberi. Ora, alcuni tra i cosiddetti depositari della cd. “contro-informazione” si stanno rivelando gatekeeper. Inutile fare nomi…

    Io credo che l’ultima flebile speranza risieda nella “fazione” di Trump. Ha tanti difetti e molte delle persone che lo circondano, sono sospette. Ma non è un coglione. E non è comprabile.

    Rispondi
  • 20 Aprile 2020 in 18:00
    Permalink

    Quasi tutto ciò che è scritto sulla Bibbia è una falsità, panzane purissime, dalla fuga dall’Egitto, al regno di Salomone… tutte panzane senza riscontri storici, tranne il Diluvio che fu copiato dall’Epopea di Gilgamesh e poco altro.
    Per non parlare delle previsioni, una su tutte, quella del “figlio del principale” al quale chiesero quando ci sarebbe stata “la fine del mondo” ed Egli dopo aver elencato una serie interminabile di sfighe, catastrofi etc… disse (Matteo24)
    34 In verità vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo accada.
    Quella generazione è morta e sepolta da duemila anni ed il Mondo è ancora qui.
    Dunque, il “figlio del capo” sbagliò clamorosamente, figuriamoci che attendibilità possono avere dei semplici apostoli.
    Scritto ciò occorre spiegare cosa sia una moneta o valuta:
    la valuta è qualsiasi cosa lo Stato accetti in pagamento delle tasse.
    Dunque il bitcoin non è moneta e non lo è la nuova “cosa” digitale, visto che non ci puoi pagare le tasse e come il bitcoin non ci puoi pagare un bel niente, BTC ha un valore, perchè un numero impressionante di idioti la compra ed anche un consistente numero di delinquenti compra le “cose” digitali per spostare denaro, ma devono sempre essere convertite in una valuta.
    Quindi il nostro Bill Gates può inventare e brevettare ciò che vuole, ma deve trovare dei Governi che si sottomettano alle sue idee ed un sistema è la corruzione e questo non è difficile: i politici sono quasi tutti corruttibili o corrotti, il nostro attuale governo è talmente servile da risultare, perfino imbarazzante agl’occhi dei loro padroni stranieri, in USA la corruzione è legalizzata: le lobby, le “donazioni” ai partiti ed il sistema delle “conferenze” o delle “consulenze” ai politici è una zona grigia che va a discrezione del “colore” dell’eventuale inquisitore.
    Dunque solo i Governi potrebbero imporre la “cosa” digitale di Gates come valuta e la domanda è: cosa faranno i popoli?
    A giudicare da come se ne stanno tutti agli auto-arresti domiciliari per una malattia stagionale che sta facendo lo stesso numero di morti delle malattie stagionali degl’anni passati, direi che il gregge di pecore c’è, il pastore anche ed i macellai stanno già affilando i coltellacci.

    Rispondi
    • 4 Maggio 2020 in 22:32
      Permalink

      CARO AMICO SBAGLI SULLA,LA BIBBIA E VERITA DI FEDE E QUELLO CHE STA SCRITTO E VERITIERO E SI REALIZZERA VEDI APOCALISSE DI GIOVANNI ANUNCIA CUESTI TEMPI, OPPURE IL LIBRO DI DANIELE COME FAI A DIRE CHE SONO FALSITA CHE SI STANNO REALIZANDO SOTTO I TUO OCCHI? http://WWW.MADONNADIANGUERA.COM

      Rispondi
    • 6 Maggio 2020 in 7:26
      Permalink

      Infatti è dell’altro ieri la notizia della telefonata di Bill Gate a Gonde.

      Rispondi
  • 21 Aprile 2020 in 0:00
    Permalink

    Cesare, leggi questo link (è in quattro parti).
    Non pubblicarlo, non ha senso ora.
    Ma è per TUA conoscenza personale.
    Sono 30 anni che studio “loro” ed ho sempre indovinato tutto, con anni di anticipo.
    Ti assicuro che è la pura verità.
    P.s.: la persona che scrive non la conoscevo fino ad ieri. Ma dice le cose ESATTAMENTE come stanno.
    È pura magia nera.
    P.s.: non sono un bigotto.

    http://www.salvatorebrizzi.com/2020/04/tecniche-del-lato-oscuro-parte-1.html?m=1

    Rispondi
  • 21 Aprile 2020 in 13:14
    Permalink

    W I L L I A M
    23 9 12 12 9 1 13 = 7 – I = 6
    H E N R Y
    8 5 14 19 25 = 7 – I =6
    G A T E S
    7 1 20 5 10 = 7 – I =6
    I I I

    Rispondi
  • 21 Aprile 2020 in 13:28
    Permalink

    CHI HA INTELLIGENZA CALCOLI IL NUMERO DELLA BESTIA: ESSA RAPPRESENTA UN NOME D’UOMO E TALE CIFRA E’ SEICENTOSESSANTASEI
    W I L L I A M
    23 9 12 12 9 1 13 = 7 – I = 6
    H E N R Y
    8 5 14 19 25 = 7 – I =6
    G A T E S
    7 1 20 5 10 = 7 – I =6
    I I I

    7 7 7 –
    I I I (STA PER TERZO)
    6 6 6
    AVEVO DUE POSSIBILITÀ, O SOMMARE QUESTO III, O SOTTRARLO. SICCOME REPUTO BILL GATES UNA PERSONA NEGATIVA L’HO SOTTRATTO.
    HO APPLICATO LA NUMEROLOGIA E GIOCATO UN PO’.

    Rispondi
  • 21 Aprile 2020 in 13:52
    Permalink

    ho fatto un errore, alla R Di Henry corrisponde il 18, ho scritto 19 per errore.

    Rispondi
  • 22 Aprile 2020 in 12:54
    Permalink

    Tutti a lamentarsi di Bill Gates e della Microsoft e poi tutti usano Windows nei propri computer e portatili… Quanta ipocrisia…
    Invece di usare Windows o Apple che sono di proprietà di ricconi e multinazionali ( con relativi lati oscuri) fatevi installare Linux, fatto da gente come noi appassionati informatica per gente come noi.

    Rispondi
  • Pingback:Coronavirus: una creazione del Deep State americano per perseguire la sua agenda globale | Domalex

  • 25 Aprile 2020 in 21:45
    Permalink

    provate a cercare “wo2020-060606” e capirete meglio il disegno diabolico…

    Rispondi
  • 29 Aprile 2020 in 6:27
    Permalink

    Faccio osservare che i due caratteri alfanumerici precedenti la stringa del brevetto sono W(orld) O(rder). Può essere un progetto di controllo globale più esplicito?

    Rispondi
  • 13 Maggio 2020 in 23:17
    Permalink

    Invito tutti coloro che intendono opporsi attivamente a questo Nuovo Ordine Mondiale a leggere, firmare e diffondere il chiarissimo, ripeto chiarissimo, leggere per credere, “Appello per la Chiesa e per il Mondo”, opera di un gruppo di arcivescovi dissidenti tra cui il Nunzio Apostolico C.M. Viganò: nessuno ha ancora avuto il coraggio di esporre così chiaramente le cose, esattamente come noi qui, mi pare, le sappiamo: serviamoci anche di questa autorevole arma per diffondere la verità, E NON MOLLIAMO!

    https://veritasliberabitvos.info/appello/

    Rispondi
  • Pingback:3129.- Il governo Conte vicino ad autorizzare il microchip in Italia | Mario Donnini in Associazione Europa Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *