L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio

This post is also available in English

di Cesare Sacchetti

Aveva denunciato l’incostituzionalità delle misure di quarantena in Germania e la scorsa domenica notte è stata portata via dalle autorità in un istituto psichiatrico.

Non è un film dell’orrore nè la trama di un film distopico. E’ quanto accaduto all’avvocato Beate Bahner di Heidelberg.

La notizia è stata riportata nella serata di ieri dal quotidiano Rhein-Neicker-Zeitung (RNZ) della regione tedesca del Baden-Württemberg.

La battaglia dell’avvocato Bahner contro la quarantena

La Bahner aveva lanciato una battaglia lo scorso 3 aprile contro le autorità tedesche per chiedere l’immediata fine dei provvedimenti imposti dal governo federale che ha imposto la chiusura di ogni attività e il bando alle manifestazioni pubbliche in seguito alla crisi da coronavirus.



L’avvocato tedesco aveva redatto un rapporto di 19 pagine nel quale spiegava dettagliatamente perchè le misure restrittive fossero completamente incompatibili con la Costituzione tedesca e in flagrante violazione della legge sul controllo delle epidemie.

L’avvocato Bahner ha un suo sito ed è un’esperta riconosciuta nel campo del diritto sanitario. Negli anni passati aveva ricevuto anche un’onorificenza per il suo impegno professionale.

Esiste una voce dedicata a lei anche su Wikipedia, la nota enciclopedia online che riporta le sue pubblicazioni e le battaglie legali condotte dalla legale di Heidelberg nel corso della sua carriera.

Non si tratta quindi di una “squilibrata” ma di una giurista riconosciuta e rispettata.

L’ultima sua battaglia legale lanciata è proprio quella contro la quarantena.

Per la Bahner quanto stabilito dal governo di Angela Merkel viola i fondamentali diritti costituzionali.

Questo è quanto sostenuto da lei in un recente articolo.




“Queste misure non sono giustificate dalla legge sulla protezione contro le malattie infettive che è stata ritoccata rapidamente solamente pochi giorni fa. Chiusure settimanali e divieti di uscire basati su ipotesi che raffigurano gli scenari peggiori (senza prendere in considerazione le opinioni di esperti basati sui fatti) così come la completa chiusura di compagnie e società senza alcuna evidenza di rischio da infezione da parte di queste attività commerciali è abnormemente incostituzionale.”

Sostanzialmente la giurista afferma un principio semplice. Non si può chiudere un intero Paese sulla mera presunzione che possano esserci degli infetti.

In questo modo, vengono compresse inevitabilmente le libertà di movimento e di manifestazione che sono alla base dei principi non solo della stessa legge fondamentale tedesca, ma anche della costituzione italiana.

L’avvocato aveva provato quindi a ricorrere al tribunale amministrativo di Baden-Württemberg che aveva respinto le sue istanze.

Successivamente si era rivolta alla stessa corte costituzionale tedesca che aveva rigettato a sua volta la richiesta di mettere fine alla chiusura del Paese.

Per la corte, “i pericoli all’incolumità pubblica superano quelli delle restrizioni alle libertà personali.”

I giudici evidentemente hanno deciso senza prendere minimamente in considerazione il parere di altri scienziati che hanno portato evidenze che ridimensionano di molto la cosiddetta “emergenza coronavirus.”

Tra questi c’è proprio il noto virologo tedesco Claus Koehnlein che ha spiegato come la pericolosità di questo agente virale sia stata esagerata di molto.

La Bahner nonostante tutto non si è arresa e aveva mandato una email alla corte costituzionale tedesca chiedendole di non proibire le manifestazioni contro la quarantena forzata.

In seguito a questa sua richiesta, il procuratore di Heidelberg aveva aperto un’inchiesta sull’avvocato per aver invitato sul suo sito internet a disobbedire alle restrizioni.

Lo scorso giovedì, la polizia di Mannheim aveva oscurato il sito web della giurista che non era più raggiungibile.

L’ultimo post sul sito dell’avvocato risale alla domenica di Pasqua pubblicato alle 7 di sera.

Nell’articolo, la Bahner invita i suoi concittadini ad andare fuori per godersi il sole di Pasquetta e a fare un pic-nic all’aperto.

Qualcosa di “eversivo” nei tempi distopici che si stanno vivendo.

Alla fine dell’articolo, Beate aveva annunciato che si sarebbe presa una pausa dopo l’intenso lavoro.

“Sto per fare adesso anche io la mia quarantena di relax per qualche settimana. E’ uno shock quando ti accorgi che l’assordate rumore di un elicottero della polizia è lì per te. Così può volerci un po’ prima che io non abbia più paura di rumori di elicotteri. Perciò non sarò in grado di rispondere a email, al telefono o di ricevere nuovi incarichi. So che capirete e rispetterete questa scelta. Grazie mille a tutti!”

Dopo aver annunciato quindi ai suoi lettori di volersi prendere un periodo di relax, la Bahner la sera stessa della domenica di Pasqua è stata prelevata dal suo appartamento e portata in un istituto psichiatrico.

L’articolo della RNZ è avaro di dettagli. Riporta solo una breve dichiarazione di un rappresentante della polizia locale che definisce l’avvocato “confusa”.

Confusa? Quindi ora in Germania si rinchiudono le persone in manicomio perchè, a detta delle autorità, non hanno le idee chiare.

Chi ha preso questa decisione e in base a quali presupposti? Beate Bahner è un avvocato serio e rispettato e non è certo una persona da trascinare in istituti psichiatrici.

Non lo è, a meno che in Germania e in Europa non si stia instaurando un regime totalitario peggiore dei totalitarismi nazisti e comunisti.

Recentemente, Roberto Burioni, il virologo più amato dal sistema, ha persino avanzato l’ipotesi di utilizzare giovani come cavie per sperimentare un eventuale vaccino contro il coronavirus.

A questo proposito, Domenico Arcuri, il commissario straordinario all’emergenza Covid, è stato chiaro.

“Metteremo definitivamente alle spalle questa drammatica emergenza solo quando verrà scoperto un vaccino efficace.”

E’ questo lo scopo finale. Sviluppare un vaccino contro un virus che muta, quindi inefficace. Ma a loro non interessa. Questo regime ha come obbiettivo il controllo totale della popolazione italiana e mondiale e per farlo hanno bisogno di creare una situazione di emergenzialità.

Chi si oppone, rischia di fare la fine di Beata Bahner.

Dove è stato portato l’avvocato tedesco? Dov’è l’ordine che giustifica tale provvedimento? La notizia è stata completamente ignorata dal mainstream.

L’UE sempre pronta a sferrare fendenti ad Orban non dice nulla su questa gravissima violazione dei diritti umani avvenuta in Germania.

In Europa iniziano a deportare i dissidenti a questo regime.




In Europa si è entrati in un’epoca molto più buia e repressiva di qualsiasi totalitarismo del secolo scorso.

Tolta la rassicurante e falsa maschera ipocrita liberale, il globalismo ha iniziato a far vedere il suo vero volto.

Quello di una feroce dittatura pronta a tutto pur di cancellare ogni traccia di dissenso.

Questo blog si sostiene con le donazioni dei lettori. Se vuoi aiutare anche tu la libera informazione, clicca qui sotto.

73 pensieri riguardo “L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio

  • 14 Aprile 2020 in 10:30
    Permalink

    La giurista ha inviato un audio alla sorella dalla psichiatria nel quale racconta come l’hanno presa usando inaudita violenza, buttandola a terra, a testa in giù, mettendole manette ai polsi dietro la schiena, e già in psichiatria un colpo forte l’ ha fatta cadere a testa in giù. Le ferite non sono state medicate. È stata trattata come Marta, invitandola a sedersi su una panca inesistente. Il cibo, che ha rifiutato, le è stato servito per terra. Ora ha una stanza, una doccia un letto ed un tavolo, ma non può ricevere visite!
    Allego video audio che circola
    https://youtu.be/jc-1rhLwbiY

    Rispondi
    • 15 Aprile 2020 in 2:58
      Permalink

      Bisogna andare a fondo della vicenda.
      Scriviamo tutti all’ordine nazionali degli avvocati tedeschi e chiediamo notizie ed evidenze sul motivo del ricovero.

      Rispondi
    • 17 Aprile 2020 in 7:52
      Permalink

      Che vengano RISPETTATI TUTTI I DIRITTI UMANI che si muova chi di dovere

      Rispondi
    • 19 Aprile 2020 in 14:00
      Permalink

      E’ terribile, la Germania non mi è mai sembrata un paese democratico, ma qui ci si stà avviando verso una deriva totalitaria gravissima in tutta Europa. In Italia ne abbiamo un esempio chiarissimo: un governo di non eletti si è appropriato del potere, con la complicità del Presidente della Repubblica e dei burocrati dell’ Europa, ha di fatto esautorato il Parlamento e procede a forza di circolari contraddittorie, proclami, fogli di giustificazioni per uscire che cambiano ogni giorno. Il grave è che moltissimi sono convinti che stiano facendo bene, anche quando cambiano idea da un momento all’ altro! e’ una specie di ubriacatura collettiva a parer mio molto preoccupante

      Rispondi
      • 22 Aprile 2020 in 15:31
        Permalink

        Il potere ha paura della gente che pensa con la propria testa e dissente dalle scelte imposte. La democrazia è oramai un lontano ricordo.

        Rispondi
      • 28 Aprile 2020 in 8:43
        Permalink

        Il nostro governo guidato da Conte si sta comportando benissimo ha a cuore la salute della popolazione, le restrizioni di libertà sono dovute alla pademia non è un capriccio, sono necessarie per preservare la vita delle persone che resta la cosa più importate

        Rispondi
        • 28 Aprile 2020 in 12:13
          Permalink

          Mi dispiace Rosalia, ma dissento dalla sua opinione degli avvenimenti. E mi ritengo fortunato di poterlo ancora fare, prima che l’annientamento delle basiche libertà comprenda anche il totale controllo dei commenti personali. È chiaro come (attraverso una diffusione di dati inesatti e incompleti), il governo (non eletto dal popolo), persegua una propaganda di “bioterrorismo governativo” con l’intento di soggiogare i cittadini e abituarli a rassegnazione e cieca obbedienza. Purtroppo non mi stupisce che alcuni non siano in grado di reagire, e questi ultimi sono pericolosi anche per gli altri, fanno la spia alle finestre, difendono l’illegalità di decreti illegali, credono ciecamente a quanto loro imposto. Quando è morto Franco, tanti Spagnoli lo hanno salutato col braccio teso. Il virus è un pretesto, la verà infermità sociale da cui guardarsi è questo potere autoproclamato che cancella con uno sternuto le libertà sociali. Il mio consiglio è di spegnere il tv e uscire a prendere il sole. Nessuno ha diritto a proibircelo. E se proprio si vuole restare chiusi in casa, almeno si usi il tempo per riflettere sul rischio che sta correndo la nostra Costituzione. Tuttavia mi sovviene una citazione di Schiller: “Mit der Dummheit kampfen die Gotter selbst vergebens” (trad.: “Contro la Stupidità neanche gli Dei possono nulla”.

          Rispondi
          • 3 Maggio 2020 in 14:49
            Permalink

            In diversi ospedali stanno curando i malati con il plasma e i malati guariscono anche se dati quasi per spacciati, il vaccino quindi serve solo a chi lo produce, a farlo guadagnare. Inoltre ancora non ho visto voci contrarie in TV, contro la ricerca di vaccini per il covid-19. Stanno controllando l’informazione per impedire le voci di scienziati che ritengono inutili i vaccini per le sindromi influenzali da corona-virus. Nel frattempo migliaia di ammalati muoiono, senza che gli vengano propinate le necessarie cure. Di chi è la colpa?

          • 3 Maggio 2020 in 16:19
            Permalink

            Si, sono al corrente di questa situazione. Inevitabilmente si dovranno fare delle scelte. Ritengo si sia quasi arrivati ad un confronto, e per quanto i mass media abbiano il bavaglio, l’inaudita violenza alla quale siamo sottoposti sta per scatenare la massa.

          • 27 Maggio 2020 in 4:54
            Permalink

            Rispondo che sono daccordo in tutto quello che scrive Emanuel M.V. Manes.

        • 26 Maggio 2020 in 10:50
          Permalink

          VACCINATI
          TUTTI QUELLI COME TE DEVONO E SARANNO VACCINATI

          Rispondi
          • 26 Maggio 2020 in 11:47
            Permalink

            Complimenti per la sua convinzione, costrizione, dittatura e… si definisca meglio lei, se riesce?

          • 27 Maggio 2020 in 4:45
            Permalink

            Un commento non ha senzo; sarebbe troppo lungo ed incomprensibbile. Vaccinatevi voi e Bill Gates. lasciate decidere le persone se vogliono o no.!

          • 27 Maggio 2020 in 7:16
            Permalink

            Caro Giulio, svegliati. È proprio questa l’intenzione governativa: la lobotomizzazione di massa. E dove non arriva la tv, arriverà il vaccino. Io mi sono tirato fuori da parecchio tempo, ma so chi è il nostro nemico. Pensaci. Davvero sei convinto che ti rispettino e non ti sfruttino? Un saluto.

      • 28 Aprile 2020 in 8:43
        Permalink

        Il nostro governo guidato da Conte si sta comportando benissimo ha a cuore la salute della popolazione, le restrizioni di libertà sono dovute alla pademia non è un capriccio, sono necessarie per preservare la vita delle persone che resta la cosa più importate

        Rispondi
        • 26 Maggio 2020 in 11:51
          Permalink

          “Tutti i governi mondiali si stanno comportando bene, anzi BENISSIMO!
          Speriamo che arrivi presto un VACCINO, così arricchiremo qualche mega-industria farmaceutica MA saremo salvati da un male peggiore.
          Grazie Conte/Italia, governi/mondiali, Vaccini, case-farmaceutiche, stra-miliardari che lo diventeranno ancora di più, GRAZIE a tutti”.

          Meglio NON svegliarsi da questo bel sogno… :'(

          Rispondi
          • 27 Maggio 2020 in 5:43
            Permalink

            PER CHI NON RIESCE COL PROPIO CERVELLO.: C’E’ UN PROVERBIO
            (CHI SI ACCONTENTA GODE) GODE VERAMENTE.?

    • 2 Maggio 2020 in 11:59
      Permalink

      Ma “L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio”
      he tornata fuori o non uscira’ mai piu’.? Normalmente in manicomio vengono dimendicati? mentre che i criminali vengono scarcerati.!

      Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 10:33
    Permalink

    Correggo: è stata trattata come matta, non come Marta…

    Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 11:20
    Permalink

    Nelle vene della Merkel scorre sangue del furer 😡🥶🤯🤬

    Rispondi
    • 14 Aprile 2020 in 13:50
      Permalink

      Non conosco la vicenda dell’Avvocato, tuttavia è evidente che in questo momento senza alcuna giustificazione reale, si stiano calpestando basilari diritti umani. Ognuno deve trarre le conclusioni e comportarsi di conseguenza, almeno fino a quando non riusciremo a dare una risposta coordinata e comune per combattere il vero male da eliminare: Il cancro rappresentato dalla minoranza che detiene le risorse del pianeta. La storia si ripete. Pur in forma diversa ancora una volta si manifesta l’arrogante supposizione che esistano diritti in funzione di criteri soggettivi. Non è il virus quello che mi fa paura, ma la carenza di consapevolezza della massa che accetta la propaganda senza porsi domande e va a rinchiudersi in casa obbedendo a droni che controllano il cielo. Siamo messi male.

      Rispondi
      • 14 Aprile 2020 in 16:48
        Permalink

        👍👍👍
        Hai colto perfettamente nel segno!
        Purtroppo le masse sono caratterizzate da una diffusa (e, ahimé inguaribile) “pigrizia intellettuale”, su cui il “regime” di turno sa di poter fare leva per diffondere la “propaganda” senza incontrare eccessive critiche, certo, anzi di trovare sottomissione e cieca obbedienza.

        Rispondi
        • 27 Maggio 2020 in 5:09
          Permalink

          Anche tu Emilo ai perfettamente raggione… Provono in tutti i modi di creare poverta’ “altro che Avvocato del Popolo” solo e soltanto per creare paura ed incertezza, in modo che sitenga la testa giu’, e sidica Ammen e Dio sia Lodato.

          Rispondi
      • 15 Aprile 2020 in 12:22
        Permalink

        Era proprio il mio pensiero mentre mi accingevo a sedermi a tavola. Tempi bui si affacciano all’orizzonte. Ho piu paura della gente che del potere.

        Rispondi
      • 16 Aprile 2020 in 13:20
        Permalink

        Hai perfettamente ragione , hai espresso esattamente e con parole giuste anche il mio pensiero Io esprimo le mie perplessità su un sacco di punti , e circa l80 % si rifiutano di ascoltarmi , mi danno subito della complottista e non mettono minimamente in dubbio LE AUTORITÀ assurdo Sono proprio le autorità ad essere falsi e criminali

        Rispondi
    • 16 Aprile 2020 in 23:29
      Permalink

      già hai ragione son passati 75 anni ma i tedeschi son rimasti tedeschi

      Rispondi
    • 14 Aprile 2020 in 13:02
      Permalink

      Se qualcuno ha contatti con la sorella dell’avvocato, mi faccia sapere. Dobbiamo cercare di dare più visibilità possibile a questa storia.

      Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 13:09
    Permalink

    Allora in Italia dovrebbero mandarci Sgarbi, visto il parallelismo nel modo di ragionare, sicuramente credo alla notizia anche perché mesi fa sedavano gli immigrati da rispedire in Italia,
    tedeschi alla larga e state a casa vostra

    Rispondi
    • 5 Maggio 2020 in 10:11
      Permalink

      Io ringrazio il governo che pensa alla salute di tutti….ma io penso e mi chiedo perché non ci pensava anche mentre faceva i tagli alla sanità? Il covid è pericoloso …. infatti i nostri politici ci hanno chiesto di occuparci della nostra salute , non parlano mai di soldi e non parlano mai di calcio…..il calcio….. finalmente le squadre con …… cautela ricominceranno gli allenamenti……mi sento sollevata, vi prego aprite gli occhi….un abbraccio

      Rispondi
    • 14 Aprile 2020 in 19:56
      Permalink

      Beh, a me i tedeschi non mi sono simpatici per la storia che ben conosciamo e loro continuano a rinnegare e appunto dopo la 1a e la 2a seconda guerra mondiale partita da loro, questa (benché molti non l’hanno capita) é la terza guerra mondiale e in Italia si dice che sia stato proprio un tedesco a portare da noi il virus. Il sangue del Fuher scorre nelle loro vene.

      Rispondi
      • 15 Aprile 2020 in 7:29
        Permalink

        Capisco il tuo punto di vista. Neanche a me stanno molto simpatici i tedeschi e, per questioni di studio, ne ho conosciuti tanti. Però, secondo me, i dissidenti da un regime sono uguali a tutte le latitudini e si parla di singoli individui che vanno sostenuti in tutti i modi, perchè ognuno di loro lotta x un bene comune che si chiama Libertá…

        Rispondi
        • 15 Aprile 2020 in 14:52
          Permalink

          Condivido quanto espresso da Barbara inerente ai dissidenti, certo che qui in Italia se non dipendiamo da qualcuno, se economicamente liberi, siamo liberi di valutare e di esprimerci

          Rispondi
      • 17 Aprile 2020 in 6:52
        Permalink

        Cerca “Guerra Santa” su internet, la guerra non è partita da loro…questo lo pensi in base alle “storielle” scritte dai vincitori.

        Rispondi
        • 5 Maggio 2020 in 10:13
          Permalink

          Io ringrazio il governo che pensa alla salute di tutti….ma io penso e mi chiedo perché non ci pensava anche mentre faceva i tagli alla sanità? Il covid è pericoloso …. infatti i nostri politici ci hanno chiesto di occuparci della nostra salute , non parlano mai di soldi e non parlano mai di calcio…..il calcio….. finalmente le squadre con …… cautela ricominceranno gli allenamenti……mi sento sollevata, vi prego aprite gli occhi….un abbraccio

          Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 16:07
    Permalink

    Anche qui in Italia c’è stato un aumento enorme di TSO di persone che si sono ribellate alle misure restrittive. Bisogna fare qualcosa assolutamente.

    Rispondi
    • 15 Aprile 2020 in 7:31
      Permalink

      Di questo non so assolutamente niente! Quando è successo? Puoi inserire qualche link o dare qualche notizia in più??

      Rispondi
      • 15 Aprile 2020 in 8:58
        Permalink

        Se ne parlava sulla pagina di Wu Ming e gli ho chiesto informazioni.

        Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 16:17
    Permalink

    Se la vicenda si è davvero svolta come narrato cosa possiamo fare noi umili cittadini per far swntire la nostra voce e darle una mano?!
    Grazie a chi vorrà rispondere!

    Rispondi
    • 14 Aprile 2020 in 17:06
      Permalink

      Matteo, l’avvocato è stata rinchiusa in un manicomio. È confermato. Diamo più visibilità possibile a questa storia per poterla aiutare. Farsi sentire e protestare è l’unica via.

      Rispondi
      • 14 Aprile 2020 in 23:59
        Permalink

        Colao sta organizzando la tracciabilita’ delle persone, sicuramente con la scusa del covid 19 non ci faranno protestare perché vieteranno assembramenti di persone, qualcuno ha un idea per poter protestare ugualmente?

        Rispondi
      • 16 Aprile 2020 in 13:59
        Permalink

        Sono completamente d’accordo con l’avvocato rinchiuso in manicomio, dovreste prima farvi un esame di coscienza e metterla in libertà nell’immediatezza,il Fascismo è Morto da tempo!!! Un abbraccio ad Ella….forza Cara andrà tutto bene!!!

        Rispondi
    • 18 Aprile 2020 in 11:16
      Permalink

      Scendere tutti per strada come fanno i tedeschi e infatti l’hanno liberata. Ma noi siamo un popolo di pecoroni, altro che criticare gli altri.

      Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 17:09
    Permalink

    Penso che si dovrebbero cercare notizie anche sulle persone che hanno fatto questa fine in Italia. Io so solo questo: che c’è stato un aumento spropositato dei TSO. E poi bisognerà trovare il modo per denunciare e protestare, anche scendendo in strada se sarà necessario (anzi, mi sembra l’unico modo…).

    Rispondi
  • 14 Aprile 2020 in 18:16
    Permalink

    bisognerebbe creare un movimento di sostegno a livello europeo per sostenere questo avvocato e fare in modo che lo stato la liberi dalla situazione di TSO e la rimandi libera a casa, anche perchè non so quante persone sono a conoscenza di questa situazione che un domani potrebbe coinvolgere anche ciascuno di noi se il processo di grande fratello comincia a prevalere in tutta l’Europa

    Rispondi
    • 14 Aprile 2020 in 23:09
      Permalink

      Maledetta Germania… Razza Ariana… Ex Prussia… Come il Vostro Caro amato Adolf Hitler… Farete la Stessa Fine… Ma prima Dovete Soffrire Dissanguati con una Frusta d’acciaio… Perirete Tutti e perseguitati dai Vostri Amati Ebrei… Portate la Vostra Angela Merkel in uno dei Migliori Campi di Concentramento che Voi Tedeschi Disponete… Grazie e i Miei Auguri Stirpe di Davide…

      Rispondi
    • 15 Aprile 2020 in 7:42
      Permalink

      Di questo non so assolutamente niente! Quando è successo? Puoi inserire qualche link o dare qualche notizia in più??

      Rispondi
  • Pingback:L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio – La cruna dell’ago | Mon site officiel / My official website

  • 14 Aprile 2020 in 23:11
    Permalink

    Maledetta Germania… Razza Ariana… Ex Prussia… Come il Vostro Caro amato Adolf Hitler… Farete la Stessa Fine… Ma prima Dovete Soffrire Dissanguati con una Frusta d’acciaio… Perirete Tutti e perseguitati dai Vostri Amati Ebrei… Portate la Vostra Angela Merkel in uno dei Migliori Campi di Concentramento che Voi Tedeschi Disponete… Grazie e i Miei Auguri Stirpe di Davide…

    Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 0:00
    Permalink

    Colao sta organizzando la tracciabilita’ delle persone, sicuramente con la scusa del covid 19 non ci faranno protestare perché vieteranno assembramenti di persone, qualcuno ha un idea per poter protestare ugualmente?

    Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 6:49
    Permalink

    Tranquilli, qui in Italia invece abbiamo delle autorita’ che pensano al nostro bene, che per es. faranno restare in casa gli anziani anche nella fase 2, non si sa fino a quando, per tutelarli. Non mi sembra che qualcuno protesti.

    Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 7:40
    Permalink

    Sono inorridita da quanto sta accadendo. Purtroppo se ne parlo con qualcuno mi prendono x matta. E questo è uno dei fattori su cui conta questo regime occulto: l’ingenuità della gente. Così facendo riescono ad isolare i dissidenti, oltre che intere famiglie. Ma l’essere umano ad un certo punto della storia ha sempre rialzato la testa e ha cominciato a ribellarsi in massa. L’importante é che non devono giungere alle vaccinazioni obbligatorie perchè a quel punto forse potrebbe essere troppo tardi!

    Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 8:53
    Permalink

    Vergogna 2 volte: la 1° per il mancato rispetto dei diritti umani specialmente nei confronti di una donna, 2° per aver usato violenza per diversità di opinione. Brutto momento per la democrazia, ma è un’escalation di violenza fin troppo prevedibile. Prossimo passaggio sarà l’immunità di gregge, non tanto per il virus, ma per i cervelli annientati, un gregge di automi resettati, manipolati e depredati delle loro umanità. Sarebbe utile leggere in questi momenti il capitolo sul carattere autoritario del libro ” fuga dalla libertà” proprio di un Tedesco : Erich Fromm. Eppoi avere le preziose parole di un mai troppo compianto Stefano Rodotà, morto troppo presto, si starà rivoltando nella tomba.

    Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 9:46
    Permalink

    La notizia parla di una donna che aveva bloccato l’uscita da un parcheggio e che dava in escandescenze. Anche l’audio non depone molto a suo favore, perchè le incongruenze sono tante.

    Rispondi
    • 15 Aprile 2020 in 10:35
      Permalink

      No, la notizia non parla di una donna che “aveva bloccato un parcheggio”. Parla dell’arresto di Beate Bahner Bahner portata illegalmente in un manicomio. Dell’audio racconta come nell’istituto psichiatrico l’abbiano picchiata e dato il cibo per terra.

      Rispondi
  • 15 Aprile 2020 in 22:52
    Permalink

    Cerchiamo di non comportarci come coloro che disapproviamo. E’ fuori luogo dire peste e corna di tutti i tedeschi perché sono stati commessi abusi su una TEDESCA.
    Non è una battaglia tra razze ed etnie. Dev’essere un’opposizione contro le violazioni dei diritti umani perpetrate da amministratori ignoranti e incompetenti che sono consigliati da (o collusi con) pochi individui criminali piazzati nei posti giusti.

    Rispondi
  • Pingback:L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio – NON SVEGLIARTI PERFAVORE! Analisi di un sonno indotto

  • 16 Aprile 2020 in 21:28
    Permalink

    Il sito dell’ avvocata non è affatto oscurato. C’ è un post del 16 aprile, in cui racconta del suo interrogatorio e giustifica la sua condotta, dicendo di non conoscere la normativa anticovid cambiata nel periodo in cui era assente dalla Germania perché all’estero.

    Rispondi
    • 16 Aprile 2020 in 22:02
      Permalink

      Adesso non lo è, ma fino a pochi giorni fa era oscurato.

      Rispondi
      • 16 Aprile 2020 in 22:59
        Permalink

        Comunque è stata liberata.

        Rispondi
        • 4 Maggio 2020 in 4:30
          Permalink

          Teresa Maria Rauzino: sei fra i 470 una consulente di Conte ho mi sbaglio???

          Rispondi
  • 17 Aprile 2020 in 10:31
    Permalink

    Ma questa dove vive? Ci sono migliaia di nuovi infetti ogni giorno (sempre sottostimati in ogni caso) e centinaia di morti. Non al manicomio dovevano portarla ma in un istituto per dementi.
    In guerra la priorità è salvare le vite di quanta più gente possibile poi, finita la guerra, si da spazio ai radical chic per parlare di diritti civili

    Rispondi
    • 17 Aprile 2020 in 17:28
      Permalink

      Interessante questa considerazione per dimostrare : A) la difficoltà di portare avanti un discorso di difesa ed evoluzione civile indispensabile ad una presa di coscienza collettiva (senza la quale siamo inermi di fronte a propaganda e soprusi di potere); B) l’origine delle motivazioni dei “balconazis” (termine spagnolo di conio recente per indicare chi, dal balcone di casa grida “all’untore!” a runners e ciclisti).

      Rispondi
  • 29 Aprile 2020 in 8:51
    Permalink

    Cos’e’ dellavvocato tedesco che hanno portato in Manicomio per la quarantena. He ancora in manicomio, o non verra’ maipiu’ fuori?

    Rispondi
  • 2 Maggio 2020 in 12:01
    Permalink

    Ma “L’avvocato tedesco contro la quarantena rinchiusa in manicomio”
    he tornata fuori o non uscira’ mai piu’.? Normalmente in manicomio vengono dimendicati? mentre che i criminali vengono scarcerati.!

    vorrei la risposta via E-mail non via facebook

    Rispondi
    • 2 Maggio 2020 in 18:06
      Permalink

      Sì, è stata rilasciata dopo pochi giorni, grazie a delle mobilitazioni.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *